TF1

rete televisiva francese
TF1
Logo dell'emittente
Stato Francia Francia
Lingua francese
Tipo generalista
Slogan Partageons des ondes positives (Condividiamo le vibrazioni positive)
Versioni TF1 576i 16:9 SDTV
(data di lancio: 6 gennaio 1975)
TF1 HD 1080i 16:9 HDTV
(data di lancio: 27 marzo 2006)
Nomi precedenti RadioVision-PTT (1935 - 1937)
Radiodiffusion nationale Télévision (1937 - 1939)
Télévision Française (1944 - 1945)
RDF Télévision Française (1945 - 1949)
RTF Télévision (1949 - 1963)
La première chaîne de la RTF (1963 - 1964)
La première chaîne de l'ORTF (1964 - 1975)
Share 20,4% (2014[1])
Editore Groupe TF1
Sito http://www.tf1.fr/
Diffusione
Terrestre
TNT
R6
TF1 (Francia)
DVB-T - FTA
canale 1 SDTV 576i 16:9
TNT
R5
TF1 HD (Francia)
DVB-T - FTA
canale 1 HDTV
Andorra Telecom
UHF 42
TF1 (Andorra)
DVB-T - FTA
SD
Satellite
Groupe TF1
Eutelsat 9A
9° Est
TF1 (DVB-S2 - FTA)
12.034,00 V - 27.500 - 3/4
SD
Groupe TF1
Eutelsat 9A
9° Est
TF1 HD (DVB-S2 - FTA)
12.034,00 V - 27.500 - 3/4
HD
Bis Tv, Mobistar, Orange, TéléSAT
Eutelsat Hot Bird 13D
13° Est
TF1 HD (DVB-S2 - Mediaguard 3, Nagravision 3, Viaccess)
11.681,00 H - 27.500 - 3/4
canale 1 HD
CanalSat, Orange, SFR, TNTSAT
Astra 1M
19,2° Est
TF1 (DVB-S - Mediaguard 3, Nagravision 3, Viaccess)
11.895,00 V - 27.500 - 3/4
canale 1 SD
CanalSat, Orange, SFR, TNTSAT
Astra 1M
19,2° Est
TF1 HD (DVB-S2 - Mediaguard 3, Nagravision 3, Viaccess)
12.207,00 V - 29.700 - 2/3
canale 1 HD
Bis Tv, Fransat, Orange
Eutelsat 5 West A
5° Ovest
TF1 HD (DVB-S2 - Logiway, Viaccess)
11.096,00 V - 29.950 - 3/4
canale 1 HD
Groupe TF1
Eutelsat 5 West A
5° Ovest
TF1 (DVB Newtec - FTA)
11.139,00 V - 27.540 - 2/3
canale 1 SD
Bis Tv, Fransat, Orange
Eutelsat 5 West A
5° Ovest
TF1 (DVB-S - Logiway, Viaccess)
11.555,00 V - 29.950 - 7/8
canale 1 SD
Via cavo
Numéricable
(Francia Francia)
TF1 / TF1 HD
Numéricable Belgique
(Belgio Belgio)
TF1 / TF1 HD
canale 13
Numéricable Luxembourg
(Lussemburgo Lussemburgo)
TF1 / TF1 HD
canale 10
Voo
(Belgio Belgio)
TF1 / TF1 HD
MC Cable
(Monaco Monaco)
TF1 / TF1 HD
canale 1
UPC Cablecom
(Svizzera Svizzera)
TF1 Suisse
TF1 Suisse HD (solo nella Svizzera Romanda)

Naxoo
(Svizzera Svizzera francofona)
TF1 Suisse / TF1 Suisse HD
canali 3 / 15
Streaming
MyTF1 TF1 Adobe Flash, su [1]
Zattoo TF1 Zattoo
IPTV
Freebox Tv TF1 / TF1 HD ( - )
La TV d'Orange TF1 / TF1 HD ( - )
Bouquet TV de SFR TF1 / TF1 HD ( - )
BBox TV TF1 / TF1 HD ( - )
Dartybox TF1 / TF1 HD ( - )
Proximus/Scarlet TF1 / TF1 HD ( - )
La Télé des P&T TF1 / TF1 HD ( - )
Swisscom TV TF1 / TF1 HD ( - )

TF1, nome completo Télévision française 1 (Televisione francese 1 in italiano), è un canale televisivo generalista francese. È il primo canale televisivo francese per ascolti. La proprietà è del francese Bouygues. Trasmette solo due notiziari al giorno, anch'essi i più seguiti in Francia. Il canale è ricevibile in Italia in digitale terrestre in alcune zone di confine via terra (provincia di Imperia) e via mare (Sardegna settentrionale, provincia di Livorno, Elba).

StoriaModifica

Il primo canale televisivo francese nacque nel 1931 come RadioVision-PTT, e inizialmente trasmetteva immagini e suoni a livello sperimentale tramite un'antenna installata sulla torre Eiffel; le trasmissioni ufficiali iniziarono il 26 aprile 1935. Il 14 luglio 1937 la rete cambiò nome in Radiodiffusion nationale Télévision, e il 3 settembre 1939, con l'entrata della Francia in guerra, le autorità militari ordinarono la chiusura delle trasmissioni e presero il controllo del trasmettitore sulla torre Eiffel.

Nel 1940 la Francia venne invasa dai nazisti, che si appropriarono del trasmettitore sulla torre Eiffel; nel 1942 essi decisero di rimetterlo in sesto e di riutilizzarlo, quindi il 7 maggio 1943 iniziarono le trasmissioni di Fernsehsender Paris (Paris-Télévision), le quali vennero chiuse il 12 agosto 1944, una settimana prima della liberazione di Parigi.

L'anno successivo la Radiodiffusion nationale, l'azienda statale proprietaria dell'emittente Radiodiffusion nationale Télévision chiusa in occasione della guerra, creò il canale Télévision Française, che inizialmente trasmetteva ad intermittenza ed a circuito chiuso, dal momento che gli americani proibirono ai francesi l'utilizzo del trasmettitore sulla torre Eiffel. Le trasmissioni ufficiali dell'emittente iniziarono il 1º ottobre 1945; l'emittente trasmetteva dodici ore alla settimana e trasmise il primo meteo.

L'8 febbraio 1946 iniziarono ufficialmente le trasmissioni televisive, e il canale divenne R.T.F., il 29 giugno viene fatto il primo telegiornale. Nel 1963 nasce la seconda televisione pubblica francese, quindi il primo canale diventa Première chaîne.

Nel 1975 l'ORTF viene sciolto da Jacques Chirac, e i canali pubblici francesi diventano autonomi tra loro e cambiano nome, il primo diventa TF1. Nel 1987 Jacques Chirac, allora primo ministro, ordina la privatizzazione di un canale per liberalizzare il mercato; non potendo privatizzare FR3 perché regionalizzata, sembra orientato a vendere Antenne 2, ma essendo il canale più visto, la scelta ricade su TF1, ed è questa ad essere venduta nel 1987. Dal 1991 è la rete televisiva più seguita in Francia, con uno share medio del 25%.

Dal 2007 TF1 trasmette in alta definizione con il nome TF1 HD. L'anno successivo lascia TF1 uno dei giornalisti più amati, Patrick Poivre D'Arvor, noto anche come PPDA per le sue iniziali. Dal 2010, con il mondiali di calcio, TF1 trasmette anche in 3D con il nome di TF1 3D.

Dal 29 novembre 2011 è visibile solo sulla TNT e sul satellite.

ProgrammazioneModifica

InformazioneModifica

  • Le Journal de 13 heures
  • Le Journal de 20 heures
  • Sept à huit
  • 50min inside
  • Le 20h le mag

Programmi per bambiniModifica

  • Tfou

SportModifica

  • Téléfoot
  • AutoMoto

IntrattenimentoModifica

TelefilmModifica

AmericaniModifica

TedeschiModifica

ItalianiModifica

FrancesiModifica

Soap operaModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN122022650 · ISNI (EN0000 0001 2206 5604 · LCCN (ENno97026187 · BNF (FRcb118656374 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no97026187
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione