Apri il menu principale
Distintivo caporale maggiore capo scelto qualifica speciale dell'Esercito Italiano

Il caporal maggiore capo scelto qualifica speciale è la qualifica della categoria dei graduati dell'Esercito Italiano, ed è stato istituito nel 2017 a seguito del riordino dei ruoli e delle carriere (decreto legislativo 29 maggio 2017, n.94 «Disposizioni in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze armate, ai sensi dell'articolo 1, comma 5, secondo periodo, della legge 31 dicembre 2012, n. 244»). I caporal maggiore capo scelti qualifica speciale hanno rango preminente sui pari grado. Può essere attribuita ai caporal maggiore capo scelti dopo 8 anni di permanenza nel grado[1]. La qualifica è equivalente al codice di grado NATO OR-4[2]. I caporal maggiore capo scelti ricoprono incarichi di maggiore responsabilità, sono diretti collaboratori dei superiori gerarchici.

Il distintivo di grado per controspalline del caporale maggiore capo scelto qualifica speciale è costituito su piastrina trapezoidale (spessore mm 1, base maggiore mm 48, base minore mm 44 ed altezza mm 65) di colore nero sulla quale sono disposti un gallone a "V" e un galloncino arcuato rosso. Sotto al gallone sono posti due galloncini a "V" di colore rosso e lo spazio tra il gallone e i due galloncini a "V" è di colore oro. Sopra il gallone superiore è posta al centro una stelletta a cinque punte, di colore dorato (diametro 10 mm). La punta superiore della stelletta, deve essere in linea con le punte delle ali del gallone superiore. Gallone e galloncini hanno una larghezza totale di mm 42 e distano dalla base della piastrina mm 2. Le due ali del gallone e dei galloncini sono tagliate in linea verticale ed hanno uno spessore di mm 10 per gallone mentre di mm 5 per i galloncini. Lo spessore del galloncino arcuato è di mm 5 e lo spazio tra gallone a "V" e i galloncini misura mm 2.

CorrispondenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ Decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 94 - «Disposizioni in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze armate, ai sensi dell'articolo 1, comma 5, secondo periodo, della legge 31 dicembre 2012, n. 244».
  2. ^ NATO STANAG 2116 (NATO standardization agreement - accordo sulle norme) NATO Codes for Grades of Military Personnel (codici per i gradi del personale militare) edizione 6 del 25-02-2010.
  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra