Apri il menu principale

Carlo Compans de Brichanteau

dirigente sportivo italiano
Carlo Compans de Brichanteau

Deputato del Regno d'Italia
Legislature XIII · XIV · XV · XVI · XVII · XVIII · XIX · XX · XXI · XXII · XXIII · XXIV

Dati generali
Partito politico Marchese
Professione Militare

Il marchese Carlo Compans de Brichanteau de Challant (Chambéry, 30 aprile 1845Torino, 2 novembre 1925) è stato un politico e dirigente sportivo italiano che fu presidente del CONI dal 1914 al 1920.

BiografiaModifica

Fu membro della Camera dei deputati del Regno d'Italia dalla XIII alla XXIV legislatura del Regno d'Italia, dal 1876 al 1919.

Fu Sottosegretario al Ministero delle Poste e Telegrafi, dal 1889 al 1891 nel II Governo Crispi e Sottosegretario al Ministero dell'Agricoltura, Industria e Commercio, dal 1896 al 1897 nel III Governo Di Rudinì [1].

Nel 1910 presiedette un comitato che in seguito divenne la S.A.E.S. - Società Anonima Esercizio Stadium. Essa finanziò interamente la costruzione dell'imponente Stadium, il primo stadio di Torino e il più grande stadio d'Italia mai realizzato.

«Lo Stadium immenso, degno per la sua gigantesca ampiezza dei nuovi atleti, dovuto ad un alacre comitato presieduto dal marchese Compans di Brichanteau, costituirà il punto di richiamo, di adunata delle folle e quasi il centro attorno a cui si svolgeranno le manifestazioni sportive.[2]»

Nel 1914 è divenuto il primo presidente della storia del Comitato Olimpico Nazionale Italiano; in precedenza era stato a capo dei Comitati temporanei organizzati rispettivamente per le Olimpiadi del 1908 e del 1912[3].

NoteModifica

  1. ^ Carlo Compans Di Brichanteau / Deputati / Camera dei deputati - Portale storico
  2. ^ Tratto da: Le Esposizioni del 1911. Roma – Torino – Firenze.
  3. ^ Presidenti del CONI (PDF), CONI. URL consultato il 28 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2012).

Collegamenti esterniModifica