Apri il menu principale

Cesare Fracanzano

pittore italiano
Martirio di Sant' Ignazio di Antiochia, Roma Galleria Borghese
Santa Maria Egiziaca, Napoli Museo nazionale di San Martino

Cesare Fracanzano (Bisceglie, 16 ottobre 1605Barletta, 1651) è stato un pittore italiano.

BiografiaModifica

 
Immacolata Concezione, Chiesa di San Ferdinando (Napoli)
 
Drunken Silenus, Museo del Prado, c. 1630-1635.

Cesare nacque nel 1605 a Bisceglie e più precisamente la domenica 16 ottobre come ha recentemente dimostrato Bugli. Il padre Alessandro, era un nobile originario di Verona pittore di maniera, e dalla barlettana Elisabetta Milazzo. Insieme al fratello Francesco seguì il padre nei suoi spostamenti di città in città per eseguire decorazioni e da lui apprese i primi rudimenti dell'arte pittorica. Entrò poi nella bottega del Ribera a Napoli.

Il suo stile pittorico si rifaceva al Ribera, ma anche al Tintoretto, ai fratelli Carracci e a Guido Reni. Dopo lunghi anni di preparazione artistica e di lavoro svolto a Napoli, nel 1626 tornò a Barletta dove sposò Beatrice Covelli. Operò molto nella cittadina pugliese in chiese e palazzi signorili. Si spostò dalla città natale solo per assolvere ad impegni di lavoro a Napoli, a Roma e in altre località della Puglia.

Visse a Barletta fino alla sua morte avvenuta tra il 1651 e il 1652.

OpereModifica

 
Due lottatori, Museo del Prado
 
San Giovanni Battista, 1635-40, Museo nazionale di Capodimonte

Molte opere del Fracanzano sono conservate a Barletta:

  • Chiesa di Santa Maria di Nazareth, quattro tele: La Sacra Famiglia, detta anche la Presentazione, San Francesco Saverio, Sant'Elena e Immacolata;
  • Chiesa di Sant'Andrea, una Natività;
  • Chiesa della Madonna del Carmine, Immacolata;
  • Chiesa di San Ruggero, due opere: Crocifisso, San Nicola di Bari;
  • Chiesa di San Gaetano, due tele: Sant'Anna, una Sacra Famiglia;
  • Palazzo arcivescovile: Natività, Il martirio di San Sebastiano, Immacolata e Santi, Cristo apparso a San Francesco, provenienti dalla chiesa di Sant'Antonio;
  • Chiesa del Purgatorio: la Madonna dei suffragi e Testa dell'Eterno;
  • Pinacoteca di Barletta, Collezione Gabbiani, tre tele: l'Assunta, San Pietro e San Giovanni della Croce.

Gli altri lavori del Fracanzano presenti in Italia sono:

Altre tele si trovano al Museo del Prado a Madrid, come I due lottatori, ed Il Sileno ebbro.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN8271485 · ISNI (EN0000 0000 8060 1770 · LCCN (ENno96060562 · ULAN (EN500022201 · WorldCat Identities (ENno96-060562