Apri il menu principale

Charles Lennox, III duca di Richmond

militare, politico e diplomatico britannico
Coronet of a British Duke.svg
Charles-Edward Lennox, III duca di Richmond
Charles Lennox, 3rd Duke of Richmond.jpg
Ritratto di Charles-Edward Lennox, III duca di Richmond, eseguito da Sir Joshua Reynolds nel 1758
Duca di Richmond
Stemma
In carica 1750 –
1806
Predecessore Charles Lennox, II duca di Richmond
Successore Charles Lennox, IV duca di Richmond
Nascita 22 febbraio 1735
Morte 29 dicembre 1806
Dinastia Lennox
Padre Charles Lennox, II duca di Richmond
Madre Sarah Cadogan
Consorte Mary Bruce

Charles-Edward Lennox, III duca di Lennox, Richmond e Aubigny (Edimburgo, 22 febbraio 1735Goodwood House, 29 dicembre 1806) è stato un militare, politico, diplomatico e nobile britannico.

Indice

BiografiaModifica

 
Il duca di Lennox in un ritratto del 1777.

Figlio di Lord Charles Lennox, II duca di Richmond, nipote di Carlo II d'Inghilterra, e Lady Sarah Cadogan, figlia di William Cadogan, I conte Cadogan, studiò alla Westminster School e al Winchester College.

Divenne membro della Royal Society l'11 dicembre 1755, affiancandosi alle correnti più liberali del partito whig, nel quale militava alla Camera dei Lord.

Il duca di Richmond divenne ufficiale d'esercito nel 2nd Foot Guards nel 1751. Dal 1756 al 1758 fu tenente colonnello del 33rd Regiment of Foot. Nel 1758 entrò a far parte del reggimento indipendente 72nd Regiment of Foot, del quale venne nominato poi colonnello e suo fratello minore George Lennox prese il comando del 33rd Regiment. I due fratelli presero così parte alla Guerra dei sette anni e precisamente parteciparono agli scontri del Raid di Cherbourg nel 1758 ed alla Battaglia di Minden del 1759. Il 72nd Regiment venne sciolto nel 1763 alla fine della guerra.[1]

Il duca di Richmond venne nominato ambasciatore britannico straordinario a Parigi nel 1765 e deall'anno successivo divenne membro insigne del governo Rockingham, avversò William Pitt e divenne Segretario di Stato e Intendente del Gloucestershire e fu anche ambasciatore a Parigi, prima che la carica venisse ottenuta dall'amico William Nassau de Zuylestein, II conte di Rochford, nobile d'origine olandese.

Nella veste di Consigliere Generale d'Irlanda portò a termine molte riforme, emanando editti intesi alla tolleranza religiosa e ad una maggior eguaglianza sociale davanti alla giustizia. Per tali motivi fu accusato dal partito Tory e principalmente da Lord James Maitland, VIII conte di Lauderlade, rappresentante del gruppo estremista reazionario dei tory, di fomentare i disordini sociali, e costretto ad abbandonare tutte le cariche.

Alla sua morte come duca di Richmond gli succedette il nipote Lord Charles Lennox; come Segretario di Stato Lord William Petty; come Ministro delle Ordinanze Lord Charles Cornwallis e come Intendente d'Irlanda Lord Charles Howard, XI duca di Norfolk.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ History of the Duke of Wellington's Regiment, (page 41), Brereton / Savoury, ISBN 0-9521552-0-6

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN4918690 · ISNI (EN0000 0000 7225 6241 · LCCN (ENn86104945 · GND (DE119034182 · BNF (FRcb101370955 (data) · CERL cnp00545495