Apri il menu principale
Iconografia della facciata centrale della cattedrale di Palermo.

La Chiesa cattolica nel regno di Sicilia era parte della Chiesa cattolica universale, sotto la guida spirituale del Papa e della Santa Sede.

Normanni e sveviModifica

Nel 1098 era nata nella Contea di Sicilia la Legazia di Sicilia. La Chiesa cattolica, nel 1130, alla nascita del regno di Sicilia sotto Ruggero II di Sicilia, era così suddivisa:

Vallo di MazaraModifica

Diocesi di rito latinoModifica

Val DemoneModifica

Diocesi di rito latinoModifica

Val di NotoModifica

Diocesi di rito orientaleModifica

Luoghi di cultoModifica

La contea di Sicilia è stata sede di importanti luoghi di culto. Alcuni di questi sono:

Sicilia aragonese e spagnolaModifica

Sicilia sotto i SavoiaModifica

L'organizzazione ecclesiastica nel Regno della Sicilia piemontese nel 1715, sotto la guida spirituale del Papa e della Santa Sede.

La Chiesa cattolica, nel 1720, anno del Trattato dell'Aia, era così suddivisa:

Sicilia austriacaModifica

Le circoscrizioni ecclesiastiche nel Regno della Sicilia austriaca, nel 1734, anno del Trattato di Vienna, era così suddivisa:

Provincia ecclesiastica di PalermoModifica

Provincia ecclesiastica di MessinaModifica

Provincia ecclesiastica di MonrealeModifica

Sotto i BorboneModifica

Voci correlateModifica