Apri il menu principale

Chiesa di Santa Maria della Valle di Josaphat

edificio religioso di Paternò
Chiesa di Santa Maria della Valle di Josaphat
Chiesa Santa Maria Valle di Josaphat.JPG
Facciata della Chiesa di Santa Maria della Valle di Josaphat
StatoItalia Italia
RegioneSicilia Sicilia
LocalitàPaternò-Stemma.png Paternò (CT)
ReligioneCattolica
TitolareMaria
Arcidiocesi Catania
Inizio costruzioneXI secolo
CompletamentoXV secolo

Coordinate: 37°33′56.96″N 14°53′40.98″E / 37.565822°N 14.894717°E37.565822; 14.894717

La chiesa di Santa Maria della Valle di Josaphat è un chiesa di Paternò, in provincia di Catania.

Storia e descrizioneModifica

La chiesa, meglio conosciuta come chiesa della Gancia, fu commissionata nel 1092 dalla contessa Adelasia, moglie del gran conte Ruggero.

L'ordine di Santa Maria di Valle Josaphat apparteneva alla regola benedettina e adiacente alla chiesa venne realizzato un monastero benedettino, che per circa quattro secoli godé della protezione dei re di Sicilia e della Santa Sede.

Nel 1445 il complesso della Gancia venne aggregato al monastero di San Nicolò l'Arena di Nicolosi, poi trasferito a Catania. Nel 1866, in seguito alla soppressione del monastero, dopo una serie di restauri e ampliamenti, gli edifici del convento ospitarono l'ospedale del Santissimo Salvatore.

La chiesa, situata sul versante settentrionale della collina storica. Ha unica navata coperta a capriata lignea, mentre l'abside è coperta con una volta a crociera. Una merlatura di coronamento normanna è presente all'esterno sia sulla facciata che nella parte absidale. La facciata presenta un portale principale, in stile gotico chiaramontano, realizzato successivamente alla costruzione della chiesa.

Annualmente viene aperta per il 15 agosto quando si svolge la processione che ricorda l'Assunzione di Maria.

BibliografiaModifica

  • S. Di Matteo - Paternò. La storia e la civiltà artistica - Palermo, Arbor Edizioni, 2009, ISBN 888632538X.

Altri progettiModifica