Christoffer Bergman

pilota motociclistico svedese
Christoffer Bergman
Nazionalità Svezia Svezia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera in Supersport
Esordio 2016
Miglior risultato finale 14º
Gare disputate 30
Punti ottenuti 93
 

Christoffer Bergman (Karlstad, 6 ottobre 1989) è un pilota motociclistico svedese.

CarrieraModifica

Bergman inizia a correre nel campionato svedese di motociclismo nel 2009 nella classe Superstock 600. Nel 2011 fa il suo esordio internazionale disputando tre Gran Premi nella Superstock 1000 FIM Cup conquistando un paio di punti. Nel 2012 è pilota titolare con lo stesso team della stagione precedenteː BWG Racing Kawasaki. Porta a termine tutte le gare a cui prende parte conquistando un secondo posto a Monza[1][2] e concludendo la stagione al settimo posto con 88 punti. Sempre nel 2012 disputa due gare nella classe Stock 1000 del campionato Italiano Velocità conquistando un sesto posto ed una vittoria. Il 2013 vede Bergman impegnato sul doppio fronte Superstock FIM Cup e campionato Italiano Superbike concludendo i due campionati, sempre con BWG, al tredicesimo e all'undicesimo posto.

Nel 2013 inoltre, diventa pilota collaudatore per l'azienda di sospensioni Öhlins.[1]

Nel 2014 disputa, in qualità di wild card, la gara inaugurale in Aragona della Superstock 1000 FIM Cup, nuovamente con il team BWG Racing Kawasaki, concludendo al quarto posto. In questa stagione inoltre, prende parte ad un paio di gare nel campionato Italiano Superbike conquistando sei punti. Nel 2015 passa al team MG Competition e, in sella ad una Yamaha YZF-R1, conquista trentacinque punti ed il decimo posto finale nella Superstock 1000 FIM Cup. Nel 2016 è chiamato, a partire dal Gran Premio di Assen, a sostituire Luke Stapleford nel mondiale Supersport con la Honda CBR600RR del team CIA Landlord Insurance Honda.[3] Conquista trenta punti e chiude al ventesimo posto. Disputa altre cinque gare, con lo stesso team e la stessa motocicletta nel 2017 conqustando sedici punti e chiudendo ventiquattresimo. Sempre nel 2017, inizia a disputare, con il team Moto AIN, alcune gare del mondiale Endurance.[1] A partire dal 2018 corre con la squadra polacca Wójcik Racing Team prendendo parte ad altre due edizioni del mondiale Endurance.

Nel 2020 è iscritto, con il team Wójcik, al mondiale Supersport. Non conclude la stagione a causa di un infortunio. Nel 2021 è nuovamente pilota titolare, con la stessa squadra delle stagioni precedenti e con Yamaha. Pur essendo costretto a saltare alcuni Gran Premi per infortunio, nei quali viene sostituito da Sheridan Morais, riesce a totalizzare quarantasette punti che gli consentono di chiudere la stagione al quattordicesimo posto.[4]

Risultati nel mondiale SupersportModifica

2016 Moto                         Punti Pos.
Honda 25 24 18 16 9 8 Rit 9 8 30 20º
2017 Moto                         Punti Pos.
Honda 11 9 12 16 16 16 24º
2020 Moto                 Punti Pos.
Yamaha Rit NP NP 0
2021 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 8 6 10 11 Rit 11 Inf Inf Inf Inf 15 12 22 13 12 Rit AN 15 Rit Rit 47 14º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

NoteModifica

  1. ^ a b c Alessandro Palma, Intervista a Christoffer Bergman, pilota del WorldSSP e dell’Endurance, su palmeninmotorradsport.com, AlterVista, 15 marzo 2020.
  2. ^ (EN) Redazione, STK1000 2012 Monza - Results Race (PDF), su resources.worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 6 maggio 2012.
  3. ^ Gianluca, WorldSSP: Christoffer Bergman nel CIA Landlord Insurance Honda, su motoblog.it, Triboo Media S.r.l., 16 aprile 2016.
  4. ^ (EN) Redazione, SSP 2021 - Championship Standings (PDF), su resources.worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 21 novembre 2021.

Collegamenti esterniModifica