Come sorelle

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la serie televisiva turca, vedi Come sorelle (serie televisiva).
Come sorelle
Come sorelle programma televisivo screenshot.jpg
Sigla del programma televisivo edizione 2003
PaeseItalia
Anno2002-2003
Generevarietà
Edizioni1
Puntate6
Durata120 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
Conduttore
IdeatoreAdriano Bonfanti
RegiaEgidio Romio
AutoriAdriano Bonfanti, Carlo Sacchetti, Stefano Mastrosimone, Fabio Tozzi, Umberto Turrisi
ScenografiaMaria Rosaria Sabella
CostumiLuca Sabatelli
FotografiaGianluca Bronzini
CoreografieBrian Bullard, Alex Chiaramonti
ProduttoreRoberto Ebale, Gino Bernini
Casa di produzioneRTI S.p.A.
Rete televisivaCanale 5

Come sorelle è stato un programma televisivo italiano andato in onda su Canale 5 nella prima serata del sabato dal 19 aprile 2003 per sei puntate, con la conduzione di Fabrizio Frizzi e la partecipazione di Valeria Mazza.[1] La prima e unica edizione del varietà fu anticipata da una puntata zero, realizzata il 4 gennaio 2002 e condotta da Amadeus.[2]

Edizioni Periodo Puntate Conduzione Regia Studio di Messa in Onda
Inizio Fine
Puntata Pilota 4 gennaio 2002 1 Amadeus Egidio Romio Studio 20 del Centro di Produzione Mediaset di Cologno Monzese di Milano
19 aprile 2003 24 maggio 2003 6 Fabrizio Frizzi

La trasmissioneModifica

Il programma era incentrato su una gara tra dodici coppie composte da madri e figlie, che si sfidavano in prove di abilità, gare di ballo e confessioni per verificare l'affinità e affidare, al termine della gara, il titolo di mamma e figlia ideali. In ogni puntata, le coppie si sfidano così in otto differenti prove, tra cui "Sfilata d'alta moda", incentrato su una sfilata, il "Ballo incrociato", dedicato a una prova di ballo, "Otto domande otto", una serie di domande, "Lo stesso armadio", un gioco dedicato ai look di madre e figlia; e inoltre "Quello che non sopporto di lei", "La ninna nanna", momenti dedicati alle confessioni, e la prova finale "Cara mamma...", durante la quale le figlie raccontavano alla propria madre un loro segreto mai confidato.[1]

Come "testimoni", inoltre, erano convocati in studio anche padri e fratelli. In ogni puntata, inoltre, venivano proposte le esibizioni dei ragazzi del talent show di Italia 1 Operazione trionfo. Spazio anche ad alcune coppie composte parzialmente da vip, come Alba Parietti e Flavia Vento con le rispettive madri e Maria Teresa Ruta e Moira Orfei con le loro figlie.[1]

Accoglienza del pubblicoModifica

Registrato negli studi Mediaset di Cologno Monzese, si trattò della prima e unica esperienza di Fabrizio Frizzi nell'azienda privata.[3] Il programma non ebbe un grande successo d'ascolti, venendo superato dal competitor in onda su Rai 1 Sognando Las Vegas condotto da Luisa Corna,[2] e fu così ridotto di una puntata; ne vennero infatti realizzate sei delle sette previste.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d Baroni, pp. 108-109.
  2. ^ a b "Come sorelle" secondo anche alla Corna, in Il Tempo, 23 aprile 2003. URL consultato il 26 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 26 marzo 2018).
  3. ^ Tv: ufficiale, Frizzi condurrà "Come sorelle" su Canale 5, in AdnKronos, 19 marzo 2003. URL consultato il 26 marzo 2018.

BibliografiaModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione