Apri il menu principale

Contamination .7

film del 1993 diretto da Joe d'Amato (come David Hills), Fabrizio Laurenti (come Martin Newlin)
Contamination .7
Titolo originaleContamination .7
Paese di produzioneItalia, Canada
Anno1990
Durata91 min
Genereorrore
RegiaDavid Hills (Joe D'Amato),
Martin Newlin (Fabrizio Laurenti)
SoggettoRossella Drudi
SceneggiaturaFabrizio Laurenti,
Daniel Steel (Daniele Stroppa),
Albert Lawrence
Casa di produzioneFilmirage
FotografiaGianlorenzo Battaglia,
Larry Revene
MontaggioLaureen Michaelson
Effetti specialiIllusion Tech
MusicheCarlo Maria Cordio
ScenografiaMax Slowing (Massimo Lentini)
CostumiLaura Gemser
Interpreti e personaggi

Contamination .7 è un film del 1990 diretto da David Hills (alias Joe D'Amato) e Martin Newlin (alias Fabrizio Laurenti).

Il film è stato distribuito negli USA il 29 dicembre 1993 come Contamination .7, Creepers e The Crawlers.[1] Nonostante sia noto anche con i titoli Troll 3 e Troll III: Contamination Point 7, il film non ha niente a che fare con la commedia horror Troll 2 né col film horror Troll. In Italia il film è noto anche con il titolo Radici assassine.[senza fonte]

Indice

TramaModifica

Dopo che l'impianto industriale d'una piccola città scarica illegalmente dei rifiuti pericolosi in un bosco che circonda la cittadina, le persone iniziano a morire in modi sempre più raccapriccianti. Le persone non riescono a individuare la fonte di queste morti inspiegabili, fino a quando l'EPA indaga, dimostrando che le radici hanno subito delle mutazioni genetiche a causa dei rifiuti. Queste iniziano a uccidere e mangiare le persone. Le piante tentano di liberarsi, ma l'EPA arriva di nuovo e usando dei bulldozer sradica tutte le piante.

NoteModifica

  1. ^ Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), Contamination .7, Fantafilm. URL consultato il 19 febbraio 2017.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica