Contea di Dagzê

Contea di Dagzê
contea
达孜县S
達孜縣T
Dázī XiànP
Localizzazione
StatoCina Cina
ProvinciaRegione Autonoma del Tibet
PrefetturaPrefettura di Lhasa
Amministrazione
CapoluogoDeqing
Data di istituzione1959
Territorio
Coordinate
del capoluogo
29°55′36″N 91°37′31″E / 29.926667°N 91.625278°E29.926667; 91.625278 (Contea di Dagzê)
Altitudine3 685 m s.l.m.
Superficie1 361,38[1] km²
Abitanti25 445[2] (1999)
Densità18,69 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale850100
Prefisso0891
Fuso orarioUTC+8
Codice UNS54 01 04
Cartografia
Contea di Dagzê – Mappa
Sito istituzionale

Dagzê (达孜县S; 達孜縣T; Dázī XiànP) è una contea cinese della prefettura di Lhasa nella Regione Autonoma del Tibet. Il capoluogo è la città di Deqing. Nel 1999 la contea contava 25.445 abitanti[2] per una superficie totale di 1361.38 km². La contea fu istituita nel 1959.[1]

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

La contea è localizzata nel centro-sud del Tibet, nella zona centrale del fiume Lhasa. La fauna è rappresentata da cervi di fiume, volpi, linci e mufloni.

ClimaModifica

Dagzê gode di un clima monsonico tipico degli altopiani semiaridi della zona con un ampio range di temperatura diurne e con medie annue di 3065,3 ore di sole e 444 mm millimetri di precipitazioni. Sono comuni siccità, alluvioni, grandine, frane, emergenze dovute al gelo, infestazioni di insetti.

Geografia antropicaModifica

Centri abitatiModifica

EconomiaModifica

Dagzê è una contea prevalentemente agricola e le colture producono principalmente frumento invernale, frumento primaverile, orzo, colza, piselli, fagioli, ravanelli, patate. Sono allevati yak bovini, pecore, capre e maiali. Le risorse sono in gran parte rappresentate da cromo, rame, oro e altri minerali. Il prodotto interno lordo della contea nel 2003 ha raggiunto i 167,424 milioni di yuan, con un aumento del 16.84% rispetto all'anno precedente.

NoteModifica

  1. ^ a b (ZH) Dagzê su Baidu Baike, su baike.baidu.com. URL consultato il 3 aprile 2012.
  2. ^ a b (EN) Harvard University, Harvard University Committee on the Environment (XLS), su people.fas.harvard.edu, 2001. URL consultato il 3 aprile 2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica