Apri il menu principale

Corrado Verdelli

allenatore di calcio e calciatore italiano
Corrado Verdelli
Corrado Verdelli.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1998 - giocatore
Carriera
Giovanili
????-1981 Fanfulla
Squadre di club1
1981-1984 600px HEX-FEE66C centred cross on HEX-E6002E background.svg Lodivecchio 45 (14)
1984-1986 Oltrepò 62 (8)
1986-1988 Monza 32 (1)
1988-1990 Inter 57 (0)
1990-1997 Cremonese 142 (4)
1997-1998 Fanfulla 25 (2)
Carriera da allenatore
1999-2001 Fanfulla
2001-2003 Inter Primavera
2003 Inter Vice
2003 Inter Interim
2003-2004 Inter Vice
2004 Ternana
2006 Cremonese
2008-2009 Voghera
2009-2010 Ponte San Pietro
2010-2011 Monza
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 novembre 2010

Corrado Verdelli (Lodi, 30 settembre 1963) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Giocava come libero. Era piuttosto lento, ma aveva uno stile elegante.[1]

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Cresciuto nelle giovanili del Fanfulla, e dopo una breve parentesi nei campionati regionali nelle file dell'A.S. Lodivecchio, viene acquistato dall'Oltrepò dove conquista la promozione in Interregionale. Nel 1986-1987 giunge a Milano, sponda nerazzurra, tramite la quale giunge a Monza in prestito nel 1987-1988.

In Brianza gioca 32 incontri, contribuendo alla promozione della squadra biancorossa in Serie B. Nella stagione successiva viene acquistato dall'Inter di Giovanni Trapattoni, che conquista lo scudetto 1988-1989. Verdelli scende 20 volte in campo.

Con l'Inter rimane due stagioni, collezionando 47 presenze in campionato e conquistando la Supercoppa Italiana del 1989.

Nel 1991 è alla Cremonese dove rimane per sette campionati, di cui quattro in Serie A, fino al 1996-1997, quando pone fine alla sua carriera da professionista, prima di un'ulteriore stagione al Fanfulla.

AllenatoreModifica

Inizia ad allenare lo stesso Fanfulla prima di passare al settore giovanile dell'Inter dove nel 2002, con la squadra Primavera, conquista uno scudetto e il Torneo di Viareggio.[senza fonte]

L'anno seguente è uno dei vice di Héctor Cúper, e a seguito dell'esonero del tecnico argentino assume temporaneamente le redini della prima squadra, guidandola nella sconfitta per 3-0 in Champions League a Mosca contro la Lokomotiv. L'impegno di Verdelli dura appena una settimana.[2]

In seguito vive un'esperienza con la Ternana in Serie B, nella quale viene esonerato e sostituito dopo poche giornate da Giovanni Vavassori. Dopo aver allenato fino al 27 dicembre 2006 la Cremonese (in Serie C1), allena il Voghera in Serie D, per poi essere chiamato alla guida del Pontisola, sempre in Serie D, che conduce ad un terzo posto finale. A fine lascia la panchina della squadra bergamasca.

Dal 22 novembre 2010 è stato l'allenatore del Monza venendo poi esonerato il 30 marzo 2011; fatale al tecnico lodigiano il pareggio interno contro la Paganese.

PalmarèsModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica