Corte d'appello di Caltanissetta

Il distretto della Corte d'appello di Caltanissetta è formato dai circondari dei Tribunali ordinari di Caltanissetta, Enna e Gela.

Territorio del distretto di corte d'appello di Caltanissetta

Costituisce una delle quattro Corti d'appello nel territorio della Regione Siciliana.

Storia modifica

Con decreto regio del 17 luglio 1819 vennero istituiti a Caltanissetta il Tribunale civile (organo di primo e secondo grado) e la Gran Corte Criminale (organo di unico grado e di secondo grado, secondo la materia). Col passaggio al Regno d'Italia, Caltanissetta fu sede di Tribunale e di Corte d'Assise; dal 1930 fu sezione distaccata di Corte d'Appello di Palermo, fino alla creazione della Corte d'appello di Caltanissetta nel 1948.[1]

Competenza civile e penale degli uffici del distretto modifica

Le circoscrizioni territoriali sono aggiornate al testo della legge 27 febbraio 2015, n. 11 e dei decreti ministeriali 18 dicembre 2014 e 27 maggio 2016.[2]

Tribunale di Caltanissetta modifica

Giudice di pace di Caltanissetta modifica

Bompensiere, Caltanissetta, Delia, Marianopoli, Milena, Montedoro, Resuttano, Riesi, San Cataldo, Santa Caterina Villarmosa, Serradifalco, Sommatino

Giudice di pace di Mussomeli[3] modifica

Acquaviva Platani, Campofranco, Mussomeli, Sutera, Vallelunga Pratameno, Villalba

Tribunale di Enna modifica

Giudice di pace di Agira modifica

Agira, Gagliano Castelferrato

Giudice di pace di Barrafranca[4] modifica

Barrafranca, Pietraperzia

Giudice di pace di Centuripe modifica

Catenanuova, Centuripe

Giudice di pace di Enna modifica

Aidone, Calascibetta, Enna, Valguarnera Caropepe, Villarosa

Giudice di pace di Leonforte modifica

Assoro, Leonforte, Nissoria

Giudice di pace di Nicosia modifica

Capizzi, Nicosia, Sperlinga

Giudice di pace di Piazza Armerina modifica

Piazza Armerina

Giudice di pace di Regalbuto modifica

Regalbuto

Giudice di pace di Troina modifica

Cerami, Troina

Tribunale di Gela modifica

Giudice di pace di Gela modifica

Butera, Gela, Mazzarino

Giudice di pace di Niscemi modifica

Niscemi

Altri organi giurisdizionali competenti per i comuni del distretto modifica

Sezioni specializzate modifica

Giustizia minorile modifica

Sorveglianza modifica

Giustizia tributaria modifica

Giustizia militare modifica

Giustizia contabile modifica

  • Corte dei Conti: Sezione Giurisdizionale per la Regione Siciliana; Sezione regionale di controllo per la Regione Siciliana; Procura regionale presso la sezione giurisdizionale; Sezione giurisdizionale d'appello; Procura Generale d'appello; Sezioni Riunite con sede a Palermo[5]

Giustizia amministrativa modifica

Usi civici modifica

Note modifica

  1. ^ Giovanbattista Tona, Corte d'Appello di Caltanissetta - Storia degli Uffici Giudiziari di Caltanissetta, su ca.caltanissetta.giustizia.it. URL consultato il 2 novembre 2021.
  2. ^ Legge 27 febbraio 2015, n. 11 Conversione in legge con modificazioni, del decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative, pubblicata sulla "Gazzetta Ufficiale" n. 49 del 28/2/15
  3. ^ L’ufficio del Giudice di pace di Mussomeli è stato soppresso con decreto ministeriale 18 dicembre 2014 recante “Esclusione mantenimento sedi Giudice di pace di Carini e Mussomeli ai sensi dell’art. 3 d.lgs. 156/12”
  4. ^ L'Ufficio del Giudice di pace di Barrafranca, già soppresso (con passaggio di competenze al GdP di Enna) è stato ricostituito con D.M. 27 maggio 2016 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 179 del 2/8/16), con effetto dal 1/4/17 (D.M. 29/12/16 in Gazzetta Ufficiale n. 1 del 2/1/17)
  5. ^ Sito degli uffici regionali della Corte dei Conti Archiviato il 3 luglio 2015 in Internet Archive.
  6. ^ Sito del TAR Palermo, su giustizia-amministrativa.it. URL consultato il 18 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2016).
  7. ^ Sito del Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione siciliana, su giustizia-amministrativa.it. URL consultato il 24 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2015).

Voci correlate modifica

Collegamenti esterni modifica