Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima frazione del quartiere genovese di Bolzaneto, vedi Bolzaneto#Cremeno.
Cremeno
comune
Cremeno – Stemma Cremeno – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Lecco-Stemma.png Lecco
Amministrazione
SindacoPierluigi Invernizzi (lista civica) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate45°56′N 9°28′E / 45.933333°N 9.466667°E45.933333; 9.466667 (Cremeno)Coordinate: 45°56′N 9°28′E / 45.933333°N 9.466667°E45.933333; 9.466667 (Cremeno)
Altitudine792 m s.l.m.
Superficie13,18 km²
Abitanti1 594[2] (30-6-2017)
Densità120,94 ab./km²
FrazioniMaggio[1]
Comuni confinantiBallabio, Barzio, Cassina Valsassina, Morterone, Pasturo
Altre informazioni
Cod. postale23814
Prefisso0341
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT097029
Cod. catastaleD145
TargaLC
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanticremenesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cremeno
Cremeno
Cremeno – Mappa
Posizione del comune di Cremeno nella provincia di Lecco
Sito istituzionale

Cremeno (Cremée in dialetto valsassinese[3][4]) è un comune italiano di 1.594 abitanti della provincia di Lecco in Lombardia.

Indice

StoriaModifica

L'insediamento abitato di Cremeno ha forse origini romane. Il suo territorio era attraversato dalla via Spluga, strada romana che collegava Milano con il passo dello Spluga.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[6]

 

Comunità montanaModifica

NoteModifica

  1. ^ Comune di Cremeno - Statuto.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2017.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 238.
  4. ^ Amanzio Aondio - Felice Bassani (a cura di), Dialetto da salvare, Oggiono, Cattaneo Editore, 1983, p. 216.
  5. ^ Dal 1928 fino al 1948.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28 dicembre 2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN234807317
  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia