Apri il menu principale

Cris Groenendaal (Erie, 17 febbraio 1948) è un attore e cantante statunitense, noto soprattutto come interprete di musical.

Indice

BiografiaModifica

Cris Groenendaal debuttò a Broadway nel 1979 nella produzione originale di Sweeney Todd con Angela Lansbury e Len Cariou; faceva parte dell'ensemble, ma dopo alcuni mesì sostituì definitivamente Victor Garber nel ruolo di Anthony Hope. Cris ricoprì la parte di Anthony fino alla chiusura del musical a Broadway e nel successivo tour statunitense che si concluse nel 1983.

Nel 1983 interpreta il giovane Candide nella produzione dell'omonima operetta di Leonard Bernstein alla New York City Opera.[1] Nel 1984 interpreta nuovamente Anthony a New York e Houston ed entra a far parte della prima produzione del musical premio Pulitzer Sunday in the Park with George nel ruolo del barcaiolo; quando l'attore protagonista, Mandy Patinkin, lascia il cast nel 1985, Cris lo sostituisce per alcuni mesi.

Dopo aver recitato ancora in Sweeney Todd e in diverse produzioni di South Pacific, No, No Nanette, Pardon My English e Kismet, Groenendaal interpreta Monsieur André nella produzione originale di Broadway del musical di Andrew Lloyd Webber The Phantom of the Opera; nel 1989, dopo aver preso parte al tour canadese del musical, l'attore torna nella produzione di Broadway per interpretare il protagonista.[2]

Nel 1994 interpreta il Maggiore Rizzoli nella produzione originale di Passion con Donna Murphy e nel 1996 interpreta il Miles Gloriousus in A Funny Thing Happened on the Way to the Forum con Nathan Lane; questa è stata la sua ultima apparizione a Broadway. Nel 1998 prende parte al tour statunitense del musical Ragtime e nel 2002 recita nel ruolo di Jules in una produzione di Sunday in the Park with George a Washington.

FilmografiaModifica

TelevisioneModifica

DoppiaggioModifica

NoteModifica

  1. ^ An Interview with Liz Callaway, Cris Groenendaal and Family, su rnh.com.
  2. ^ Erin Shaw, 'Phantom of the Opera' star Cris Groenendaal to perform for May River Theatre Company, su islandpacket.com (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN71582662 · ISNI (EN0000 0000 5519 3752 · LCCN (ENn84043625 · GND (DE134668499 · BNF (FRcb139424325 (data)