Apri il menu principale
Cristiano
Principe di Nassau-Dillenburg
In carica 1724-1739
Nascita Castello di Dillenburg, 12 agosto 1688
Morte Straßebersbach, ora parte di Dietzhölztal, 28 agosto 1739
Casa reale Casato di Nassau
Padre Enrico, Principe di Nassau-Dillenburg
Madre Dorotea Elisabetta di Legnica
Consorte Isabella Carlotta di Nassau-Dietz

Cristiano di Nassau-Dillenburg (12 agosto 168828 agosto 1739) fu principe di Nassau-Dillenburg, l'ultimo sovrano della linea cominciata nel 1606 con il conte Giorgio.

I suoi genitori furono il principe Enrico (1641-1701) e sua moglie, la duchessa Dorotea Elisabetta di Legnica.

Indice

VitaModifica

Dopo la morte dei genitori, fu il fratello maggiore Guglielmo II a occuparsi della sua educazione. Cristiano ed il suo precettore, Gustav von Moltke, furono mandati a Leida, dove Cristiano studiò entusiasticamente matematica alla locale università.

Nel 1708 Cristiano entrò nell'esercito olandese come maggiore. Il 16 aprile 1711 fu promosso colonnello. Si distinse combattendo contro i francesi durante la guerra di successione spagnola. Dopo il trattato di Utrecht del 1713, ritornò in Germania e risiedette ad Hadamar. L'ultimo principe di Nassau-Hadamar, Francesco Alessandro, era morto nel 1711 e i suoi territori erano stati divisi tra le superstiti linee ottoniane di Nassau: Nassau-Dietz, Nassau-Dillenburg e Nassau-Siegen.

Nel 1724 morì, senza eredi maschi, anche il fratello Guglielmo II e Cristiano ereditò Nassau-Dillenburg.

Nel 1731 morì anche il principe Federico Guglielmo II di Nassau-Siegen e la linea calvinista di Nassau-Siegen si estinse. Inizialmente, il governo di Nassau-Siegen fu assunto da Emanuele Ignazio (1688-1735), uno dei fratellastri più giovani di Guglielmo Giacinto, che era stato deposto nel 1707. Dopo la morte di Emanuele Ignazio nel 1735, Nassau-Siegen fu divisa fra le rimanenti linee ottoniane: Nassau-Dietz e Nassau-Dillenburg. In quanto capo del ramo ottoniano, Cristiano concluse un patto di successione nel 1736 con Carlo Augusto, il capo della linea valdemariana: se una delle due linee si fosse estinta in linea maschile, l'altra linea ne avrebbe ereditato i possedimenti.

Il principe Cristiano morì di un attacco di catarrhus suffocativus il 28 agosto 1739 a Straßebersbach (ora parte di Dietzhölztal). Poiché era senza figli, Nassau-Dillenburg fu divisa tra Guglielmo IV di Nassau-Dietz e Guglielmo Giacinto di Nassau-Siegen: quest'ultimo era in difficoltà finanziarie e vendette la sua quota il 17 febbraio 1742 a Guglielmo IV per 40.000 talleri.

Il principe Cristiano era cavaliere dell'ordine di Sant'Uberto.

MatrimonioModifica

Nel 1725, Cristiano sposò Isabella Carlotta, la figlia di Enrico Casimiro II di Nassau-Dietz.

AntenatiModifica

Guglielmo II di Nassau-Dillenburg Padre:
Enrico di Nassau-Dillenburg
Nonno paterno:
Giorgio Luigi di Nassau-Dillenburg
Bisnonno paterno:
Luigi Enrico di Nassau-Dillenburg
Trisnonno paterno:
Giorgio di Nassau-Dillenburg
Trisnonna paterna:
Anna Amalia di Nassau-Saarbrücken
Bisnonna paterna:
Caterina di Sayn-Wittgenstein
Trisnonno paterno:
Ludovico I di Sayn-Wittgenstein
Trisnonna paterna:
Elisabetta di Solms-Laubach
Nonna paterna:
Anna Augusta di Brunswick-Wolfenbüttel
Bisnonno paterno:
Enrico Giulio di Brunswick-Lüneburg
Trisnonno paterno:
Giulio di Brunswick-Lüneburg
Trisnonna paterna:
Edvige di Brandeburgo
Bisnonna paterna:
Elisabetta di Danimarca
Trisnonno paterno:
Federico II di Danimarca
Trisnonna paterna:
Sofia di Meclemburgo-Güstrow
Madre:
Dorotea Elisabetta di Legnica
Nonno materno:
Giorgio III di Brieg
Bisnonno materno:
Giovanni Cristiano di Brieg
Trisnonno materno:
Gioacchino Federico di Brieg
Trisnonna materna:
Anna Maria di Anhalt
Bisnonna materna:
Dorotea Sibilla di Brandeburgo
Trisnonno materno:
Giovanni Giorgio di Brandeburgo
Trisnonna materna:
Elisabetta di Anhalt-Zerbst
Nonna materna:
Sofia Caterina di Münsterberg-Oels
Bisnonno materno:
Carlo II di Münsterberg-Oels
Trisnonno materno:
Enrico II di Münsterberg-Oels
Trisnonna materna:
Margherita di Meclemburgo-Schwerin
Bisnonna materna:
Elisabetta Maddalena di Brieg
Trisnonno materno:
Giorgio II di Brieg
Trisnonna materna:
Barbara di Brandeburgo

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN289607668 · ISNI (EN0000 0003 9500 5906 · GND (DE138638071 · CERL cnp01178321
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie