Curtis Hanson

regista statunitense

Curtis Lee Hanson (Reno, 24 marzo 1945Los Angeles, 20 settembre 2016[1]) è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense.

Carriera cinematograficaModifica

Dopo aver esordito alla regia negli anni settanta, raggiunse il successo di pubblico e critica con La mano sulla culla (1992), con Rebecca De Mornay, e The River Wild - Il fiume della paura (1994), con Meryl Streep e Kevin Bacon.

Il suo film di maggior successo è L.A. Confidential (1997), che fu candidato a nove premi Oscar. Hanson ottenne personalmente tre candidature: una per il miglior film, una come miglior regista e la terza per la miglior sceneggiatura non originale, vincendo proprio in quest'ultima categoria.

In seguito diresse film come Wonder Boys (2000), con Michael Douglas, e 8 Mile (2002), con Eminem (che vinsero entrambi l'Oscar per la miglior canzone), e la commedia romantica In Her Shoes - Se fossi lei (2005), con Cameron Diaz.

Era compagno della produttrice Rebecca Yeldham, da cui ebbe un figlio nel 2004[1].

Ritiratosi nel 2012 dopo che gli era stata diagnosticata la malattia di Alzheimer, morì il 20 settembre 2016 all'età di 71 anni[1].

FilmografiaModifica

RegistaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

SceneggiatoreModifica

Regista e sceneggiatoreModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Morto Curtis Hanson: addio al regista di L.A. Confidential e 8 Mile, su ilmessaggero.it. URL consultato il 1º dicembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN74051182 · ISNI (EN0000 0001 1447 9401 · LCCN (ENn97102019 · GND (DE123876672 · BNF (FRcb140290965 (data) · BNE (ESXX1292593 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n97102019