Das Liebesglück der Blinden

cortometraggio del 1911 diretto da Heinrich Bolten-Baeckers e da Curt A. Stark
Das Liebesglück der Blinden
Titolo originaleDas Liebesglück der Blinden
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania
Anno1911
Durata226 metri
Dati tecniciB/N
rapporto: 4:3
film muto
Generedrammatico
RegiaHeinrich Bolten-Baeckers e Curt A. Stark
SceneggiaturaRosa Porten
ProduttoreOskar Messter
Casa di produzioneMessters Projektion GmbH
Interpreti e personaggi

Das Liebesglück der Blinden è un cortometraggio muto del 1911 diretto da Heinrich Bolten-Baeckers e da Curt A. Stark qui al suo debutto come regista cinematografico. Il film fu anche l'esordio come sceneggiatrice di Rosa Porten, sorella maggiore della protagonista, l'attrice Henny Porten.

TramaModifica

Un medico oculista che ha in cura una ragazza cieca si innamora di lei. Dopo che la giovane è stata operata agli occhi, ci sono valide speranze che possa recuperare la vista. Ma, nel contempo, il medico teme che la donna, al vederlo per la prima volta, possa rifiutarlo. La sua apprensione è talmente grande che arriva a pensare addirittura al suicidio. Ma quando la ragazza finalmente posa gli occhi su di lui, la sua reazione è completamente diversa da quella che il medico aveva previsto. E l'amore vince andando oltre l'apparenza.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Messters Projektion GmbH.

DistribuzioneModifica

Il cortometraggio uscì nelle sale cinematografiche tedesche il 28 gennaio 1911.

NoteModifica


Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema