Daya

cantante statunitense
Daya
Daya-singer.jpg
Daya al B96 Pepsi Summer Bash nel 2016
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenerePop
Synth pop
Periodo di attività musicale2015 – in attività
EtichettaArtbeatz
Album pubblicati1
Studio1
Sito ufficiale

Daya, pseudonimo di Grace Martine Tandon (pronuncia d̪əjɑː; Pittsburgh, 24 ottobre 1998), è una cantautrice statunitense.[1][2]

BiografiaModifica

Nata e cresciuta a Pittsburgh, in Pennsylvania, Daya ha origini indiane da parte del nonno: infatti il suo nome in lingua hindi significa "grazia".[3] Ha frequentato la Mt Lebanon High School e all'età di soli tre anni, ha cominciato ad imparare a suonare il pianoforte, convertito poi al piano jazz eseguito all'età di undici anni. A quel punto, aveva anche imparato a suonare la chitarra, l'ukulele, il sassofono e il flauto.

Sempre all'età di undici anni, Daya si è iscritta come studente al Conservatorio di Musica Accelerando, di proprietà di Christina Chirumbolo, sempre a Pittsburgh, dove ha finalmente incontrato il cantautore e produttore Gino Barletta. Quest'ultimo, un collega di Chirumbolo, lavorava come docente presso la sede. Chirumbolo e Barletta hanno lavorato con Daya fino al febbraio 2015, anno in cui venne mandata a Los Angeles col fine di produrre la propria musica.

Ha raggiunto la popolarità internazionale nel 2015 con il suo singolo Hide Away, che ha ottenuto buoni consensi di vendita in diversi paesi[4] ma soprattutto interpretando vocalmente il brano dei The Chainsmokers Don't Let Me Down, divenuto in successo discografico in diversi paesi nel 2016.[5] Il 12 febbraio 2017, con Don't Let Me Down, vince il Grammy Award alla miglior registrazione dance.[6]

Nello stesso anno ha pubblicato il suo disco d'esordio, Sit Still, Look Pretty, uscito per la Sony Music e anticipato dall'omonimo singolo, che ha raggiunto la Top 30 della classifica statunitense Billboard Hot 100 ed è stato certificato disco di platino dalla RIAA.[7] Words è poi stato estratto come terzo singolo il 15 novembre.

Il 12 ottobre 2017 pubblica il suo nuovo singolo New, la sua prima pubblicazione sotto il contratto con l'etichetta discografica Interscope Records, che anticipa l'uscita del suo secondo album, previsto per l'uscita nel 2018, un anno che la vede collaborare con il disc jockey RL Grime al brano I Wanna Know nel corso di marzo e pubblicare a luglio il video musicale del secondo singolo estratto a giugno dal suo prossimo album, Safe.[8][9][10]

Nell'ottobre 2018, si è dichiarata bisessuale in occasione della giornata internazionale del coming out.[11]

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

EPModifica

  • 2015 – Daya

SingoliModifica

NoteModifica

  1. ^ Daya 106.9 The Q, su 106.9 The Q. URL consultato il 5 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2015).
  2. ^ Daya – Hide Away – CBS Pittsburgh, su CBS Pittsburgh. URL consultato l'11 ottobre 2015.
  3. ^ Scott Mervis, Music preview: Mt. Lebanon singer Daya has shot at pop fame, su post-gazette.com, 29 ottobre 2015.
  4. ^ Hide Away su spanishcharts.com, su spanishcharts.com. URL consultato il 17 giugno 2017.
  5. ^ Don't Let Me Down su spanishcharts.com, su spanishcharts.com. URL consultato il 17 giugno 2017.
  6. ^ Grammys 2017: Adele, Beyoncé, the Chainsmokers Dominate the Nominations, su Spin, 6 dicembre 2016. URL consultato il 28 gennaio 2019.
  7. ^ Sit Still, Look Pretty (album) su spanishcharts.com, su spanishcharts.com. URL consultato il 17 giugno 2017.
  8. ^ Daya Talks Signing With Interscope Records & How Vulnerable Single 'New' Presents a 'More Raw, Real Me', in Billboard. URL consultato il 20 agosto 2018.
  9. ^ RL Grime Goes Pop With Daya on 'I Wanna Know': Listen, in Billboard. URL consultato il 20 agosto 2018.
  10. ^ (EN) Daya responds to violent culture with the new single 'Safe', in Pittsburgh Post-Gazette. URL consultato il 20 agosto 2018.
  11. ^ https://www.pinknews.co.uk/2018/10/16/daya-comes-out-bisexual/

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN4566145856941422920312 · LCCN (ENno2016026175 · GND (DE111698766X · WorldCat Identities (ENno2016-026175