Apri il menu principale

Discussione:Marchio

Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dai progetti tematici sottoindicati.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Crystal Clear app ksirtet.pngImprese e prodotti industriali
Nuvola apps kchart.svgEconomia
Open book 01.pngDiritto
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello minimo (settembre 2019).
CSeri problemi relativi all'accuratezza dei contenuti. Importanti aspetti del tema non sono trattati o solo superficialmente. Altri aspetti non sono direttamente attinenti. Alcune informazioni importanti risultano controverse. Potrebbero essere presenti uno o più avvisi. (che significa?)
DGravi problemi di scrittura. Stile scadente. Strutturazione in paragrafi assente o molto carente. (che significa?)
DGravi problemi relativi alla verificabilità della voce. Molti aspetti del tema sono completamente privi di fonti attendibili a supporto. Presenza o necessità del template {{F}}. (che significa?)
CSeri problemi relativi alla dotazione di immagini e altri supporti grafici nella voce. Mancano alcuni file importanti per la comprensione del tema. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel settembre 2019


Ho accorpato il requisito della capacità distintiva con quello dell'originalità ( cercando comunque di conservare il più possibile del testo precedente ) perché, secondo la migliore dottrina identificano lo stesso requisito. A mio parere poi, il problema del divieto di registrare marchi di forma dovrebbe essere trattato in una sezione apposita della voce--N83 (msg) 11:52, 17 apr 2009 (CEST)

Interwiki synchronizationModifica

Hello,

I am trying to clean up the interwiki of this article. Please see the discussion:

Your comments are welcome. --Amir E. Aharoni (msg) 16:22, 22 ott 2008 (CEST)


C'e' forse una contraddizioneModifica

Si dichiara che la WIPO, di cui si fornisce il link al sito, gestisce la registrazione dei marchi a livello internazionale. Ho fatto una prova scrivendo "Dracula" in questa pagina http://www.wipo.int/pctdb/en/ e il risultato e' una unica voce. Lo stesso nome, ricercato nel sito United States Patent and Trademark Office - Trademark Electronic Search System (TESS) (Stati Uniti) http://tess2.uspto.gov/bin/gate.exe?f=login&p_lang=english&p_d=trmk da diverse decine di registrazioni, differenziate tra valide e scadute (dead/live) e riguardano anche societa' europee. Daniele Tomasi - danieletomasi@gmail.com - 31 Agosto 2009.

non potrebbe trattarsi solo di una questione di dati resi disponibili online? --Fantasma (msg) 02:41, 2 set 2009 (CEST)

Disordine e contenuti presenti in marchio registratoModifica

La pagina presenta un disordine non da poco, che fornisce un'impressione non buona, oltre ad avere contenuti che sono già presenti in marchio registrato, bisognerebbe discutere su cosa fare e se cancellare qualcosa. --Goldr31 (msg) 15:27, 18 gen 2015 (CET)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 2 collegamento/i esterno/i sulla pagina Marchio. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 14:31, 23 mar 2018 (CET)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Marchio. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 02:01, 10 set 2019 (CEST)

Che confusione...Modifica

Arrivo qui dalla voce Marchio di conformità, sulla quale mi sto dedicando, e vedo che anche qui non c'è molta chiarezza sul significato dei termini. Per aggiustare la voce Marchio di conformità e parte della voce Marchio servirebbe capire anche la differenza tra "Marchio di certificazione", "Marchio di conformità" e "Marchio di qualità" (quest'ultimo è un redirect a Marchio).
Qualcuno può dare una mano? --Daniele Pugliesi (msg) 03:54, 12 set 2019 (CEST)

Riflettendo sul significato etimologico delle singole parole, sono arrivato finora a queste considerazioni/ipotesi:
  • Il marchio di conformità indica che un prodotto/servizio/processo/sistema/azienda/organizzazione/persona/ecc. è "conforme" a uno standard o in generale a delle regole o linee guida, che a seconda dei singoli casi sono obbligatorie (per cui si parla di marchio di conformità obbligatorio, come il marchio CE) oppure no (per cui si parla di marchio di conformità volontario, come il marchio IMQ) per quel prodotto/servizio/processo/sistema/azienda/organizzazione/persona/ecc.
  • Quando il marchio di conformità è accompagnato da un documento scritto che ne "certifica" la conformità, si parla di "marchio di certificazione"; tale documento è chiamato "certificato" e viene scritto attraverso un processo chiamato "certificazione", che può essere svolta da terzi (ad esempio nel caso del marchio IMQ) oppure no; in quest'ultimo caso si parla di "autocertificazione" (come nel caso del marchio CE); i "terzi" che svolgono certificazione sono chiamati "enti certificatori" e solitamente sono "accreditati" da un ente di accreditamento, che ha lo scopo di "dare credito" all'ente certificatore, cioè garantire che tale ente certificatore è in grado di svolgere il suo compito come si deve
  • A seconda del tipo di conformità, si parla di "marchio di qualità", "marchio ecologico", ecc. Cioè un "marchio di qualità" indica la conformità rispetto a requisiti di qualità, mentre un "marchio ecologico" indica la conformità rispetto a requisiti di "essere ecologico", e così via...
A partire da queste considerazioni, si può poi aggiungere che generalmente l'attività degli enti certificatori consiste nello svolgere dei test o misurazioni, che generalmente l'obbligatorietà discende da norme cogenti (ad esempio leggi nazionali, leggi europee, ecc.), ecc.
Visto che si tratta di considerazioni/ipotesi, servirebbero delle fonti attendibili/autorevoli per verificare ciascuno di questi punti, considerando che tali fonti dovrebbero preferibilmente affrontare tali argomenti in un'ottica globale e il più generale possibile. Niente di strano che anche molte fonti facciano confusione, per cui è necessario anche confrontare più fonti differenti.
Potete darmi una mano a cercarle? --Daniele Pugliesi (msg) 04:24, 12 set 2019 (CEST)
Segnalo che anche su en.wikipedia qualcuno aveva fatto notare che i marchi di certificazione sono particolari marchi di conformità, asserendo indirettamente che in caso di autocertificazione si rientra nel caso dei marchi di conformità (in effetti per il marchio CE si parla di "dichiarazione di conformità", non "certificato"). --Daniele Pugliesi (msg) 04:45, 12 set 2019 (CEST)
non vorrei farne una questione semantica ma per me si tratta sempre di "marchi di certificazione". Anche il "marchio di conformità" che nel caso non venga autorizzato da enti certificatori prevede comunque una auto"certificazione", insomma è comunque un marchio che certifica una conformità. L'uso comune del termine "marchio di conformità" introdotto dal CE non prescinde dalla natura della funzione certificativa del marchio.Rodolfo Baraldini (msg) 15:14, 12 set 2019 (CEST)
Nel caso del marchio CE, bisogna fornire una Dichiarazione di conformità, che è appunto un'"autocertificazione" (o meglio un "certificato", ovvero documento scritto che serve a certificare tale conformità), ma in altri casi forse dietro ad un marchio di conformità neanche c'è un "certificato", quindi alcuni marchi di conformità potrebbe non essere marchi di certificazione in quanto non accompagnati da alcun documento a riguardo. Il marchio in sé stesso non può essere un "certificato", in quanto è un semplice logo, quindi non è un documento. Si potrebbe appunto fornire tale distinzione di significato nella voce sul Marchio di conformità in modo da chiarire la differenza di significato, per poi usare la definizione più generale di "marchio di conformità" in modo da non dovere indagare caso per caso se esiste o no un certificato per ogni singolo marchio, mentre nei casi in cui c'è la certezza di una certificazione, si può specificare nella voce del marchio che si tratta di un marchio di certificazione. --Daniele Pugliesi (msg) 18:59, 3 ott 2019 (CEST)
Ritorna alla pagina "Marchio".