Apri il menu principale
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Crystal Project konquest.pngAstronomia
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello completo (luglio 2008).
AVoce adeguatamente accurata. Tutti gli aspetti principali del tema sono affrontati con la dovuta profondità. Il tema è stabile e non dovrebbe necessitare di aggiornamenti futuri. (che significa?)
AVoce scritta in buon italiano e con buono stile. Sintassi e lessico adeguati, linguaggio chiaro e scorrevole, con uso attento di termini specifici. Strutturazione in paragrafi soddisfacente. (che significa?)
AI contenuti della voce sono interamente verificabili tramite fonti autorevoli e attendibili. Il tema è stabile e non dovrebbe necessitare di aggiornamenti futuri. (che significa?)
ALa voce è corredata da un adeguato numero di immagini e altri supporti grafici, in tema con il contenuto della voce, oppure non ne necessita alcuno. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel luglio 2008
Crystal Clear action bookmark.svgStella è una voce in vetrina. La voce è stata sottoposta a una procedura di vaglio.
Consulta le varie procedure di valutazione per eventuali pareri e suggerimenti.
Crystal Clear app kghostview.pngla voce è stata sottoposta a un vaglio. Vedi discussione
Crystal Clear action bookmark.svgla voce è stata sottoposta a valutazione e inserita in vetrina. Vedi votazione


Indice

Inoltre le stelle si distinguono...Modifica

inoltre le stelle si distinguono per la propria luminosita grandezza distanza dalla terra

Infatti abbiamo una lista delle stelle più luminose e una lista delle stelle più vicine. :-) Alfio (msg) 18:34, Mar 30, 2005 (UTC)

Ho modificato l'incipit mettendo...Modifica

Ho modificato l'incipit mettendo una frase molto semplice da capire, piuttosto che "sfera di plasma in equilibrio idrostatico", anche se l'espressione "gas caldissimo" non è proprio esatta. Ma mi sembra che renda meglio l'idea. Alfio (msg) 23:17, 15 nov 2005 (CET)

+1 Al massimo la si può esplicitare meglio in un punto successivo dell'articolo.

Evoluzione stellareModifica

tutta questa parte è COMPLETAMENTE SBAGLIATA (a parte il primo rigo!)

"Quando l'idrogeno comincia a esaurirsi, il rilascio di energia nucleare cessa, la contrazione riprende e la temperatura aumenta fino a innescare nuove reazioni nucleari, che coinvolgono idrogeno, litio e altri elementi leggeri presenti nella stella. Si ha quindi una seconda fase di relativa stabilità che si interrompe quando il litio e gli altri elementi leggeri sono perlopiù esauriti e riprende la contrazione. La stella entra così nella fase finale della propria evoluzione, durante la quale l'idrogeno viene trasformato in elio attraverso l'azione catalizzante del carbonio e dell'azoto. Questa reazione nucleare è caratteristica delle stelle di sequenza principale citate sopra e continua fino a quando viene consumato tutto l'idrogeno disponibile. La stella si gonfia gradualmente, diventa una gigante rossa, e raggiunge la dimensione massima quando tutto l'idrogeno del nucleo è stato trasformato in elio."

provvedo quindi a sistemare Neosg1 (msg)

ecco come ho modificato, aggiungendo anche alcune altre nozioni.

"Quando l'idrogeno comincia a esaurirsi, il rilascio di energia nucleare cessa, la contrazione dovuta alla gravità riprende e la temperatura aumenta fino a innescare nuove reazioni nucleari, che coinvolgono stavolta l'elio prodotto nella precedente fusione. Si ha quindi una fase di espansione della stella che in base alla massa iniziale diventerà o una Gigante Rossa o una Supergigante Rossa. Se l'espansione supera il punto di equilibrio, sarà ben presto seguita da una nuova contrazione e poi da una nuova espansione, per cui le dimensioni della stella oscilleranno più volte, tanto che la stella sembrerà "pulsare".Via via che l'elio termina si susseguiranno altre reazioni nucleari che porteranno alla creazione di nuclei di ferro, il combustibile della stella è quindi terminato ed essa sarà costretta a comprimersi nuovamente sotto la forza della gravità.

In base alla massa iniziale della stella essa seguirà due diverse "morti"

Se la massa è poco inferiore o uguale a quella del Sole la stella contraendosi espellerà gli strati più esterni dando origine a nubi di gas in espansione (le nebulose planetarie, da questo materiale si formeranno le successive generazioni di stelle). Con la perdita dell'involucro esterno non rimane altro che un nucleo rovente, che si contrae e si riscalda ulteriormente a spese dell'idrgeno residuo. Dopo poche miglia di anni, la fusione si esaurisce del tutto e la stella inizia a raffreddarsi, rimanendo compatta e "nuda", diventa una nana bianca."

Neosg1 (msg)

modificheModifica

Mi sembrava chiarissima la spiegazione sulla parte terminale dell'evoluzione stellare. Di conseguenza ho eliminato e modificato l'intero testo.

Aphrael

Ho letto in evoluzione stellare...Modifica

Ho letto in evoluzione stellare che una stella di dimensione fra le 30 e le 70 masse solari diventa un buco nero. Ma anche una stella con le dimensioni tra 150 e 250 masse solari diventa un buco nero!!!! Come mai avviene questo? Commento non firmato inserito alle 11:49, 24 giu 2007 da Utente:Andrea Bossoni

Le stelle sono sfere?Modifica

Sarebbe più corretto definirle delle palle di plasma, piuttosto che delle sfere, visto che queste ultime sono degli oggetti geometrici astratti.
Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Tikki (discussioni · contributi) .

«sfè-ra
s.f.
1 AD TS geom., solido delimitato dalla superficie che è luogo geometrico dei punti dello spazio equidistanti da un dato punto detto centro - la superficie che delimita tale solido
2a AD estens., corpo, oggetto sferico: una s. di ottone, di vetro [...]»

(De Mauro)
Comunque va bene anche palla, se vuoi modificalo pure! ;-) Ciao, --WinstonSmith  ● 101 ●  11:43, 21 ago 2007 (CEST)

In effetti non hai tutti i torti ;-)
Che ne dite di sfera quasi perfetta?
--Tikki 14:32, 22 ago 2007 (CEST)

Il destino delle stelle in base alla loro massaModifica

Noto che siano sbagliate le proporzioni delle masse stellari. Dalla mia che attestano quanto affermo, ho due manuali d'astronomia e una professoressa. Ho cercato di aggiustare, ma il grosso è integrarlo con tutto il testo, se qualcuno di passaggio quindi può migliorare il tiro, faciliterebbe anche l'intera lettura.


Woozie

etimologiaModifica

Scusate ma la parte etimologica non mi sembra attendibile.

Prima di tutto, non si può considerare il "dizionario etimologico" una fonte attendibile, visto che è stato pubblicato nel 1907, e per moltissime idee è ormai superato. E in ogni caso neppure il dizionario etimologico dice che stella deriva dall'ittita o dal sanscrito, ma che la sterula latina ha la stessa origine della forma ittita e sanscrita..

Per quanto riguarda l'etimologia oggi attribuita alla parola, le ipotesi sono due, o farla derivare da una radice protoindoeuropea *h2stêr, da *h2Hs- "ardere", "bruciare", oppure farla derivare da una parola sumera o babilonese, riconoscibile anche nel nome della dea ishtar.

per tutto questo, vi rimando alla pagina del wikizionario relativa alla radice h2stêr

http://en.wiktionary.org/wiki/Appendix:Proto-Indo-European_%2Ah₂stḗr

Penso vi siano tutti gli elementi per rivedere questa parte, lascio però a chi a curato tutta la parte la decisione finale

Sperando di essere stato utile

Lama su

Scopro per caso questo tuo commento ma ti ringrazio infinitamente :-) Non ero a conoscenza di questa etimologia; direi, per evitare di buttar via quanto già scritto, di considerare quella parte come "etimologie date in precedenza", per poi inserire questa "nuova" dopo un'introduzione del tipo "Attualmente i linguisti tendono ad attribuire al termine altre due diverse etimologie: la ptima ecc." Volendo potevi lasciare questo tuo intervento anche qui, dove sarebbe subito saltato alla vista. Attendo comunque un tuo parere, anche privatamente in talk. Buona serata, Henrykus Grazie, mister Ballardini 22:08, 8 giu 2008 (CEST)
  Fatto-- Henrykus Grazie, mister Ballardini 15:21, 10 giu 2008 (CEST)

Conoscenza di Urano e Nettuno nell'AntichitàModifica

Ciao a tutti ed in particolare ad HeNRyKus,

in questa voce "Stella", ho notato una frase che, secondo le mie conoscenze, non dovrebbe essere vera (cioè, a dire il vero mi ha fatto balzare sulla sedia, ma questo è un altro discorso e magari va a finire che in realtà mi sbaglio io), vale a dire:

I Greci assegnarono inoltre i nomi delle divinità dell'Olimpo ad alcune "stelle" particolari, da loro definite πλανῆται (planētai, vagabondi), che sembravano muoversi rispetto alle stelle fisse: si trattava dei pianeti del Sistema solare. Ne riconobbero però solo sei, poiché Urano e Nettuno, troppo poco luminosi, erano stati confusi con le stelle fisse.

(Il corsivo è mio, per evidenziare il punto che mi preme).

Ora, per quello che ho sempre saputo (creduto di sapere?), in realtà i Greci semplicemente ignoravano l'esistenza di Urano e Nettuno, in quanto invisibili a occhio nudo. I due pianeti sarebbero stati scoperti solo nel 1781 (Urano) e nel 1846 (Nettuno), come riportato dalle rispettive voci sui due pianeti, e francamente non mi risulta proprio che fossero già stati avvistati dai Greci e da loro scambiati per stelle.

La pagina è stata messa in vetrina, quindi non mi azzardo neanche a tentare di correggere; non so neanche se è ammesso mettere le mani su di una voce messa in vetrina, però se quello che dico corrisponde al vero, come penso, bisognerebbe pur farlo.

Chiedo quindi ad un esperto in materia di dirmi se mi sbaglio o meno sulla questione della conoscenza dei due pianeti da parte dei Greci; chiedo poi a chiunque altro se è ammissibile correggere una voce in vetrina.

Un grande saluto ad HeNRyKus e i miei complimenti per la voce.

Grazie per farmi sapere!

--Incommunicado (msg) 19:45, 8 lug 2008 (CEST)

Grazie dei complimenti e grazie per la precisazione :-) In effettii con "confuse" intendevo non che fossero stati scoperti, ma la loro scarsa luminosità che non ne ha permesso la scoperta se non in epoca recente; comunque prendo atto del fatto che la frase potesse generare delle ambiguità, per cui l'ho modificata. Grazie ancora :-) Henrykus il maturando δισσοί λόγοι 15:58, 9 lug 2008 (CEST)
però non è corretto neppure così: Urano è visibile ad occhio nudo! Ma appare davvero come una flebile stellina, e nessuno si è mai accorto del suo movimento. Cerco di migliorare --LeFilsDePascal (msg) 23:06, 10 lug 2008 (CEST)
Nettuno non è stato scoperto grazie ad osservazioni telescopiche, ma poiché la sua esistenza era neccessaria per spiegare le anomalie dell'orbita di Urano. E' stato prima scoperto, e tramite la teoria ne è stata calcolata massa, orbita e posizione, e solo dopo e' stato osservato al telescopio. --LeFilsDePascal (msg) 23:40, 10 lug 2008 (CEST)

sole estelleModifica

Vorrei porre una domanda in relazione al sole astri e stelle.. tutti i "puntini" luminosi che non possiamo vedere a occhio nudo di notte sono stelle e/o pianeti, ma anche il sole è una stella; quindi si può dire che ogni "puntino" è un sole? Serena

Praticamente sì, le stelle sono come dei soli visti però da distanze enormemente più grandi della nostra (anni luce contro i 150 milioni di chilometri) ^_^; anche il nostro Sole, se fosse visto da altri punti dello spazio esterni al sistema solare, apparirebbe come un punto di luce. Tieni presente anche che alcune stelle (come Alfa Centauri A) sono realmente molto simili al Sole in dimensioni, temperatura e composizione chimica (tanto che spesso ci si riferisce a loro come "gemelli del Sole"), mentre vi sono altre stelle decisamente più grandi, più luminose e persino più massicce della nostra stella. -- Henry Potter[[Discussioni utente:HeNRyKusExpecto Patronum!]] 12:40, 7 ago 2008 (CEST)

1667?Modifica

L'italiano Geminiano Montanari registrò nel 1667 delle variazioni nella luminosità della stella Algol (β Persei); contemporaneamente in Inghilterra Edmond Halley pubblicò le prime misurazioni del moto proprio di alcune delle stelle più vicine, dimostrando che la loro posizione era mutata rispetto al periodo in cui erano vissuti Tolomeo ed Ipparco. Edmond Halley è nato nel 1656. Dubito che egli ha fatto la scoperta all'età di 11. Njaelkies Lea (msg) 11:57, 14 set 2008 (CEST)

Ho corretto e messo una nota, grazie della segnalazione :-) -- Henrykus Medicina e Chirurgia 13:45, 19 set 2008 (CEST)

"gran parte" quanto?Modifica

viene scritta la seguente: "sorgente di gran parte dell'energia del nostro pianeta" che se non quantificata ha ben poca capacita' espressiva scientifica.

Relazione tra limite di Eddington e massa stellareModifica

L'introduzione spiega che "... non sembrano esistere, almeno apparentemente, stelle di massa superiore a 200 M☉, per via del limite di Eddington."; ma il limite di Eddington è (leggo, sempre da Wikipedia) "un limite naturale alla luminosità". Il mio dubbio è: perché il riferimento al l. di Eddington non è associato alla descrizione della gamma di luminosità stellari (una riga sotto), essendo un limite di luminosità (e non di massa)? --151.68.216.52 (msg) 12:21, 29 nov 2010 (CET)

Giorno o dì?Modifica

Il Sole invece, pur essendo esso stesso una stella, è abbastanza vicino al nostro pianeta da apparire come un disco che illumina il nostro pianeta dando luogo al "giorno". [Dimensioni apparenti e reali]

Non vorrei fare la guastafeste ne dire qualcosa che possa essere contestata.. ma sarebbe più corretto dire "dando luogo al "dì", in quanto GIORNO in astronomia descrive un periodo di tempo che dura 24 ore (dì e notte).. non è per contestare, è semplicemente per capire se mi sbaglio effettivamente io..! Grazie.. e comunque COMPLIMENTI DAVVERO, Wikipedia è il miglior sito informativo che esiste. =)

Aggancia il tuo carro a una stellaModifica

Ciao, penso che anche questa celebre frase meriterebbe di essere citata nella voce:

«Aggancia il tuo carro a una stella.»

(Ralph Waldo Emerson, da American Civilization – The Atlantic Monthly, 1862)

--Spinoziano (msg) 14:51, 20 ago 2013 (CEST)

Citazione inizialeModifica

Propongo di rimuovere la citazione iniziale attualmente presente. Oltretutto non è nemmeno una citazione vera e propria, ma semplicemente una frase fatta, un cliché, che non solo non risponde "alle regole e alle finalità della sezione iniziale o dell'incipit" (WP:CITIN), ma non c'entra nemmeno alcunché con la voce, peraltro scritta veramente bene. Di più: usando lo stesso criterio, non ci sarebbe nulla di strano a inserire citazioni simili in altre voci. Faccio alcuni esempi:

In testa alla voce legge:

«Dura lex, sed lex.»

(Proverbio latino)

In testa alla voce pesce:

«Chi dorme non piglia pesci.»

(Proverbio italiano)

In testa alla voce lardo:

«Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.»

(Proverbio italiano)

E potrei andare avanti ad infinitum fino a sprofondare nel nonsense e nel kitsch più totale. Se provassi veramente a inserire queste citazioni la mia utenza verrebbe probabilmente bloccata per vandalismo.

L'utente Utente:Kirk39 mi ha fatto notare che quando la voce era andata in vetrina, nel 2008, la citazione già c'era: ma da allora sono cambiate alcune cose. In particolare, sono state fatte un sacco di discussioni che hanno portato alla stesura delle linee guida WP:CITIN, grazie alle quali un gran numero di citazioni iniziali sono state contestualizzate, quando più utili nel corpo della voce, o più spesso eliminate, quando inutili o addirittura controverse (ricordo una discussione tanto sentita quanto inutile su una citazione di Madre Teresa sul Promontorio dell'Argentario). In questo caso sarebbe perfino difficile giustificare una contestualizzazione della frase nel paragrafo Stella#Nella cultura, perché francamente non è una frase né particolarmente colta né pertinente a quanto viene detto in quel paragrafo. E se vogliamo dirla tutta, quando la voce andò in vetrina la citazione era addirittura sbagliata, perché attribuita erroneamente a Seneca (il verso allora citato in realtà dice "Non est ad astra mollis e terris via".) Non capisco francamente come si possa difendere quella "citazione" in testa a questa voce. Ripeto, per me è inutile e ridicola. Lea Streal (msg) 13:38, 21 dic 2016 (CET)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 6 collegamento/i esterno/i sulla pagina Stella. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 20:56, 29 ott 2017 (CET)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Stella. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 23:25, 11 apr 2018 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Stella. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 23:56, 7 mag 2019 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Stella. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 14:47, 22 giu 2019 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 3 collegamenti esterni sulla pagina Stella. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 11:59, 2 ago 2019 (CEST)

Ritorna alla pagina "Stella".