Apri il menu principale
Dore Della Lunga
Dore Della Lunga (Legavolley 2017).jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 192 cm
Peso 85 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Schiacciatore
Squadra Olimpia Bergamo
Carriera
Giovanili
1997-2000Falconara
Squadre di club
2000-2005Falconara
2005-2009Trentino
2009-2010BluVolley Verona
2010-2012Trentino
2012-2013Piemonte
2013-2014Sir Safety Perugia
2014-2015Città di Castello
2015-2016Porto Robur Costa
2016-2019Sir Safety Perugia
2019-Olimpia Bergamo
Nazionale
2008-2011Italia Italia
Statistiche aggiornate al 28 maggio 2016

Dore Della Lunga (Falconara Marittima, 25 luglio 1984) è un pallavolista italiano.

Gioca nel ruolo di schiacciatore nell'Olimpia Bergamo.

CarrieraModifica

Inizia la sua carriera nelle giovanili della Sira Cucine Falconara, squadra nelle vicinanze del suo paese natìo. Esordisce in prima squadra nel 2000, quando la formazione militava in Serie A2; vince subito la categoria e ottiene la promozione in A1. Dopo due anni il club tornò in A2. Nella stagione 2005-06 viene ingaggiato dalla Trentino Volley, dove nell'arco degli anni venne raggiunto da altri marchigiani, il centrale Emanuele Birarelli, il libero Andrea Bari e il direttore generale Giuseppe Cormio.

Un problema al polso destro lo costringe a saltare quasi tutta la stagione 2006-07[1]; rientra l'anno successivo, e il suo contributo fu prezioso per la vittoria del primo scudetto della società. La stagione successiva segnò il suo esordio in Champions League, e nella Final Four di Praga entrò in campo per alcuni scambi, sostituendo in seconda linea il bulgaro Matej Kazijski. Giocatore polivalente, oltre che schiacciatore ha spiccate doti di ricezione: nel quarto di finale di Coppa Italia 2007-08, contro la Sisley Treviso, giocò da libero, a causa della defezione del titolare Bari[2].

Al termine della stagione 2008-09 lascia Trento per vestire la maglia della BluVolley Verona, con l'intento di giocare con più continuità. Con la maglia degli scaligeri disputa 31 partite e realizza 271 punti. Il passaggio si svolse con la formula del prestito per un anno, con opzione per il secondo[3], che però non venne fatto valere, e Dore tornò dopo un anno alla corte di Radostin Stojčev[4]. A pochi mesi dal suo ritorno a Trento vince la Coppa del Mondo per club.

La sua carriera con la maglia azzurra inizia dalle giovanili, con le quali vince gli Europei Under-20 nel 2002 e con cui partecipa ai Giochi del mediterraneo e alle Universiadi 2005. Con l'arrivo di Andrea Anastasi sulla panchina della Nazionale maggiore, viene convocato per la preparazione in vista delle Olimpiadi di Pechino 2008, disputa qualche week end di World League senza poi far parte della spedizione olimpica. Nel 2009 viene convocato per prendere parte alla preparazione in vista della World League.

Nel 2011, dopo la vittoria della Champions League nella finale di Bolzano, prolunga il contratto con la squadra trentina fino al 2014[5]. La firma del prolungamento del contratto avvenne a pochi giorni dalla nuova convocazione in Nazionale, voluta dal nuovo commissario tecnico Mauro Berruto, con cui disputa la World League. Non fu poi inserito nella spedizione per i campionati europei.

Sempre rimanendo sotto contratto con la Trentino Volley, vive diverse esperienze in prestito: nella stagione 2012-13 gioca nel Piemonte Volley di Cuneo, nella stagione 2013-14 passa alla Sir Safety Umbria Volley, raggiungendo la finale scudetto, mentre per la stagione 2014-15 è ingaggiato dalla Pallavolo Città di Castello.

Nell'annata 2015-16 è ancora in Serie A1 con il Gruppo Sportivo Porto Robur Costa di Ravenna, mentre nella stagione seguente ritorna al club di Perugia, con cui conquista la Supercoppa italiana 2017, due Coppe Italia e lo scudetto 2017-18.

Per la stagione 2019-20 è in Serie A2 accettando la proposta dell'Olimpia Bergamo.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Intervista a SporTrentino.it, su sportrentino.it. URL consultato il 27 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 24 marzo 2014).
  2. ^ Treviso vince 3-1, la corsa in Coppa Italia dell'Itas Diatec Trentino finisce nei quarti, su trentinovolley.it. URL consultato il 27 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 24 marzo 2014).
  3. ^ Dore Della Lunga in prestito a Verona, su legavolley.it. URL consultato il 27 giugno 2009.
  4. ^ Dore Della Lunga torna a vestire la maglia della Trentino Volley, su trentinovolley.it. URL consultato il 19 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 22 maggio 2010).
  5. ^ Dore Della Lunga a Trento fino al 2014, su trentinovolley.it. URL consultato il 20 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2011).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica