Dove vai se il vizietto non ce l'hai?

film del 1979 diretto da Marino Girolami
Dove vai se il vizietto non ce l'hai?
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1979
Durata87 min
Generecommedia, erotico
RegiaMarino Girolami
SoggettoGianfranco Couyoumdjian
SceneggiaturaCarlo Veo
ProduttoreGianfranco Couyoumdjian
Produttore esecutivoFrancesco Guerrieri
Casa di produzioneFlora Film, Fulvia Film, Gi.Co. Cinematografica
Distribuzione in italianoFlora Film
FotografiaFederico Zanni
MontaggioAlberto Moriani
MusicheBerto Pisano
ScenografiaVincenzo Morozzi
CostumiTony Randaccio
Interpreti e personaggi

Dove vai se il vizietto non ce l'hai? è un film italiano del 1979 diretto da Marino Girolami.

TramaModifica

Un investigatore privato e il suo aiutante vengono assoldati da Simona, una seducente donna che sospetta dei tradimenti da parte del marito: Cesare Beltramelli, un potente uomo d'affari.

Per non dare sospetti, i due sono costretti a farsi passare per Diogene (un maggiordomo omosessuale) e Carlotta (una cuoca); che vengono assunti, con la complicità di Simona, assieme al resto della servitù all'interno della villa. Il compito si rivela assai complicato: Diogene viene messo a dura prova da Simona e dalle domestiche Irma e Emma, che assiduamente gli fanno la corte; mentre Carlotta avrà a che fare con un giardiniere manesco ed erotomane.

Durante un pedinamento, i due scoprono che in realtà Cesare è omosessuale, ama vestirsi in abiti femminili e ha una relazione con un travestito: un pugile ex campione dei pesi medi dal Lazio; ma vengono scoperti e sono dunque costretti a rivelare la loro vera identità. Si troveranno poi ad accordarsi con Cesare, che offrirà loro una cifra superiore a quella di Simona, in modo che i due non dicano nulla alla moglie, che però paga loro la cifra promessa. Tornando a casa, i due offrono un passaggio a due donne finlandesi, in realtà travestiti, che li derubano dei soldi e dell'automobile.

Collegamenti esterniModifica