Apri il menu principale

Lory Del Santo

attrice italiana
Lory Del Santo nel 2007.

Loredana Del Santo, detta Lory (Povegliano Veronese, 28 settembre 1958), è un personaggio televisivo, regista, attrice e showgirl italiana.

Dopo aver esordito come valletta al Festivalbar nel 1975, tra la fine degli anni settanta e i primi anni ottanta prende parte come attrice a numerosi film di genere italiani e a diversi varietà televisivi; in particolare, ha avuto il ruolo di "bigliettaia" nel programma Drive In negli anni ottanta. Negli anni successivi è stata spesso al centro delle cronache rosa ed è tornata alla ribalta nel 2005, vincendo la terza edizione de L'isola dei famosi. Successivamente ha spesso partecipato come opinionista a moltissimi programmi televisivi, pubblicato un libro e partecipato come concorrente ad altri reality show: nel 2009 alla quarta edizione de La fattoria, nel 2016 alla quinta di Pechino Express e nel 2018 alla terza del Grande Fratello VIP.

CarrieraModifica

 
Lory Del Santo ne La gorilla (1982)

Lory Del Santo nasce a Povegliano Veronese da una giovane coppia indigente: Antonio Dal Santo e Clorinda . I due coniugi vivevano in campagna, in una casa in cattive condizioni e ancora priva di vetri alle finestre, anche per questo motivo Lory nasce in una stalla, e poco dopo si ammala di polmonite.[1] Quando lei ha solo tre anni, suo padre muore in un incidente stradale, così sua madre, all'epoca venticinquenne disoccupata, si trova a dover crescere da sola due figlie: Loredana e la neonata Paola .[2]

Esordisce giovanissima, a quasi diciassette anni, come valletta al Festivalbar 1975. Nel 1980 partecipa a Miss Universo come rappresentante dell'Italia. Nel 1981 diviene nota in TV nel programma Tagli, ritagli e frattaglie, condotto da Renzo Arbore e Luciano De Crescenzo, in cui impersona la sexy-archivista quasi muta, sorda e un po' svampita, che porta in studio documenti provenienti dalle Teche Rai. Nello stesso periodo vengono pubblicati alcuni servizi fotografici nei quali Lory compare nuda, come ad esempio quello per la celebre rivista Playboy. Al contempo è lei stessa una fotografa in ambito moda e imprenditrice. In seguito partecipa a programmi come Drive In, Sponsor City e Bum Bum all'italiana. Parallelamente prende parte come attrice a venti diverse pellicole cinematografiche: diventa protagonista di alcuni film di genere degli anni ottanta, tra cui spiccano W la foca di Nando Cicero e La gorilla di Romolo Guerrieri, entrambi del 1982. Nella seconda metà degli anni ottanta la Del Santo si ritira a vita privata concedendosi solo rare partecipazioni televisive, come quella al Raffaella Carrà Show nel 1988. Fa eccezione anche un tour teatrale nel 89-90, in cui da co-protagonista insieme a Walter Chiari porta in scena la già nota commedia Il gufo e la gattina.[3]

Dopo una breve partecipazione nel 2003 nel programma di Rai 2 Stupido hotel[4], la Del Santo ritorna stabilmente sulle scene solo nel 2005 come concorrente della terza edizione del reality show L'isola dei famosi, condotto da Simona Ventura su Rai 2. Vinse l'edizione con il 75% dei voti[5], diventando la prima concorrente donna a vincere il reality. Nel 2006 ha pubblicato la sua autobiografia, Piacere è una sfida[6], pubblicato per la Sperling & Kupfer, e ha partecipato con un cameo al film Vita Smeralda di Jerry Calà. Dalla seconda metà degli anni 2000 è spesso ospite nei più svariati talk show televisivi, in particolar modo in quelli pomeridiani di Canale 5. Spesso è ospite anche in radio, due le trasmissioni più frequentate: Gli Spostati (dal 2008) su Rai Radio2 e Un giorno da pecora (dal 2016) in onda su Rai Radio 1.[7]

 
Lory Del Santo a Drive In

Nel marzo del 2009 partecipa di nuovo come concorrente ad un reality show, ovvero la quarta edizione de La fattoria, condotto da Paola Perego su Canale 5; entra in gioco come riserva di Marina Ripa di Meana, ritiratasi per malore, e viene eliminata nel corso della semifinale[8]. Nel 2010 è diventata per la prima volta ideatrice e conduttrice di un programma televisivo: Missione Seduzione, in onda sul canale di Sky Lei. Nel 2011 ha dedicato una poesia al premier Silvio Berlusconi[9].

Dal 2014 al 2017 è regista, ideatrice e sceneggiatrice di The Lady, webserie di tre stagioni trasmessa in streaming dal suo canale di YouTube[10]. Tra il 2014 e il 2015 prende parte come giudice a My Bodyguard, talent show di Agon Channel condotto da Maddalena Corvaglia[11]. Nel 2016, insieme al compagno Marco Cucolo, prende parte come concorrente alla quinta edizione del reality show Pechino Express, in onda su Rai 2, arrivando in finale e classificandosi al terzo posto[12].

Nell'autunno del 2017 è tra i "panelist" di Sbandati, in onda in seconda serata su Rai 2. Nella primavera del 2018 commenta in diretta su Rai Radio 2, assieme a Ema Stokholma, Gino Castaldo e Claudio Di Biagio, le puntate della quinta edizione di The Voice of Italy nel programma intitolato The Voice of Radio2[13]. Dal 1º ottobre 2018 prende parte come concorrente alla terza edizione del Grande Fratello VIP, condotto da Ilary Blasi su Canale 5, entrando in gioco nel corso della seconda puntata[14]. Dopo questa esperienza, entra nel cast fisso di CR4 - La Repubblica delle Donne.[15]

Vita privataModifica

Negli anni ottanta fino al 1991 la Del Santo è stata a lungo alla ribalta della cronaca rosa: per la prima volta quando dichiarò di essere stata ospite del ricco uomo d'affari saudita Adnan Khashoggi nel suo celebre panfilo Nabila e di aver ricevuto da lui un rubino, storia questa che venne romanzata in più versioni dalle riviste dell'epoca[16]. Successivamente ebbe una relazione sentimentale con il chitarrista Eric Clapton, che le ha dedicato la canzone Lady of Verona. Si conobbero in un locale nel 1985, durante la tournée italiana del chitarrista, che raccontò nella sua autobiografia:

«Avevamo un paio di concerti a Milano e una sera a cena il mio produttore si presentò con uno schianto di donna. Era di Verona e si chiamava Lory Del Santo. Tra noi corse un'energia fortissima, di quelle che si scatenano quando si incontra una persona per la prima volta.[17]»

Fu proprio la Del Santo a voler far conoscere Clapton e l'italiano Zucchero Fornaciari, invitando quest'ultimo a cena fuori con loro e dando così inizio alla collaborazione tra i due musicisti, come il cantante reggiano ricorda nella propria biografia nel 2013:[18]

«...nei corridoi della casa discografica [...] c'era Lory Del Santo [...] mi dice: "Zucchero! Lo sai che stasera arriva Eric?" "Eric chi?" "Eric Clapton." Erano fidanzati. Mi invita con Clapton a cena. [...] La gente, scorgendo Eric Clapton, me e Lory Del Santo, non crede ai propri occhi. [...] avevo il nastrino dei provini, riesco a fargli sentire 'Wonderful World', [...] gentilissimo mi dice che gli piace molto la musica che faccio, gli lascio la cassetta. [...] "Se ti piace" aggiungo, "magari suoni qualche nota." [...] È quello che abbiamo fatto.»

(Zucchero Sugar Fornaciari, "Il suono della domenica - Il romanzo della mia vita")

Lory Del Santo ed Eric Clapton decisero presto di avere un figlio, Conor Loren Clapton, nato il 21 agosto 1986 ma tragicamente morto il 20 marzo 1991, cadendo dal 53º piano del grattacielo Galeria di New York; il bimbo precipitò nel vuoto sotto gli occhi increduli della tata, che lo vide attraversare una porta-finestra lasciata sbadatamente aperta da un addetto alle pulizie dell'edificio.[19] Conor si trovava lì con sua madre da qualche giorno per motivi principalmente personali: si erano infatti recati a New York proprio per incontrare il padre, in città per dei concerti.

Nel momento del fatto, Del Santo era incinta di tre mesi, dall'unione già spezzata con l'imprenditore Silvio Sardi nacque infatti, il 23 agosto 1991, il suo secondo figlio: Devin.[20]

Dall'unione con un uomo di cui non ha mai rivelato l'identità, diventò ancora madre nel 1999 di Loren Del Santo[21], morto suicida a Miami nel 2018. Loren soffriva di anedonia, presumibilmente correlata a un disturbo dissociativo di identità o a un possibile disturbo schizoide di personalità.[22]

FilmografiaModifica

AttriceModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

TeatroModifica

RegistaModifica

  • The Night Club - Osare per credere – cortometraggio (2013)
  • The Lady – webserie (2014-2017)

Programmi TVModifica

RadioModifica

LibriModifica

Premi e riconoscimentiModifica

  • Festival Intercomunale di Cinema Amatoriale

NoteModifica

  1. ^ Lory Del Santo rivela: «Ho conosciuto la povertà, sono nata in una stalla», su Video: ultime notizie - Corriere TV. URL consultato l'8 maggio 2019.
  2. ^ "Ecco in che luogo sono nata". Lory Del Santo sconvolge Caterina Balivo: la foto che mette i brividi / Guarda, su www.liberoquotidiano.it. URL consultato il 5 marzo 2019.
  3. ^ Daniele Abbiati, Walter Chiari visto dal figlio, su ilGiornale.it. URL consultato il 22 giugno 2019.
  4. ^ Raidue: Stupido hotel, Adnkronos, 8 gennaio 2003. URL consultato il 1º ottobre 2018.
  5. ^ Isola dei famosi, vince Lory finisce il dominio maschile, La Repubblica, 17 novembre 2005.
  6. ^ Piacere è una sfida, su libreriauniversitaria.it. URL consultato il 29 gennaio 2016.
  7. ^ Un Giorno da Pecora Radio1, su www.facebook.com. URL consultato il 22 giugno 2019.
  8. ^ Fattoria: Lory e Barbara fuori, TGcom24, 16 aprile 2009. URL consultato il 30 settembre 2018.
  9. ^ Lory Del Santo, poesia a Berlusconi, Vanity Fair, 29 settembre 2011.
  10. ^ Lory Del Santo: "The Lady chiude i battenti, ma il mio sogno continua", TGcom24, 13 aprile 2017. URL consultato il 30 settembre 2018.
  11. ^ Da Maddalena Corvaglia a Pupo, da Simona Ventura a Lory Del Santo: che cast per il nuovo Agon Channel!, Oggi.it. URL consultato il 12 dicembre 2014.
  12. ^ La finale di Pechino Express: i vincitori (e non solo), Elle, 14 novembre 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.
  13. ^ Rai Radio 2: The Voice of Italy, UfficioStampa.rai.it, 29 marzo 2018. URL consultato il 30 settembre 2018.
  14. ^ Grande Fratello Vip 2018, Lory del Santo entra nella casa ma scoppia la polemica, Leggo, 1º ottobre 2018.
  15. ^ datasistemi, Lory Del Santo: nuovo lavoro, su Datasistemi, 16 dicembre 2018. URL consultato il 22 giugno 2019.
  16. ^ Michela Proietti, Morto Khashoggi, Lory Del Santo: «Era protettivo e pazzo di me. Ma l’ho lasciato per gelosia» Le immagini, su Corriere della Sera, 6 giugno 2017. URL consultato l'8 maggio 2019.
  17. ^ Lory del Santo vista da Eric Clapton nella sua autobiografia. | piertorri | Il Cannocchiale blog
  18. ^ Zucchero Fornaciari, Il suono della domenica, Edizioni Mondadori, 8 novembre 2011, ISBN 9788852021503. URL consultato l'8 maggio 2019.
  19. ^ Un volo di 100 metri giù dal grattacielo, La Repubblica, 22 marzo 1991.
  20. ^ Andrea Paolo, LORY DEL SANTO, IL DRAMMA DI UNA MAMMA, in UrbanPost, 24 maggio 2018. URL consultato il 21 settembre 2018.
  21. ^ Loren Del Santo, chi è il padre?/ Lory custodisce il segreto: “Non lo rivelo per rispetto di mio figlio”, in Il Sussidiario.net. URL consultato il 21 settembre 2018.
  22. ^ Un nuovo dramma per Lory Del Santo Il figlio di 19 anni si è tolto la vita, Corriere della Sera, 21 settembre 2018.
  23. ^ Il premio a Lory Del Santo per la serie di culto «The Lady», su giornaledibrescia.it, 30 maggio 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN233544917 · ISNI (EN0000 0004 1979 0348 · SBN IT\ICCU\TO0V\588123 · GND (DE1061822036 · WorldCat Identities (EN233544917