Dullstroom

Dullstroom
città
Dullstroom – Veduta
La via principale di Dullstroom
Localizzazione
StatoSudafrica Sudafrica
ProvinciaMpumalanga
DistrettoNkangala
Municipalità localeEmakhazeni
Territorio
Coordinate25°25′S 30°07′E / 25.416667°S 30.116667°E-25.416667; 30.116667 (Dullstroom)Coordinate: 25°25′S 30°07′E / 25.416667°S 30.116667°E-25.416667; 30.116667 (Dullstroom)
Altitudine2 100 m s.l.m.
Superficie30,40 km²
Abitanti558 (2011)
Densità18,36 ab./km²
Altre informazioni
LingueInglese (50,7%), Afrikaans (42,1%), Ndebele meridionale (2%), Sotho (2%), Altre (3,2%)
Cod. postale1110
Prefisso013
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Sudafrica
Dullstroom
Dullstroom
Sito istituzionale

Dullstroom, conosciuto anche come Emnotweni[1], è un villaggio nella provincia di Mpumalanga, in Sudafrica. Questa località possiede la stazione ferroviaria più elevata del Paese (2.077 metri s.l.m.) e, insieme con Underberg, è la principale destinazione sudafricana per gli appassionati di pesca con la mosca.

StoriaModifica

Dullstroom venne fondata nel 1883 dal mercante olandese Wolterus Dull, presidente di un comitato che forniva assistenza alle famiglie che avevano subito perdite di ogni tipo durante la prima guerra boera. Il 9 ottobre 1893 il villaggio venne battezzato unendo il cognome del mercante Dull con la parola stroom ("corrente" in italiano), in riferimento al fiume Crocodile River che scorreva nelle vicinanze[2].

Dullstrom è una delle località più fredde di tutto il Sudafrica, nonché l'unico luogo dell'intera nazione in cui crescono gli olmi e i faggi, piantati proprio dai coloni olandesi.

Durante la seconda guerra boera il villaggio venne distrutto e gran parte dei suoi abitanti fecero ritorno nei Paesi Bassi.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Secondo il censimento del 2011, Dullstroom conta 558 residenti. Di questi l'84,23% è di origine caucasica, mentre la comunità di colore si attesta all'8,06%.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

  Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa