Apri il menu principale

Eduardo Nájera

cestista e allenatore di pallacanestro messicano
Eduardo Nájera
Edu Najera.jpg
Nájera al tiro con la maglia dei New Jersey Nets
Nazionalità Messico Messico
Altezza 203 cm
Peso 106 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex ala grande)
Ritirato 2012 - giocatore
Carriera
Giovanili
Cornerstone Christian Academy
1996-2000Oklahoma Sooners
Squadre di club
2000-2004Dallas Mavericks208
2004-2005Golden St. Warriors42
2005-2008Denver Nuggets243
2008-2010N.J. Nets40
2010Dallas Mavericks33
2010-2012Charlotte Bobcats53
Nazionale
2003Messico Messico
Carriera da allenatore
2012-2015Texas Legends67-83
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 aprile 2015

Eduardo Alonso Nájera Pérez (Chihuahua, 11 luglio 1976) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro messicano, professionista nella NBA.

Draft NBAModifica

Ha giocato nell'NCAA all'Università di Oklahoma, dal 1997 al 2000, diventando tra i giocatori più rappresentativi. Aiutò la squadra per quattro tornei NCAA, tanto bene da finire nei migliori dieci di tutti i tempi delle squadre scolastiche. Prima di partecipare al draft NBA nel 2000, Nájera fu analizzato dagli scout, che affermavano che fosse il più veloce e il più forte rimbalzista. È stato il secondo messicano a giocare nella NBA, dopo Horacio Llamas.

Carriera nella NBAModifica

Nájera aiutò il Messico ad arrivare al quarto posto ai Mondiali e ai Mondiali per Università del 1999.

Ebbe un ruolo importante nei Dallas Mavericks nel 2000-2001 e nel 2001-02, ma i suoi ricorrenti infortuni al ginocchio limitarono molto le sue apparizioni nei due anni a Dallas. Fu ceduto ai Golden State Warriors, dove giocò una modesta quantità di minuti e dove costituì un solido contributo per questa squadra. Poi fu mandato ai Nuggets, dove è andato avanti malgrado gli infortuni.

Il 27 aprile 2006, cominciò i suoi primi play-off con i Nuggets in gara-3 nel primo round della serie contro i Los Angeles Clippers. Sostituì Kenyon Martin che fu sospeso indefinitivamente per aver indotto del danno alla squadra.

Fu in parte coinvolto nel dicembre 2006 nella rissa tra New York Knicks e Denver Nuggets, durante la quale cercò di separare i giocatori. Fu però espulso dal gioco. Nella partita contro i Sacramento Kings, l'8 dicembre 2007 a Denver, subì una contusione al gionocchio quando andò a sbattere contro il centro dei Kings Spencer Hawes dopo 2 minuti e 23 secondi del primo quarto. Non rientrò in campo.

Nel luglio 2010 passò agli Charlotte Bobcats e vi restò fino all'estate 2012.

AllenatoreModifica

Il 21 agosto 2012 sottoscrive il primo contratto da allenatore professionista con i Texas Legends.

Premi e riconoscimentiModifica

  • NCAA AP All-America Third Team (2000)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN233455325 · ISNI (EN0000 0003 6792 776X · LCCN (ENno2012045838 · WorldCat Identities (ENno2012-045838