Elce (Perugia)

Elce
StatoItalia Italia
RegioneUmbria Umbria
ProvinciaPerugia Perugia
CittàPerugia
Circoscrizioneex circoscrizione I centro Porta Sole
Altri quartieriRimbocchi
Codice postale06123, 06125
Superficie0,7 km²
Altitudine350 m s.l.m.
Abitanti5 500 ab. (2011)
Densità7 857,14 ab./km²

Elce o L'Elce o Elce-Rimbocchi è un quartiere del comune di Perugia, parte dell'area subcomunale ex Circoscrizione I Centro storico Porta Sole.

Con un'area di circa 600.000 m.2 e un perimetro di circa 4 km. sorge ai piedi del centro storico e a ridosso della cittadella universitaria. Non casualmente si connota per la cospicua presenza di studenti e locali universitari. È delimitato a ovest dalla via San Galigano (poi str. San Galigano - Rimbocchi), a sud dai complessi dell'Università degli Studi di Perugia di viale Alessandro Pascoli oltreché dalla suindicata via San Galigano, a ovest dalla piazza dell'Università (ove ha sede il Rettorato) e dal viale Zefferino Faina (che costeggia il centro storico correndo parallelamente a Corso Giuseppe Garibaldi), a nord dal perimetro del Monastero di Monteripido (Biblioteca di San Matteo degli Armeni), da altre proprietà coltivate a uliveto (da cui via degli Olivi) e dalla str. Perugia - San Marco. Confina, oltreché col centro storico (a est e a sud), coi quartieri Santa Lucia e Oliveto a ovest e coi quartieri Montegrillo e Ponte d'Oddi a nord, questi tutti integranti l'area subcomunale ex Circoscrizione IV San Marco.

RimbocchiModifica

La striscia più a ovest dell'Elce costituisce il quartiere noto come dei Rimbocchi, di area pari a circa 100.000 m.2 comprensivi del Parco comunale dei Rimbocchi. L'area, sorta negli anni '70 e sviluppatasi sino agli anni '90, è essenzialmente residenziale. Ivi si trova un Ufficio per le relazioni con il pubblico (U.R.P.) del Comune di Perugia nonché il Centro di vita associativa (C.V.A.) "Rimbocchi" del Comune di Perugia.

Origine del nomeModifica

 
Il quartiere dalla zona di Fontivegge

Probabilmente, il quartiere, già così denominato quando era poco più che una campagna abitata nelle stagioni calde da signori perugini, deve il suo nome alla massiccia presenza degli alberi di leccio, il cui nome scientifico è quercus ilex.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Infrastrutture e trasportiModifica

Il quartiere dell'Elce è attraversato dalla via Annibale Vecchi, che ne è principale arteria, la quale si trasforma in direzione del centro in via Francesco Innamorati (poi, oltre piazza Università, in via Ariodante Fabbretti) e in direzione di San Marco in str. Perugia - San Marco. Altra importante direttrice del quartiere il viale Orazio Antinori, che conduce verso la zona della Cupa (continuando dopo la c.d. Porta Conca come viale Pompeo Pellini). Via fuori le mura e viale Zefferino Faina conducono, a nord, verso il tempio di Sant'Angelo.

Nella parte bassa dell'Elce (Rimbocchi) le vie sono tutte intitolate a personaggi illustri italiani (Giovanni Verga, Ruggiero Torelli), alcuni dei quali legati alla città di Perugia (Maria Bonaparte Valentini, il compositore Matteo Tassi, lo storico Serafino Calindri, il pittore Mariano Piervittori, l'architetto Giovanni Santini). Nella parte alta, invece, prevalgono i nomi della prosa dantesca (via Dante Alighieri, via Laura, via Beatrice).

NoteModifica

  1. ^ SIUSA - Parrocchia di San Donato all'Elce di Perugia, su siusa.archivi.beniculturali.it. URL consultato il 28 aprile 2020.
  2. ^ Elce: la storia della chiesa di San Donato, il suo legame con Braccio Fortebraccio e i nuovi interventi di restauro, su PerugiaToday. URL consultato il 28 aprile 2020.
  Portale Umbria: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Umbria