Elezioni per l'Assemblea dell'Irlanda del Nord del 2022

Elezioni parlamentari in Irlanda del Nord del 2022
Stato Irlanda del Nord Irlanda del Nord
Data
5 maggio
Michelle_O'Neill_(cropped_from_Martin_McGuinness,_Michelle_O'Neill,_Mary_Lou_McDonald_and_Gerry_Adams).jpg
Official_portrait_of_Sir_Jeffrey_M._Donaldson_crop_2.jpg
Naomi_Long_MLA.jpg
Leader
Partiti
Voti
250.388
29,0%
184.002
21,3%
116.681
13,5%
Seggi
27 / 90
25 / 90
17 / 90
Differenza %
Aumento 1,1%
Diminuzione 6,7%
Aumento 4,5%
Differenza seggi
Stabile
Diminuzione 3
Aumento 9
2022 Northern Ireland Election Map.svg
Left arrow.svg 2017

Le elezioni per l'Assemblea dell'Irlanda del Nord del 2022 si sono tenute il 5 maggio per eleggere i 90 membri dell'assemblea legislativa. Si è trattato della settima elezione dall'istituzione dell'Assemblea, nel 1998.

Le elezioni si sono tenute tre mesi dopo la caduta dell'Esecutivo dell'Irlanda del Nord a causa delle dimissioni del Primo ministro Paul Givan (DUP), in protesta contro il Protocollo sull'Irlanda del Nord.[1]

Sinn Féin è divenuto il maggiore partito all'Assemblea, ed è la prima volta che in un'elezione nell'Irlanda del Nord un partito nazionalista ottiene il numero più alto di voti, e pertanto ha il diritto di nominare il Primo ministro. La percentuale di voti del Partito Unionista Democratico (DUP) è diminuita del 7% ed ha perso tre seggi; nonostante questo, gli unionisti hanno ottenuto due seggi in più dei nazionalisti, 37 contro 35, e una percentuale leggermente maggiore dei voti.[2] Il Partito dell'Alleanza dell'Irlanda del Nord ha anche incrementato i voti ed i seggi, superando UUP e SDLP per divenire il terzo partito all'Assemblea.[3] I Verdi hanno perso entrambi i seggi che detenevano, e sono rimasti fuori dall'Assemblea per la prima volta dal 2003.[4][5]

Dato che il governo dell'Irlanda del Nord è basato sul consociativismo, il DUP (come maggiore partito unionista) deve nominare il vice Primo ministro per l'Esecutivo; tuttavia, il partito ha affermato che non lo farà finché non sarà definita la questione del Protocollo sull'Irlanda del Nord.[6]

RisultatiModifica

Partito Leader Candidati Seggi ottenuti Variazione
dal 2017
Voti (1° pref.) % voti (1° pref.) Variazione
Sinn Féin Michelle O'Neill 34 27   250.388 29,02%   1,1%
DUP Jeffrey Donaldson 30 25   3 184.002 21,33%   6,7%
Alleanza Naomi Long 24 17   9 116.681 13,53%   4,5%
UUP Doug Beattie 27 9   1 96.390 11,17%   1,7%
SDLP Colum Eastwood 22 8   4 78.237 9,07%   2,9%
TUV Jim Allister 19 1   65.788 7,63%   5,1%
Verdi Claire Bailey 18 0   2 16.433 1,90%   0,4%
Aontù Peadar Tóibín 12 0 Nuovo 12.777 1,48% Nuovo
PBPA Eamonn McCann 12 1   9.798 1,14%   0,6%
PUP Billy Hutchinson 3 0   2.665 0,31%   0,4%
Repubblicano Socialista Leadership collettiva 2 0 Nuovo 1.869 0,22% Nuovo
Lavoratori 6 0   839 0,10%   0,1%
Alternativa Laburista Owen McCracken 1 0   602 0,07%   0,3%
Socialista Leadership collettiva 2 0 Nuovo 524 0,06% Nuovo
Conservatori Matthew Robinson 1 0   254 0,03%   0,3%
Heritage David Kurten 1 0 Nuovo 128 0,01% Nuovo
Resume Party 1 0 Nuovo 13 0,00% Nuovo
Indipendenti 24 2   1 25.315 2,93%   1,1%
Totale 239 90 873.787 100,0%
Elettori/affluenza 1.373.731 63,61%

NoteModifica

  1. ^ DUP: NI First Minister Paul Givan announces resignation BBC News, 3 febbraio 2022
  2. ^ NI election results 2022: The assembly poll in maps and charts, BBC News, 8 maggio 2022. URL consultato il 13 maggio 2022.
  3. ^ (EN) Freya McClements, Seanín Graham, Brian Hutton e Gerry Moriarty, Assembly election: Sinn Féin wins most seats as parties urged to form Executive, su The Irish Times. URL consultato l'8 maggio 2022.
  4. ^ Freya McClements, Seanín Graham, Brian Hutton e Gerry Moriarty, Assembly election: Sinn Féin wins most seats as parties urged to form Executive, The Irish Times, 7 maggio 2022. URL consultato il 13 maggio 2022.
  5. ^ NI election results 2022: Sinn Féin wins most seats in historic election, BBC News, 7 maggio 2022. URL consultato il 13 maggio 2022.
  6. ^ NI election 2022: DUP blocks new NI government in Brexit protest, BBC News, 9 maggio 2022. URL consultato il 10 maggio 2022.
  Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica