Apri il menu principale
Elisa Blanchi
Elisa Blanchi Olimpiadi Londra 2012.jpeg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 52 kg
Ginnastica ritmica Gymnastics (rhythmic) pictogram.svg
Società Aeronautica Militare
Ritirata 2012
Carriera
Nazionale
Italia Italia
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Atene 2004 Generale
Bronzo Londra 2012 Generale
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Baku 2005 Cerchi e Clavette
Oro Mie 2009 Generale
Oro Mie 2009 Nastri e Funi
Oro Mosca 2010 Generale
Oro Montpellier 2011 Generale
Argento Baku 2005 Generale
Argento Baku 2005 Nastri
Argento Patrasso 2007 Generale
Argento Patrasso 2007 Cerchi e clavette
Argento Patrasso 2007 Funi
Argento Mie 2009 Cerchi
Argento Mosca 2010 Nastri e Funi
Argento Mosca 2010 Cerchi
Argento Montpellier 2011 Cerchi e Nastri
Argento Montpellier 2011 Palle
Bronzo Budapest 2003 Generale
Bronzo Budapest 2003 Nastri
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Torino 2008 Funi
Argento Mosca 2006 Cerchi e clavette
Argento Mosca 2006 Nastri
Argento Torino 2008 Cerchi e clavette
Argento Brema 2010 Generale
Argento Brema 2010 Nastri e Funi
Bronzo Riesa 2003 Nastri
Bronzo Riesa 2003 Generale
Bronzo Mosca 2006 Generale
Bronzo Torino 2008 Generale
Bronzo Brema 2010 Cerchi
Bronzo Nižnij Novgorod 2012 Generale
Bronzo Nižnij Novgorod 2012 Cerchi e Nastri
 

Elisa Blanchi (Velletri, 13 ottobre 1987) è un'ex ginnasta italiana.

Insieme alle compagne Elisa Santoni, Anželika Savrajuk, Romina Laurito, Marta Pagnini ed Andreea Stefanescu ha fatto parte della squadra nazionale italiana di ginnastica ritmica, allenata da Emanuela Maccarani.

Era tesserata con il Centro Sportivo dell'Aeronautica Militare con sede a Vigna di Valle, frazione del comune di Bracciano, (RM).

Indice

CarrieraModifica

Ha iniziato a praticare ginnastica all'età di tre anni e mezzo con la società A.S.D XISTOS di Velletri. A dieci anni è stata convocata nella nazionale juniores, esordendo a livello internazionale ai Campionati Europei di Budapest del 1999. Nel 2001 partecipa agli Europei Junior di Ginevra, entrando a far parte del Team Italia.

Entra nella squadra nazionale senior nel 2002 e partecipa ai Mondiali di New Orleans, ottenendo un quinto posto. L'anno successivo a Budapest sale sul podio ottenendo due medaglie di bronzo nei Mondiali di squadra. Conquista a Riesa due medaglie di bronzo nel Campionato Europeo.

All'età di sedici anni vince una medaglia d'argento alle Olimpiadi di Atene 2004.Sempre in forza all'A.S.D. XISTOS

Nel 2005 passa come tutte le sue compagne di squadra al gruppo sportivo dell'Aereonautica Militare ,ottiene il titolo di Campionessa del Mondo, a Baku (Azerbaigian): oltre alla medaglia d'oro conquista anche due medaglie d'argento.

 
Elisa tedoforo a Roma per le Olimpiadi di Torino 2006

L'8 dicembre 2005 Elisa ha l'onore di portare la fiaccola Olimpica per le vie del centro storico di Roma, da piazza di Monte Citorio a piazza della Rotonda (Pantheon), in occasione dei XX Giochi Olimpici invernali di Torino 2006

Nel 2006 partecipa ai Campionati Europei di Mosca vincendo due medaglie d'argento e una di bronzo e nello stesso anno nella finale di Coppa del Mondo di Mie (Giappone) vince una medaglia di bronzo.

Nel 2007 ai Campionati Mondiali di Patrasso (Grecia) conquista tre medaglie d'argento, successivamente, ai Campionati Europei di Torino, ottiene il titolo di Campionessa Europea 2008 vincendo l'oro nella specialità con le funi e conquistando altre due medaglie, d'argento e di bronzo.

Partecipa alle Olimpiadi di Pechino 2008 ottenendo il quarto posto.

Elisa con la sua squadra ha vinto ben 100 medaglie totali in gare internazionali, molte delle quali ottenute nelle varie tappe della Coppa del Mondo tra cui Nižnij Novgorod (Russia), Baku, Düsseldorf, Genova, Tel Aviv, San Pietroburgo, Kiev, Pesaro 2009 dove sono state conquistate tre medaglie d'oro su tre in palio, risultato ripetuto anche l'anno successivo nella World Cup di Pesaro 2010, Minsk[1], Portimão, Calamata, Sofia.

 
Medaglia d'oro ai Mondiali di Miè 2009

Ai Campionati del Mondo di Mie (Giappone), settembre 2009, vince due medaglie d'oro ed una d'argento conquistando il titolo di Campionessa del Mondo 2009[2].

Nell'aprile 2010 conquista il titolo di vice-campionessa europea a Brema vincendo due medaglie d'argento ed una di bronzo. Elisa con la sua squadra conferma il titolo di Campionessa del Mondo[3] anche per l'anno 2010 avendo vinto il Campionato del Mondo di Mosca, conquistando una medaglia d'oro e due d'argento, risultato particolarmente prestigioso in quanto ottenuto nella capitale russa, culla per antonomasia della ginnastica ritmica mondiale.

Un oro un argento e un bronzo è il risultato ottenuto nella World Cup di Pesaro 2011, mentre nella successiva tappa di Portimão ottiene due medaglie d'argento e una di bronzo. Altre tre medaglie vinte nella World Cup di Kiev 2011, due d'oro e una d'argento e una medaglia d'argento nella Coppa del Mondo di Sofia 2011.

Si riconferma per il terzo anno consecutivo Campionessa del Mondo[4] vincendo a Montpellier 2011 una medaglia d'oro e due d'argento ottenendo la qualificazione alle Olimpiadi di Londra 2012. Ottiene altre tre medaglie d'argento nella tappa della World Cup di Sofia, successivamente agli Europei 2012 di Nižnij Novgorod vince due medaglie di bronzo e a Minsk, nella Coppa del Mondo, altre due medaglie di bronzo.

Il 18 aprile 2012 viene premiata dal presidente del CONI Gianni Petrucci e dal Presidente del Consiglio Mario Monti con il Collare d'Oro e due Diplomi d'Onore[5] per le vittorie consecutive nei tre Campionati del Mondo di Mie 2009, Mosca 2010 e Montpellier 2011.

Alle Olimpiadi di Londra 2012[6] sale sul podio e conquista la medaglia di bronzo[7].

Dopo le Olimpiadi si ritira dall'attività sportiva professionistica proseguendo la sua carriera come Sergente dell'Aeronautica Militare, nel gruppo sportivo di Vigna di Valle.

Galleria d'immaginiModifica

OnorificenzeModifica

  Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 27 settembre 2004. Di iniziativa del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.[8]
  Medaglia di bronzo al Valore Atletico
— 29 aprile 2005. Di iniziativa del Presidente del CONI Giovanni Petrucci.
  Medaglia d'Oro al Valore Atletico
«Vincitrice medaglia d'Argento alle Olimpiadi di Atene 2004»
— 27 febbraio 2007. Di iniziativa del Presidente del CONI Giovanni Petrucci.
  Collare d'oro al merito sportivo
«Campionessa mondiale di ginnastica ritmica»
— Roma, 2009.[9]
  Diploma d'Onore 2010
«Vincitrice Campionato del Mondo 2010 di Mosca (Russia)»
— 18 aprile 2012. Di iniziativa del Presidente del CONI Giovanni Petrucci.
  Diploma d'Onore 2011
«Vincitrice Campionato del Mondo 2011 di Montpellier (Francia)»
— 18 aprile 2012. Di iniziativa del Presidente del CONI Giovanni Petrucci.

RiconoscimentiModifica

  • 22 set 2004 - Roma - Premio Regione Lazio "Per aver onorato l'Italia ed il Lazio alle Olimpiadi di Atene 2004"
  • 31 ott 2005 - Roma - Atleta dell'anno 2004 CONI Regione Lazio.[10]
  • 09 nov 2006 - Velletri - Iscritta nell'Albo d'oro di benemerenza Città di Velletri.
  • 11 giu 2008 - Roma - Premio "Sport Book 2007 - Le stelle del Lazio" CONI Regione Lazio.
  • 17 set 2009 - Lariano - Premio "Fungo d'oro 2009" Comune di Lariano.
  • 30 set 2009 - Roma - "per il magnifico successo che dà lustro allo sport della città e della Provincia di Roma", Campionessa del Mondo 2009 - Provincia di Roma.
  • 14 nov 2009 - Follonica - La città di Follonica consegna, per mano del Sindaco e dell'amministrazione comunale, le chiavi della Città alla squadra nazionale di ginnastica ritmica[11].
  • 01 gen 2010 - Lariano - Premio Ara Jani 2010.
  • 28 ott 2010 - Milano - La Squadra Nazionale Italiana di ginnastica ritmica riceve il riconoscimento "Excellence Guirlande d'Honneur" in occasione della "Cerimonia di Inaugurazione" dell'edizione 2010 di "Sport Movies & Tv - Milano International FICTS Fest".
  • 31 gen 2011 - Milano - Premio Gianni Brera - "Atleta dell'anno 2010"[12]
  • 17 giu 2011 - Roma - Premio Marisa Bellisario "Donne, innovazione e capitale umano"
  • 08 ott 2011 - Genzano di Roma - 3ª Festa dello Sport e del Tempo Libero - Comune di Genzano di Roma
  • 20 ott 2011 - Velletri - "Quale ringraziamento per aver reso lustro alla Città e alla Nazione" - Comune di Velletri
  • 18 apr 2012 - Velletri - "Nel giorno del conferimento del Collare d'Oro al Merito Sportivo del CONI per aver conseguito 3 titoli mondiali consecutivi" - Città di Velletri - il Sindaco Fausto Servadio
  • 17 set 2012 - Lariano - "Per aver rappresentato Lariano nel Mondo come eccellenza sportiva esempio di energia e di volontà per tutti i giovani" - Comune di Lariano
  • 17 nov 2012 - Roma - "Con stima e gratitudine per aver rappresentato con successo l'Italia della Ginnastica alle Olimpiadi di Londra 2012" - Comitato Regionale Lazio F.G. I.
  • 14 dic 2012 - Roma - Diploma di Accademico Onorario - Centro culturale G.G. Belli - Campidoglio

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica