Apri il menu principale

Eliteserien 2016

edizione del torneo calcistico
Eliteserien 2016
Tippeligaen 2016
Competizione Eliteserien
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 72ª
Organizzatore NFF
Date dall'11 marzo 2016
al 6 novembre 2016
Luogo Norvegia Norvegia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Rosenborg
(24º titolo)
Secondo Brann
Retrocessioni Bodø/Glimt
Start
Statistiche
Miglior marcatore Danimarca Christian Gytkjær (19)
Incontri disputati 240
Gol segnati 653 (2,72 per incontro)
Pubblico 1 673 353
(6 972 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015 2017 Right arrow.svg
Mappa di localizzazione: Norvegia
Aalesund
Aalesund
Bodø/Glimt
Bodø/Glimt
Brann
Brann
Haugesund
Haugesund
Lillestrøm
Lillestrøm
Molde
Molde
Odd
Odd
Rosenborg
Rosenborg
Sarpsborg 08
Sarpsborg 08
Sogndal
Sogndal
Stabæk
Stabæk
Start
Start
Strømsgodset
Strømsgodset
Tromsø
Tromsø
Viking
Viking
Vålerenga
Vålerenga
Ubicazione delle squadre dell'Eliteserien 2016.

La Eliteserien 2016, nota anche come Tippeligaen 2016 per ragioni di sponsorizzazione, fu la settantunesima edizione della Eliteserien, massima serie del campionato norvegese di calcio. Iniziata l'11 marzo e conclusasi il 6 novembre 2016[1], vide la vittoria finale del Rosenborg, al suo ventiquattresimo titolo, il secondo consecutivo, con cinque giornate di anticipo[2]. Capocannoniere del torneo fu Christian Gytkjær (Rosenborg), con 19 reti.

StagioneModifica

NovitàModifica

Dalla Eliteserien 2015 vennero retrocessi il Mjøndalen e il Sandefjord, mentre dalla 1. divisjon 2015 vennero promossi il Sogndal e il Brann.

FormulaModifica

Le sedici squadre partecipanti si affrontarono in un girone all'italiana con partite di andata e di ritorno, per un totale di 30 giornate. La prima classificata, vincitrice del campionato, veniva ammessa alla UEFA Champions League 2017-2018. La seconda e la terza classificata venivano ammesse alla UEFA Europa League 2017-2018, assieme al vincitore della Coppa di Norvegia. La quattordicesima classificata disputava uno spareggio promozione/retrocessione con la vincitrice dei play-off della 1. divisjon. Le ultime due classificate venivano retrocesse direttamente in 1. divisjon.

Squadre partecipantiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Rosenborg 69 30 22 5 3 65 25 +40
2. Brann 54 30 16 6 8 42 27 +15
3. Odd 51 30 15 6 9 44 35 +9
4. Haugesund [3] 46 30 12 10 8 47 43 +4
5. Molde 45 30 13 6 11 49 43 +6
6. Sarpsborg 08 45 30 12 9 9 35 37 -2
7. Strømsgodset 44 30 12 8 10 44 40 +4
8. Viking 43 30 12 7 11 34 36 -2
9. Aalesund 42 30 12 6 12 46 51 -5
10. Vålerenga 38 30 10 8 12 41 39 +2
11. Sogndal 36 30 8 12 10 33 37 -4
12. Lillestrøm 34 30 8 10 12 45 50 -5
13. Tromsø 34 30 9 7 14 36 46 -10
  14. Stabæk 31 30 8 7 15 35 42 -7
  15. Bodø/Glimt 30 30 8 6 16 36 45 -9
  16. Start 16 30 2 10 18 23 59 -36

Legenda:

      Campione di Norvegia e ammessa alla UEFA Champions League 2017-2018
      Ammessa alla UEFA Europa League 2017-2018
  Ammessa allo spareggio promozione-retrocessione
      Retrocessa in 1. divisjon 2017

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate in trasferta negli scontri diretti (solo tra due squadre)
  • Reti realizzate negli scontri diretti
  • Spareggio (solo per decidere la squadra campione, l'ammissione agli spareggi e le retrocessioni)

RisultatiModifica

  Aal Bod Bra Hau Lil Mol Odd Ros Sar Sog Stb Sta Str Tro Vik Vål
Aalesund –––– 1-0 1-2 3-3 2-0 0-2 1-0 1-1 2-2 1-4 1-0 1-1 4-2 6-0 1-2 2-2
Bodø/Glimt 0-1 –––– 1-3 3-4 1-1 1-2 2-1 0-0 0-2 2-0 3-1 2-0 4-2 0-3 0-2 0-0
Brann 6-0 1-0 –––– 1-0 1-2 2-1 0-0 1-1 2-1 2-0 1-0 1-0 1-0 1-0 0-0 4-1
Haugesund 3-0 2-1 3-2 –––– 2-2 3-3 3-1 1-1 1-1 0-1 3-1 2-1 1-1 2-1 4-1 1-1
Lillestrøm 1-1 1-1 1-0 1-1 –––– 1-0 2-4 3-4 4-0 1-2 1-2 1-1 2-0 2-4 1-2 2-0
Molde 1-0 3-2 2-0 0-0 4-2 –––– 4-2 1-3 0-1 0-0 3-0 2-2 4-2 1-1 0-1 4-0
Odd 4-1 2-1 1-3 2-1 1-3 2-0 –––– 1-0 0-0 3-1 0-1 3-0 2-1 0-0 2-2 1-2
Rosenborg 1-0 2-1 3-0 6-0 2-1 3-1 1-2 –––– 5-2 3-1 3-1 2-0 1-0 3-1 4-0 3-1
Sarpsborg 08 1-0 1-2 1-0 0-1 3-0 4-0 0-0 2-2 –––– 0-0 1-1 1-0 1-0 2-2 1-0 0-2
Sogndal 2-4 2-2 0-0 1-0 2-2 4-3 0-1 1-1 3-0 –––– 1-1 2-2 0-1 0-0 1-2 1-0
Stabæk 3-0 1-0 1-1 0-1 1-2 1-2 1-2 0-2 1-2 0-1 –––– 3-0 0-1 0-3 1-0 2-1
Start 1-4 1-4 1-2 1-0 1-1 1-1 1-2 0-2 1-4 1-1 0-5 –––– 2-2 2-1 0-1 2-4
Strømsgodset 4-2 2-0 2-2 2-0 3-1 0-2 1-1 2-0 4-0 2-1 2-2 1-1 –––– 1-0 1-1 3-2
Tromsø 1-2 1-2 1-0 2-2 2-1 0-2 3-1 1-2 1-2 2-0 2-2 0-0 2-0 –––– 2-1 0-3
Viking 2-3 2-0 0-1 3-2 2-2 1-0 0-2 0-2 0-0 0-0 2-2 2-0 0-1 2-0 –––– 0-2
Vålerenga 0-1 1-1 3-2 0-1 1-1 3-0 0-1 0-2 3-0 1-1 1-1 2-0 1-1 4-0 0-2 ––––

Spareggio promozione/retrocessioneModifica

Allo spareggio vennero ammessi lo Stabaek, quattordicesimo classificato in Eliteserien, e il Jerv, vincitore dei play-off di 1. divisjon. Lo Stabaek vinse gli spareggi e mantenne la categoria.

Risultati Luogo e data
Jerv 1 - 0 Stabæk Grimstad, 30 novembre 2016
Stabæk 2 - 0 Jerv Bærum, 4 dicembre 2016

StatisticheModifica

NoteModifica

  1. ^ (NO) calendario eventi calcistici 2016 (PDF) [collegamento interrotto], su www.fotball.no. URL consultato il 19 marzo 2016.
  2. ^ (NO) Rosenborg er seriemester 2016!, rbk.no. URL consultato il 26 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2016).
  3. ^ Haugesund ammesso alla UEFA Europa League 2017-2018 poiché il Rosenborg, vincitore della coppa nazionale, era già ammesso alle competizioni UEFA.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica