Apri il menu principale
Emilio Zannerini
Emilio Zannerini.jpg

Deputato dell'Assemblea Costituente
Gruppo
parlamentare
Partito Socialista Italiano
Collegio Siena
Sito istituzionale

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature I
Gruppo
parlamentare
Partito Socialista Italiano
Circoscrizione Toscana
Collegio Grosseto
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature II
Gruppo
parlamentare
Partito Socialista Italiano
Collegio Siena
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Socialista Italiano
Professione imprenditore

Emilio Zannerini (Massa Marittima, 8 agosto o 8 aprile 1891Grosseto, 8 o 9 giugno 1969) è stato un politico e partigiano italiano.

BiografiaModifica

Di professione muratore, militò fin da giovane nel Partito Socialista Italiano ed entrò a far parte della Direzione nel 1920. Nel 1921 fu tra i firmatari del patto di pacificazione con i fascisti. Nel 1922 lasciò il PSI e passò al Partito Socialista Unitario. Nel 1926, con il varo delle leggi fascistissime, emigrò a Nizza, dove ritrovò l'amico e compagno di partito Sandro Pertini, e fu condannato da latitante a cinque anni di confino. Nel 1927 fu processato in contumacia e condannato a due anni e mezzo di reclusione. Dopo la caduta del fascismo rientrò in Italia e partecipò alla Resistenza in Maremma e a Siena, dove divenne segretario del CLN. Di nuovo nel Partito socialista, fece parte della Consulta Nazionale e venne poi eletto all'Assemblea Costituente. Nel 1951 entrò in Senato in sostituzione dello scomparso Ilio Barontini, mentre nel 1953 fu eletto alla Camera dei deputati. Allo scadere del mandato, scelse di non ricandidarsi e si ritirò a vita privata.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305357782 · ISNI (EN0000 0004 2016 7545 · SBN IT\ICCU\CUBV\164151