Apri il menu principale

Episodi de L'ispettore Derrick (seconda stagione)

lista di episodi della seconda stagione

1leftarrow blue.svgVoce principale: L'ispettore Derrick.

La seconda stagione della serie televisiva L'ispettore Derrick, composta da 12 episodi, è stata trasmessa in Germania dal 12 gennaio al 14 dicembre 1975 sul canale ZDF.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV Germania Prima TV Italia
1 Mitternachtsbus Pullman di mezzanotte 12 gennaio 1975 26 ottobre 1983
2 Tod am Bahngleis L'ultima corsa da Monaco 9 febbraio 1975 21 ottobre 1983
3 Nur Aufregungen für Rohn Il nostro amico Rohn 9 marzo 1975 15 ottobre 1983
4 Madeira Madera 6 aprile 1975 8 febbraio 1979
5 Zeichen der Gewalt Il segno della violenza 4 maggio 1975 5 ottobre 1983
6 Paddenberg Fiori di campo 1º giugno 1975 28 ottobre 1983
7 Hoffmanns Höllenfahrt Mi ha sempre chiamato zio Hoffmann 29 giugno 1975 27 ottobre 1983
8 Pfandhaus Quattro colpi dietro la porta 27 luglio 1975 17 maggio 1984
9 Ein Koffer aus Salzburg Una valigia da Salisburgo 24 agosto 1975 7 dicembre 1981
10 Kamillas junger Freund Il giovane amico di Camilla 21 settembre 1975 11 novembre 1983
11 Der Tag nach dem Mord Due testimoni per Horst 19 ottobre 1975 10 novembre 1983
12 Alarm auf Revier 12 Allarme al 12º distretto 14 dicembre 1975 19 giugno 1980

Pullman di mezzanotteModifica

TramaModifica

Helga Landau, cameriera in una piccola osteria di paese, rientra una sera da Monaco con l'ultimo autobus della giornata, quello di mezzanotte. Dal suo medico ha appreso di essere incinta e vuole dare la notizia al suo giovane amico, Erich Holler, figlio dell'oste presso il quale lavora. Tra i due giovani nasce un'accesa discussione perché Erich non vuole sposare Helga e, anzi, cerca di comprare il silenzio della ragazza. La mattina seguente il corpo senza vita di Helga viene ripescato in uno stagno.

  • Location: l'episodio fu girato per intero nella cittadina bavarese di Tittmoning.

L'ultima corsa da MonacoModifica

TramaModifica

Lungo la ferrovia metropolitana tra Monaco ed Ottobrunn la polizia rinviene il cadavere di una giovane donna, il terzo in poche settimane. Derrick ed Harry sospettano che l'assassino agisca ai margini della linea ferroviaria perché si tratta di qualcuno che lavora in quell'ambiente. Le indagini conducono ad un cantiere di operai che da qualche tempo lavorano alla sistemazione dei binari.

Il nostro amico RohnModifica

TramaModifica

Da un anno l'anziano Paul Seibach lavora come portavalori per un supermercato. Un giorno, ad attenderlo all'uscita, l'uomo trova un malvivente mascherato che, dopo averlo rapinato, riesce a dileguarsi. Di ritorno a casa, Seibach si presenta sulla porta del suo vicino, Harald Rohn, asserendo di averlo riconosciuto quale autore della rapina. Quella stessa sera Derrick viene chiamato sulla scena del delitto: il cadavere di Seibach giace sulla strada davanti a casa ed i suoi figli, Lena ed Eugen, non sanno spiegarsi la tragica morte del padre.

MaderaModifica

TramaModifica

Paul Bubach (Curd Jürgens), un affascinante signore di mezza età, conosce donne di qualche anno più anziane e le convince a vendere i loro averi per trasferirsi con lui sull'isola di Madera dove trascorrere una seconda giovinezza. L'ispettore Derrick trova che questa storia presenti, però, un punto poco chiaro: nessuna delle donne che Bubach ha sedotto è mai arrivata a Madera, anzi, tutte sono scomparse senza lasciare traccia. Anche Kläre (Susanne Uhlen), la nipote di Bubach, non riesce ad immaginare che l'amato zio possa essere un assassino. In mancanza di qualsiasi indizio, Derrick è costretto ad aspettare che succeda qualcosa…

  • Musiche: Nell'episodio è stato inserita la canzone di Charles Trenet La Mer (1949)[7], segnatamente nelle scene in cui Bubach si appresta ad avvelenare le sue vittime nella sua casa nel bosco

Il segno della violenzaModifica

  • Titolo originale: Zeichen der Gewalt
  • Diretto da: Theodor Grädler
  • Scritto da: Herbert Reinecker

L'avvocato Rieger viene contattato telefonicamente e costretto a consegnare una pistola ad un pericoloso detenuto, un certo Günter Hausmann, perché questi possa facilmente evadere. Il misterioso telefonista avverte Rieger che sua moglie è stata presa in ostaggio e che verrà uccisa se non verrà portata a compimento la richiesta. L'avvocato acconsente ma, prima di recapitare l'arma, provvede a svuotarne il caricatore. Qualche giorno dopo Derrick viene informato che Hausmann durante l'evasione ha ucciso una guardia carceraria.

Fiori di campoModifica

TramaModifica

Robert Hofer (Heinz Bennent) incontra casualmente un uomo in cui riconosce un vecchio compagno d'armi di nome Goldinger (Peter Pasetti). L'uomo, invece, afferma di chiamarsi Paddenberg. Poco tempo dopo la polizia ritrova il cadavere di Robert Hofer nel Forstenrieder Wald, un bosco alla periferia di Monaco. L'ispettore capo Derrick indaga.

Mi ha sempre chiamato zio HoffmannModifica

TramaModifica

In una sera di primavera la giovane Annelise Röhrig (Ingrid Steeger) sta tornando a casa in bicicletta dopo aver partecipato ad una festa. Lungo la strada, la ragazza incontra Richard Hoffmann (Klaus Löwitsch), un vicino di casa ed amico di famiglia, che, con la sua auto, si offre di accompagnarla caricando la bicicletta nel bagagliaio. La mattina seguente, l'ispettore Derrick ed il suo assistente Harry Klein ricevono una chiamata: il corpo di una giovane donna è stato ritrovato in una discarica.

  • Location: l'episodio è girato interamente nel borgo rurale, non molto distante da Monaco, di Grünwald.
  • Curiosità: nell'episodio compare anche Willy Schäfer, il futuro Willy Berger, in una piccola parte (quella di un automobilista)[10][11]

Quattro colpi dietro la portaModifica

TramaModifica

Gustl Karusska (Max Mairich), ricco ed anziano gestore di un banco di pegni di Monaco, ha da tempo il dubbio che la sua giovane mantenuta, nonché sua dipendente, Ursula Mangold (Doris Kunstmann), lo tradisca. Decide così d'indagare e scopre che effettivamente la donna s'incontra da tempo con un suo coetaneo, un avvenente disoccupato, Erich Forster (interpretato dal noto Klaus Maria Brandauer) che aveva conosciuto qualche tempo prima, in quanto il giovane aveva impegnato alcuni beni proprio presso il banco dei pegni di Karusska. L'anziano benestante, accecato dal tradimento e dalla gelosia, dopo aver scoperto l'indirizzo del rivale, si reca presso la sua casa, non prima d'avergli telefonato per scongiurarlo inutilmente di lasciargli la ragazza. Decide così di farla finita e, munito di pistola, regolarmente registrata data la professione, suona all'uscio del rivale. Ma ad aprire non si recherà il rivale, tempestivamente avvertito da Ursula che aveva compreso cosa stava per accadere. Così, poco dopo l'Ispettore capo Derrick della Polizia criminale di Monaco - che, come non avverrà più nei successivi episodi, si trovava a casa della propria amata proprio ... sul più bello - viene avvertito dal fido assistente Klein di uno strano assassinio: un giovane, Hans Kleiber, barista di un locale equivoco, che divideva l'appartamento con Erich Foster.è stato ammazzato da 4 colpi di pistola sparati da dietro una porta d'ingresso. Derrick si trova davanti ad un delitto che sembra apparentemente senza movente ...

Una valigia da SalisburgoModifica

TramaModifica

Lungo i binari di servizio della stazione di Monaco viene uccisa una donna che si occupava delle pulizie sui treni. Alcuni testimoni raccontano alla polizia di aver visto fuggire dal luogo del delitto un giovane che aveva con sé una grossa valigia. L'ispettore capo Derrick ed il suo assistente Klein iniziano a setacciare il quartiere intorno alla stazione ma, quando sono sul punto di fermare l'assassino, questi riesce a dileguarsi fuggendo dal retro di un locale. Con l'aiuto dei colleghi della dogana, Derrick inizia ad indagare nel giro dei contrabbandieri che trafficano in droga tra l'Austria e la Germania.

Il giovane amico di CamillaModifica

TramaModifica

Rientrato a casa, il signor Kessler non trova la moglie Camilla. Lo aspetta, invece, un malvivente che lo minaccia con una pistola e pretende 50.000 marchi. Il brutto incontro, tuttavia, costerà la vita a Martha, la cameriera di Kessler. Quando l'ispettore capo Derrick inizia le indagini ed ascolta le diverse testimonianze delle persone coinvolte nella vicenda si convince che Camilla sappia molte più cose di quanto non dica.

Due testimoni per HorstModifica

TramaModifica

Horst Wegmann (Oliver Grimm) è convinto che la sua fidanzata Andrea (Anita Lochner) lo tradisca e decide, quindi, di pedinarla scoprendo così che la ragazza si incontra con il suo migliore amico, Mario (Renzo Martini), al quale Horst chiede spiegazioni. Poco dopo, davanti ad un ristorante italiano viene ritrovato il cadavere di un uomo abbandonato in un'auto, che presenta una ferita mortale sul collo infertagli con un cacciavite. L'ispettore capo Derrick dapprima pensa che il delitto sia la tragica conclusione di una rissa, ma un'informazione farà cambiare il corso delle indagini.

Allarme al 12º distrettoModifica

TramaModifica

La polizia è impegnata a dare la caccia ad una banda che da qualche mese svaligia lussuose ville di Monaco con estrema abilità. Il loro punto di forza pare essere la capacità di neutralizzare i sistemi d'allarme, anche i più sofisticati. Quando l'ispettore capo Derrick si trova a dover indagare sulla morte di un giovane, gli indizi sembrano far pensare che il delitto sia in qualche modo collegato alla banda criminale, il cui capo, un certo Ross (Gert Haucke), è un padre padrone appena uscito dal carcere.

NoteModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione