Apri il menu principale

Peter Chatel

attore tedesco

Peter Chatel, pseudonimo di Peter Schlätel (o Peter Schlaetel) (Bad Segeberg, 7 dicembre 1943Amburgo, 25 agosto 1986), è stato un attore tedesco noto per il ruolo di Eugen nel film di Rainer Werner Fassbinder Il diritto del più forte del 1974.

BiografiaModifica

Inizia la sua carriera a 25 anni, comparendo in un episodio della serie poliziesca Der Kommissar dove interpreta il ruolo di un drogato e poi in numerosi programmi televisivi. Poco attratto da una interessante carriera televisiva grazie anche al suo bell'aspetto, si trasferisce in Italia dove lavora con registi di fama. Giorgio Albertazzi lo sceglie per il suo film Gradiva che frutta a Chatel il premio come Miglior Attore al Festival di Locarno nel 1970. In quegli anni inoltre è diretto da Radley Metzger nel dramma erotico Camille 2000 e da Joseph Losey in L'assassinio di Trotsky.

A causa di una vicenda giudiziaria viene espulso dall'Italia nel 1971. Tornato in Germania, inizia una collaborazione molto proficua con Rainer Werner Fassbinder presso il Theater am Turm di Francoforte ed inoltre compare in sette film diretti dal regista bavarese. Il ruolo più rilevante è quello di Eugen, rampollo borghese omosessuale, ne Il diritto del più forte del 1974. Nel 1980 appare in Lili Marleen ultima collaborazione con Fassbinder. Negli anni ottanta si dedica alla scrittura di drammi che mette in scena con grande successo di critica e pubblico sia in Germania che in Francia, dove si trasferisce. Muore nel 1986 ad Amburgo all'età di 42 anni di AIDS.

FilmografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN39046124 · ISNI (EN0000 0000 7840 4962 · LCCN (ENno2002064864 · GND (DE173676839 · BNF (FRcb14163732d (data) · WorldCat Identities (ENno2002-064864