Erasmo Luigi Surlet de Chokier

politico belga
Surlet de Chokier
Surletdechokier.jpg
Reggente del Belgio
Stemma
In carica 25 febbraio 1831 –
20 luglio 1831
Predecessore Guglielmo I dei Paesi Bassi come Re dei Paesi Bassi Uniti
Successore Leopoldo I come Re dei Belgi
Nome completo Érasme Louis Surlet de Chokier
Altri titoli Barone
Nascita Liegi, 27 novembre 1769
Morte Gingelom, 7 agosto 1839
Dinastia Chokier
Religione Cattolicesimo
Erasmo Luigi Surlet de Chokier
Surlet de Chokier, Erasme-Louis (1769-1839); staatsman en voorlopige regent van België, Contgen, Jean Joseph, Felixarchief, 12 9485.jpg
Erasmo Luigi Surlet de Chokier in una stampa d'epoca

Presidente del Congresso nazionale del Belgio
Durata mandato 6 febbraio 1831 –
2 settembre 1831
Predecessore Carica creata
Successore Étienne de Gerlache
(Presidente della Camera dei rappresentanti)

Erasmo Luigi Surlet de Chokier (Liegi, 27 novembre 1769Gingelom, 7 agosto 1839) è stato un politico belga di Liegi (della Contea di Loon), a seconda dei cambi di confine, francese, olandese e infine belga.

BiografiaModifica

Nella Rivoluzione di Liegi del 18 agosto 1789 Surlet de Chokier apparteneva al campo dei patrioti che sono entrati sotto l'influenza della Rivoluzione francese negli edifici governativi di Liegi e hanno costretto il principe vescovo a fuggire. Quando la milizia è stata schiacciata nel 1790 dalle truppe austriache in schermaglie, è fuggito a Breda. Nel 1792 tornò nella sua città natale, Gingelom.

Dopo che i Paesi Bassi austriaci furono annessi dalla Francia nel 1795, divenne un convinto sostenitore della Rivoluzione francese, poi di Napoleone. Nel 1800, all'età di 31 anni, fu eletto sindaco di Gingelom e membro dei consigli dipartimentali e degli arrondissement. Nel 1812 divenne membro dell'Assemblea nazionale francese.

Quando, dopo la sconfitta di Napoleone nella Battaglia di Waterloo, il Belgio di oggi fu annesso al Regno Unito dei Paesi Bassi al Congresso di Vienna (1815), divenne deputato della Seconda Camera degli Stati Generali e Capo dell'Opposizione Meridionale. Nel 1816 fu elevato come Barone nella nobiltà olandese. A causa della sua natura critica e acuta, fu chiamato in Parlamento Surlet de Choquant (Surlet il fastidioso). Re Guglielmo I. si assicurò personalmente che nel 1828 non fosse più eletto nella seconda camera.

Nel 1830 è stata proclamata l'indipendenza sulla scia della Rivoluzione belga e il governo provvisorio ha indetto le elezioni in cui Surlet è stato eletto come membro delle circoscrizioni di Hasselt nel Congresso nazionale e presidente del parlamento. Sotto la sua guida, fu redatta la Legge fondamentale belga.

Dopo il rifiuto della corona belga, dal re di Francia Luigi Filippo per suo figlio, Surlet è stato nominato dal Congresso come reggente il 24 febbraio 1831 e, quindi, primo Capo di stato del Belgio. Mantenne questo incarico fino al giuramento di re Leopoldo I il 21 luglio 1831.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN38763764 · ISNI (EN0000 0000 4093 1302 · LCCN (ENn2004028267 · GND (DE1076872492 · BNF (FRcb169601033 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2004028267