Apri il menu principale

Erich Eliskases (Innsbruck, 15 febbraio 1913Córdoba, 2 febbraio 1997) è stato uno scacchista austriaco, argentino dal 1945, Grande maestro.

Si mise in evidenza fin da giovanissimo vincendo a 15 anni il campionato del Tirolo e a 16 il campionato austriaco (ex aequo con Eduard Glass). Nel 1930 partecipa, all'età di 17 anni, alle Olimpiadi di Amburgo, con l'eccellente risultato di +8 –1 =6.

Alle olimpiadi di Buenos Aires 1939, in seguito all'Anschluss, Eliskases giocò con la squadra tedesca che, in assenza dell'URSS e degli Stati Uniti, si aggiudicò la vittoria. In seguito all'inizio della seconda guerra mondiale Eliskases decise, come molti altri giocatori europei, di non tornare in Europa e si rifugiò per qualche anno in Brasile. Tornato in Argentina, ne ottenne la cittadinanza e vi rimane per il resto della vita.

Principali risultatiModifica

Risultati alle OlimpiadiModifica

Eliskases partecipò a 8 olimpiadi dal 1930 al 1964 (tre volte con l'Austria, una con la Germania e quattro con l'Argentina). Ottenne quattro medaglie: due d'oro (una individuale nel 1937 e una di squadra nel 1939), una d'argento di squadra nel 1952 e una di bronzo di squadra nel 1958. Giocò 123 partite col risultato complessivo di +48 =63 –12 (64,6 %).

Nel 1937 Eliskases fu il secondo di Alechin nel vittorioso match con Max Euwe per il titolo mondiale. Eliskases vinse partite con tre campioni del mondo: Capablanca (a Semmering nel 1937), Euwe (nel 1935) e Bobby Fischer (a Buenos Aires nel 1960).

Alcune partite notevoliModifica

BibliografiaModifica

  • Chicco, Porreca, Dizionario enciclopedico degli scacchi, Mursia, Milano 1971

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN33151532 · ISNI (EN0000 0000 2281 2203 · GND (DE132145073 · WorldCat Identities (EN33151532