Apri il menu principale

Per evangelizzazione di strada si intende l'insieme delle iniziative, delle proposte, delle motivazioni che portano gruppi di cristiani ad annunciare il Vangelo in contesti non istituzionali, quali la strada, le piazze, le spiagge, le discoteche, i pub, e in tutte le occasioni che si trovano al di fuori delle convenzioni ecclesiastiche tradizionali.

Il termine "evangelizzazione di strada" può quindi essere sinonimo di primo annuncio di fede cristiana e contempla tutte le varie iniziative nell'ambito della nuova evangelizzazione.

Indice

Evangelizzazione cattolicaModifica

 
Momento di evangelizzazione di strada organizzato dalla comunità cattolica Nuovi Orizzonti a Piazza Navona (Roma - 2002)

Il Magistero della Chiesa cattolica nel documento Redemptoris Missio al n.33 fornisce chiarimenti riguardo all'evangelizzazione, spiegando che si possono distinguere tre situazioni:

  • missio ad gentes quando Cristo e il suo Vangelo non sono conosciuti e si configura come una prima evangelizzazione,
  • la cura pastorale della Chiesa che comprende la continuità dell'annuncio e i cammini di catecumenato e iniziazione cristiana
  • la nuova evangelizzazione o ri-evangelizzazione rivolta ai paesi di antica cristianità, che hanno perduto il senso vivo della fede e necessitano di un nuovo annuncio.

Il primo annuncio consiste nella proclamazione della salvezza a chi non ne è a conoscenza o ancora non crede. Ha come obiettivo la scelta fondamentale di aderire a Cristo e alla Chiesa. Si configura come una opzione di vita che costituisce il momento fondante e decisivo della vita cristiana[1].

Il primo annuncio è distinto dalla catechesi, che presuppone la scelta fondamentale della fede e della sequela a Cristo nella Chiesa[2]. L'invito ripetuto dal Magistero della Chiesa Cattolica alla "nuova evangelizzazione", l'elaborazione di documenti curati dalla CEI spingono i cattolici ad assumere un atteggiamento sempre più spiccatamente missionario.

Papa Paolo VI affermò che "la Chiesa esiste per evangelizzare"[3].

Secondo il Direttorio Generale per la Catechesi, che riprende l'Evangelii Nuntiandi, l'evangelizzazione, intesa in senso ampio, comprende numerosi aspetti tra loro inscindibilmente connessi: Annunciate (Mc 16,15), Fate discepoli e insegnate (Cfr Mt 19,20), Siate miei testimoni (At 1,8), Battezzate (Mt 28,19), Fate questo in memoria di me (Lc 22,19), Amatevi gli uni gli altri (Gv 15,12)[4]. È evidente che in questa accezione rientra praticamente tutta l'azione pastorale della Chiesa. Tuttavia nei documenti ecclesiali, per esempio nel Documento Base[1], esiste anche un altro significato della parola “evangelizzazione”, più ristretto, secondo cui essa è quell'azione diretta a suscitare la fede in chi non ha compiuto la scelta fondamentale per Cristo e la Chiesa. In questo senso particolare e puntuale, l'evangelizzazione riconosce, a partire da presupposti biblici, il suo punto di forza e il suo tratto qualificante nel servizio del primo annuncio. Una pastorale orientata in senso missionario si interroga su come annunciare il Vangelo oggi e su come poi condurre a piena maturità la fede suscitata.

La nuova evangelizzazione cattolicaModifica

L'evangelizzazione di strada trova il suo fondamento nello slancio missionario che è proprio del cristianesimo, i cui fedeli sono invitati a trasmettere la propria fede ad altre persone. Tradizionalmente però la missione era affidata soltanto ai presbiteri e agli ordini religiosi, che intraprendevano lunghi viaggi per raggiungere terre lontane dove il cristianesimo non era ancora arrivato. Nella società contemporanea le chiese cristiane si sono via via orientate verso l'adesione del laicato al processo di evangelizzazione pubblica. Sul tema dell'estensione della missione evangelica anche ai laici si è espresso esplicitamente Giovanni Paolo II: “Questa passione non mancherà di suscitare nella Chiesa una nuova missionarietà, che non potrà essere demandata a una porzione di ‘specialisti', ma dovrà coinvolgere la responsabilità di tutti i membri del popolo di Dio"[5]

In questi anni il Magistero della Chiesa Cattolica ha insistito molto sulla “nuova evangelizzazione”.[6] Cosa significhi "nuova evangelizzazione" per la Chiesa Cattolica è stato chiarito sempre da Giovanni Paolo II: “la nuova evangelizzazione non consiste in un “nuovo vangelo”, non deve riguardare i contenuti, ma gli atteggiamenti, lo stile, lo sforzo, la programmazione, il metodo di apostolato, il linguaggio, che devono essere tali da rendere accessibile, penetrante, valida e profonda la risposta all'uomo di oggi, senza per nulla alterare o modificare il contenuto del messaggio evangelico".[7]

L'evoluzione del processo di evangelizzazione in Italia e nel mondoModifica

Magistero della Chiesa CattolicaModifica

Il Papa Pio XII avviò una Missione a Roma in vista dell'Anno Santo del 1950[8] aprendo la via a nuove modalità di evangelizzazione. Il tema ripreso dal Concilio Vaticano II, dai documenti della CEI degli anni ‘70, dal Direttorio Catechistico Generale, trovò sistematicità organica nell'Esortazione Apostolica post sinodale “Evangelii Nuntiandi” promulgata dal Papa Paolo VI nel 1975. Giovanni Paolo II ha trattato in modo ampio il tema della "nuova evangelizzazione" e durante il magistero di Benedetto XVI il progetto si è concretizzato nell'istituzione di un Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione[9] affidato a S.E. Mons Rino Fisichella[10].

Il 15 ottobre 2011 si è tenuto, presso il Vaticano, il I Congresso dei Nuovi Evangelizzatori[11] promosso dal Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione e che ha visto la partecipazione di 8.000 persone.

Esperienze in ItaliaModifica

In Italia la pastorale di strada di numerose nuove realtà ecclesiali, nate dopo il Concilio Vaticano II, ha dato un'importante base esperienziale sulla quale si è sviluppata la riflessione teologico pastorale. Il termine evangelizzazione di strada[12] si è diffuso dagli anni novanta[13] in poi grazie all'azione di Chiara Amirante[14] a Stazione Termini[15](Roma) e alle missioni di strada[16] sistematizzate e diffuse in un progetto di evangelizzazione della Comunità Nuovi Orizzonti[17][18][19][20]. Le "Sentinelle del Mattino" fondate da don Andrea Brugnoli hanno diffuso un proprio “progetto pastorale” e un loro declinazione del progetto Una Luce nella Notte adottata da diverse diocesi italiane. A Firenze don Gianni Castorani, fondatore dell'associazione Sentinelle del Mattino di Pasqua ha aperto una “Scuola di evangelizzazione” legata al progetto “Jeunesse Lumière” di padre Daniel Ange. Sono state particolarmente importanti nella diffusione di materiale formativo le opere realizzate dalla Scuola di evangelizzazione Sant'Andrea. Il progetto Una Luce nella notte è nato dalla comunione di diverse realtà ecclesiali nella missione di Riccione del 2013 ed è stato diffuso da tutti i diversi Movimenti con nomi diversi e adattamenti specifici[21][22][23][24][25][26][27]. Nel sud Italia l'esperienza della Comunità Missionaria della Via nata dal carisma della comunità religiosa dei Missionari e le Missionarie della Via, che vede cristiani laici prodigarsi nell'evangelizzazione e nelle missioni di strada, in quelli che chiamano i "nuovi pozzi", dove cercano di intercettare la sete di verità che l'uomo ha nel cuore.

Accanto alle proposte delle nuove associazioni cattoliche, vengono riscoperte le missioni al popolo affermatesi a partire dalla seconda metà del XVI secolo, con un rinnovamento delle modalità al fine di aggiornare questa forma di pastorale straordinaria. La Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue sta svolgendo una particolare opera di nuova evangelizzazione attraverso settimane di Animazione missionaria in varie parrocchie d'Italia.[28][29][30][31]

Esperienze in FranciaModifica

Jeunesse Lumière è la prima "scuola di evangelizzazione" residenziale con un proprio metodo esportato in Italia, Polonia e in diversi altri Paesi è nata grazie a padre Daniel Ange. In Francia è particolarmente attiva nella nuova evangelizzazione la Communauté de l'Emmanuel[32].

Esperienze in SpagnaModifica

Kiko Argüello con il Cammino Neocatecumenale ha ideato uno specifico itinerario di formazione cattolica e di evangelizzazione con specifici progetti pastorali di missione porta a porta diffusi in tutto il mondo[33].

Esperienze in BrasileModifica

In Brasile l'evangelizzazione di primo annuncio è svolta da diverse realtà ecclesiali anche venute da altri Paesi. Le comunità o [Movimenti] nati nel territorio sono principalmente la Comunidade shalom fondata da Moysés Louro Azevedo e la Comunità Canção Nova fondata da Padre Jonas Abib che evangelizza soprattutto attraverso i new media o mass media. Particolarmente attiva è la comunità "Alianca de Misericordia" fondata dai missionari italiani padre Antonello Cadeddu e padre Enrique Porcu che organizzano missioni di strada, scuole e centri di evangelizzazione.

IniziativeModifica

Già da un decennio in diverse parti d'Italia è nata una nuova pastorale di annuncio[34], che viene più comunemente definita pastorale o “evangelizzazione di strada”. La pastorale di strada richiede che tutta la Chiesa riscopra il suo essere permanentemente in stato di missione. È un'esperienza di evangelizzazione e di pastorale che ha assunto ormai delle connotazioni complesse e ampie, divise nelle seguenti voci[35].

Le missioni di stradaModifica

Le missioni di strada sono una modalità pastorale di nuova evangelizzazione. Questa specifica evangelizzazione di strada contempla una azione di primo annuncio programmata, strutturata e circoscritta nel tempo. Le missioni di strada sono azioni pastorali di primo annuncio, fedeli al modello biblico dell'annuncio. Il missionario è presente e opera in virtù di un mandato ricevuto e, anche se si trova solo, è collegato mediante vincoli invisibili, ma profondi, all'attività evangelizzatrice di tutta la chiesa.[36]

 
Andrea Bocelli partecipa evangelizzazione cattolica missione di strada a Riccione (2010)

Le “missioni di strada” appartenenti al progetto della Comunità Nuovi Orizzonti si pongono come una delle possibili risposte concrete ai richiami del Magistero della Chiesa cattolica[37]. Si tratta di una pastorale di primo annuncio che punta a creare il ponte mancante tra la parrocchia e la strada, tra l'oratorio e i giovani[38].

Le missioni di strada durano una o due settimane e sono momenti di straordinaria intensità che vedono un'équipe stabile e numerosi volontari fortemente impegnati nelle varie iniziative di evangelizzazione, in collaborazione – là dov'è possibile - con altre comunità, movimenti, gruppi e realtà diocesane[39]. Dopo un'accurata mappatura del territorio incontrano i giovani nelle scuole, nei locali o pub, nelle discoteche, nelle piazze, alle stazioni e ovunque si incontrino, raggiungendoli con colloqui, “animazione di strada”, spettacoli, musical, incontri, tavole rotonde, testimonianze, momenti di meditazione e preghiera, stand, work-shop[40].

Evangelizzazione evangelicaModifica

Evangelizzazione ortodossaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Rica 25.
  2. ^ Direttorio Generale per la Catechesi nn. 61-62, anche 48, 51, 52, 57, 60, 80, 82, 88, 312.
  3. ^ Evangelii Nuntiandi 14.
  4. ^ Direttorio Generale per la Catechesi 46.
  5. ^ Novo Millennio Ineunte, Giovanni Paolo II, 6 gennaio 2001 - Lettera Apostolica
  6. ^ Ubicumque et semper, Lettera Apostolica in formna di Motu Proprio, 21 settembre 2010 - Benedetto XVI
  7. ^ Discorso all'apertura dei lavori della IV Conferenza Generale dell'Episcopato Latinoamericano a Santo Domingo, del 12-10-1992, n. 6, in Insegnamenti di Giovanni Paolo II, vol. XV, 2, pp. 312-340 (p. 318).
  8. ^ prefazione S.E.Salvatore Boccaccio in D.Banzato, Evangelizzazione di strada. L'esperienza e il progetto di Nuovi Orizzonti, Città Nuova, Roma, 2006, pag.9
  9. ^ Articolo sull'Istituzione del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione Archiviato il 17 ottobre 2010 in Internet Archive.
  10. ^ Motu proprio “Ubicumque et sempre” Archiviato l'8 gennaio 2011 in Internet Archive.
  11. ^ Il Papa ai nuovi evangelizzatori: i cristiani siano segni di speranza, testimoni della vera felicità che porta Cristo
  12. ^ Recensione del libro Evangelizzazione di Strada. L'esperienza e il progetto di Nuovi Orizzonti nel Sito della Santa Sede
  13. ^ Amirante Chiara e la comunità Orizzonti Nuovi Libri , Autori, AUTORI E PERSONAGGI - LibreriadelSanto.it
  14. ^ e Gioia Sia! | Blog | Nuovi Orizzonti e Chiara Amirante nel web | … e Gioia Sia! Archiviato il 9 marzo 2011 in Internet Archive.
  15. ^ Copia archiviata (PDF), su cronachecittadine.it. URL consultato il 16 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2013).
  16. ^ http://avvenire.ita.chsrv05.newsmemory.com/publink.php?shareid=4d0b90d85
  17. ^ Sito del Vaticano sezione Pontifical Council for the Pastoral Care of Migrants and Itinerant People per la rivista People on the Move N° 98 (Suppl.), August 2005
  18. ^ Informagiovani Italia
  19. ^ Articolo scritto da Igor Traboni uscito nel giornale La Provincia domenica 8 maggio 2011 a pag.11
  20. ^ ZENIT - Una Chiesa rinnovata e in crescita per la nuova evangelizzazione Archiviato l'8 gennaio 2011 in Internet Archive.
  21. ^ Agensir su Le sentinelle del mattino di Pasqua di don Gianni Castorani a Firenze
  22. ^ Luce nella Notte a Riccione Archiviato il 28 gennaio 2016 in Internet Archive.
  23. ^ [Luce nella notte col Movimento Shekinà]
  24. ^ Il progetto adattato dalla Diocesi di Palestrina con Luce nella notte
  25. ^ Pastorale Giovanile della Diocesi di Milano Archiviato il 18 dicembre 2015 in Internet Archive.
  26. ^ Il progetto delle Sentinelle del mattino di Verona con don Andrea Brugnoli Archiviato il 23 gennaio 2016 in Internet Archive.
  27. ^ Cfr. Banzato D., Evangelizzazione di strada, l'esperienza e il progetto di Nuovi Orizzonti, Città Nuova, Roma, VI ristampa, 2006; Amirante C.-Banzato D., Nuovi Evangelizzatori. Centri di evangelizzazione: una esperienza, una proposta, Edizioni OdL, Roma, maggio 2012; Andrea Brugnoli, Una luce nella notte. Proposte di nuova evangelizzazione, Paoline, 2007
  28. ^ Animazioni Missionarie [collegamento interrotto], su sangaspare.it.
  29. ^ Aleteia, Fabrizio Gatta, dalla TV alla missione tra i giovani, in http://it.aleteia.org/2014/03/21/fabrizio-gatta-dalla-tv-alla-missione-tra-i-giovani/, 21/03/2014.
  30. ^ SETTIMANA DI ANIMAZIONE MISSIONARIA, su specchia.it.
  31. ^ Una settimana di fede con la reliquia di San Gaspare, su putignanoweb.it.
  32. ^ Eglise catholique du Var
  33. ^ Cfr. Kiko Argüello, Il Kerigma, Paoline, 2013
  34. ^ People on the Move, N° 98 (suppl.)
  35. ^ D.Banzato, Evangelizzazione di strada. L'esperienza e il progetto di Nuovi Orizzonti, Città Nuova, Roma, 2006, pag.50-84
  36. ^ Redemptoris Missio 45.
  37. ^ "Nuovi orizzonti"approvati - LASTAMPA.it
  38. ^ Radio Vaticana - Radiogiornale Archiviato il 18 novembre 2007 in Internet Archive.
  39. ^ Recensione del libro Stazione Termini nel Sito della Santa Sede
  40. ^ Radiovaticana[collegamento interrotto]

BibliografiaModifica

  • Amirante Chiara, Stazione Termini, Città Nuova Editrice, Roma, 1994.
  • Amirante Chiara, L'Avventura di Nuovi Orizzonti, Edizioni OCD, Roma
  • Amirante Chiara (con la coll.di Banzato D.), Nuovi Evangelizzatori. Centri di evangelizzazione: una esperienza, una proposta, Edizioni OdL, Roma, maggio 2012.
  • Davide Banzato, Evangelizzazione di strada. L'esperienza e il progetto di Nuovi Orizzonti, Città Nuova Editrice, 2006.
  • Andrea Brugnoli, Alpha per l'Italia. L'annuncio cristiano in dieci cene, Paoline, 2009.
  • Andrea Brugnoli, Corso Base di Evangelizzazione di strada, Paoline, 2007.
  • Andrea Brugnoli, Una luce nella notte. Proposte di nuova evangelizzazione, Paoline, 2007.
  • Kiko Argüello, Il Kerigma, Paoline, 2013.
  • Rino Fisichella, La nuova evangelizzazione, Mondadori, 2011.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cristianesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cristianesimo