Apri il menu principale

Falchi Hockey Bosco Chiesanuova

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Falchi Hockey Bosco Chiesanuova è una società sportiva di Bosco Chiesanuova (VR), che si occupa di hockey su ghiaccio (dalla fondazione nel 1996) e pattinaggio artistico (dal 2000).

Hockey su ghiaccioModifica

Squadra maschileModifica

Falchi Hockey Bosco Chiesanuova
Hockey su ghiaccio  
Arancioneri
Segni distintivi
Uniformi di gara
Casa
Trasferta
Colori sociali arancione-nero
Dati societari
Città Bosco Chiesanuova
Paese   Italia
Confederazione IIHF
Federazione FISG
Campionato Serie C Interregionale
Fondazione 1996
Presidente Emanuele Pezzo
Allenatore Alessandro Corso
Impianto di gioco
( posti)
Sito web www.veronainline.it/fhb/
Palmarès
Si invita a seguire lo schema del Progetto Hockey su ghiaccio

La squadra maschile di hockey su ghiaccio è nata nel 1996, raccogliendo l'eredità di altre due squadre (Boscoghiaccio e Skoda HC Bosco) che avevano fatto nascere nel centro veronese un movimento hockeistico nei dieci anni precedenti.

All'inizio il sodalizio può contare su un vivaio da cui provengono giocatori che riescono a raggiungere la nazionale, come Federico Bobba, Massimo Stevanoni, Emanuele Valbusa. Tuttavia il progetto si scontra con la scarsità di mezzi, e il massimo risultato per la società è la serie B 1999-2000.

Dal 2005, dopo che per una stagione la prima squadra aveva sospeso l'attività, il vivaio è stato ricreato e dal campionato 2006-07 la squadra milita nella Serie C Interregionale.[1]

Accanto alla prima squadra ne esiste, dal febbraio del 2008, una amatoriale, il Cimbrhockey.[2]

Al termine della stagione 2008/2009, dopo essersi aggiudicati il girone Nord-Est del campionato di serie C interregionale, la squadra ha partecipato alle finali nazionali svoltesi a Claut, conquistando il titolo di Campioni d'Italia Serie C Interregionale dopo aver sconfitto le vincitrici degli altri tre gironi: HC Casate 2000, Les Aigles du Mont Blanc e ASHC Roma. In polemica con la FISG, hanno rinunciato a difendere il titolo nella successiva stagione, non iscrivendosi al campionato[3]

Ritornati sul ghiaccio nel campionato 2010/11, con un incontro d'anticipo sul termine del calendario, si aggiudicano nuovamente la vetta del girone nord-est a spese dell'Hockey Club Roana (ex Amatori Asiago), staccando così il biglietto per le finali nazionali, che li vedrà sfidare le vincitrici degli altri gironi: Aosta Gladiators, Real Torino e Valpellice Bulldogs. Purtroppo, a causa di un disguido organizzativo, e comunicazioni arrivate troppo tardi su luogo e tempi delle finali, la squadra è stata costretta a rinunciare di nuovo a difendere il proprio titolo.

Giocatori famosiModifica

Squadra femminileModifica

Falchi Hockey Bosco Chiesanuova Femminile
Hockey su ghiaccio  
Arancionere
Segni distintivi
Uniformi di gara
Casa
Trasferta
Colori sociali arancione - nero
Dati societari
Città Bosco Chiesanuova
Paese   Italia
Confederazione IIHF
Federazione FISG
Campionato Serie A Femminile
Fondazione 1996
Scioglimento 1999
Impianto di gioco
( posti)
Palmarès
Si invita a seguire lo schema del Progetto Hockey su ghiaccio

Dalla fondazione al 1999 alla squadra maschile si affiancava una squadra femminile che nelle tre stagioni di esistenza giocò sempre in massima serie. Chiuse sempre all'ultimo posto, ma poiché fino al campionato 1999-2000 non esisté una serie B strutturata, la squadra non retrocesse mai.

Pattinaggio artisticoModifica

NoteModifica

  1. ^ La storia della società (PDF), su veronainline.it, 10-10-2008. URL consultato il 19-11-2008.
  2. ^ I Cimbrhockey!, su veronainline.it, 04-02-2008. URL consultato il 19-11-2008.
  3. ^ Emanuele Pezzo, Rinuncia a difendere il titolo, su veronainline.it. URL consultato l'08-04-2010.