Flavio Carera

cestista italiano
Flavio Carera
Flavio Carera - Enimont Livorno.jpg
Carera (a sinistra) in entrata, marcato da Roosevelt Bouie
Nazionalità Italia Italia
Altezza 206 cm
Peso 115 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Ritirato 2002
Carriera
Giovanili
Alpe Bergamo
Squadre di club
1982-1983Alpe Bergamo33 (183)
1983-1991Libertas Livorno263 (2227)
1991-1992LP Livorno32 (257)
1992-1997Virtus Bologna183 (932)
1997-1998Virtus Roma31 (150)
1998-1999Reggiana15 (71)
1999-2000Fabriano Basket50 (163)
2000-2001Montecatini S.C.32 (74)
2001-2002Virtus Bologna3 (2)
Nazionale
1987-1997Italia Italia129 (598)
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Argento Spagna 1997
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo
Oro Linguadoca-Rossiglione 1993
Fictional Logo for Goodwill Games.svg Goodwill games
Argento San Pietroburgo 1994
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Flavio Carera (Bergamo, 18 gennaio 1963) è un ex cestista italiano, attivo tra gli anni ottanta e gli anni novanta. Alto 206 centimetri, giocava come centro.

CarrieraModifica

ClubModifica

Prodotto del vivaio del club della sua città natale, Carera è diventato giocatore-simbolo per la Virtus Bologna e la Libertas Livorno. Nella sua lunghissima carriera cestistica ha anche militato con l'Alpe Bergamo, la Pallacanestro Reggiana, la Virtus Roma, Fabriano e Montecatini.

Con la Libertas Livorno si è affermato arrivando ad un passo dallo scudetto nella finalissima nel 1989, quando Livorno per un canestro a tempo scaduto di Andrea Forti non si è laureata Campione d'Italia. Lasciata Livorno, è approdato a Bologna sponda Virtus, dove è divenuto un idolo e ha vinto tre scudetti, una Coppa Italia e una supercoppa.

NazionaleModifica

È stato un pilastro della Nazionale azzurra con la quale ha collezionato 129 presenze, segnando 598 punti totali, arrivando a vincere:

Con la maglia della Nazionale, ha inoltre disputato:

PalmarèsModifica

Virtus Bologna: 1992-93, 1993-94, 1994-95
Virtus Bologna: 1997
Virtus Bologna: 1995

Collegamenti esterniModifica