François-Joseph de La Rochefoucauld

vescovo cattolico francese
François-Joseph de La Rochefoucauld
vescovo della Chiesa cattolica
François Joseph de La Rochefoucauld.gif
Ritratto di mons. La Rochefoucauld
Eveque.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Beauvais
(1772-1792)
 
Nato28 febbraio 1736 ad Angoulême
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo22 giugno 1772 da papa Clemente XIV
Consacrato vescovo12 giugno 1772 dal cardinale Étienne-René Potier de Gesvres
Deceduto2 settembre 1792 (56 anni) a Parigi
 
Beato François-Joseph de La Rochefoucauld

Vescovo e martire

 
Nascita28 febbraio 1736 ad Angoulême
Morte2 settembre 1792 (56 anni) a Parigi
Venerato daChiesa cattolica
Beatificazione17 ottobre 1926 da papa Pio XI
Ricorrenza2 settembre
AttributiBastone pastorale, Palma

François-Joseph de La Rochefoucauld (Angoulême, 28 febbraio 1736Parigi, 2 settembre 1792) è stato un vescovo cattolico francese.

BiografiaModifica

Figlio cadetto di Jean-Charles François de La Rochefoucauld-Bayers, signore di Maumont, e di sua moglie Marie-Marguerite des Escault, fu avviato alla carriera ecclesiastica.

Studiò teologia al seminario di Saint-Sulpice a Parigi: nel 1759 fu nominato priore di Lanville, in diocesi di Angoulême, e fu poi arcidiacono del Vexin, in diocesi di Rouen.

Étienne-René Potier, cardinale de Gesvres, si dimise in suo favore dal governo pastorale della diocesi di Beauvais. Preconizzato da papa Clemente XIV nel concistoro del 1º giugno 1772, fu consacrato dal cardinale de Gesvres il 12 luglio successivo, divenendo vescovo-conte di Beauvais e pari di Francia.

Fu eletto deputato del clero del baliaggio di Clermont-en-Beauvaisis agli stati generali del 1789 e difese i tradizionali privilegi del suo stato.

Fu arrestato il 10 agosto 1792 e imprigionato all'Hôtel des Carmes. Fu massacrato dalla folla, insieme con il fratello Pierre-Louis e numerosi altri ecclesiastici, il 2 settembre successivo.

CultoModifica

È stato proclamato beato, insieme con gli altri martiri dei massacri di settembre, da papa Pio XI il 17 ottobre 1926.

La memoria liturgica ricorre il 2 settembre.

Genealogia episcopaleModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN283221051 · ISNI (EN0000 0003 8974 6556 · BNF (FRcb14954834s (data) · WorldCat Identities (ENviaf-283221051