Apri il menu principale

Francesca Romanelli

giornalista e conduttrice televisiva italiana

BiografiaModifica

StudiModifica

Dopo la maturità classica, si è laureata nel 2002 a pieni voti in leggi elettorali alla facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Milano, tesi acquisita dalla giunta per le elezioni della Camera dei deputati.

CarrieraModifica

Ha iniziato collaborando con il quotidiano Il Giorno, durante gli studi. Negli stessi anni - fra il 1999 ed il 2000 - ha fondato ed è stata vicedirettore di ViaConservatorio, primo giornale ufficiale della facoltà di Scienze politiche della Statale di Milano.

A inizio 2000 si è iscritta all'albo dei giornalisti pubblicisti. Negli anni successivi ha lavorato al quotidiano Il Giornale. In seguito, ha collaborato con il quotidiano Libero, Telenova e l'Ordine dei Giornalisti della Lombardia.[1][2]

Giornalista professionista dal 2004[3] quando viene assunta a Mediaset e lavora al TG4 dove realizza servizi principalmente di politica, per anni è stata lettrice di agenzie in studio.

È conduttrice delle edizioni del TG4 delle 11.30 e, fino al 2013, delle 14, alternandosi con i colleghi.[4] Nel 2012 e dal 2014 conduce anche l'edizione delle 18.55.[5]

Nel 2006 ha partecipato a Il migliore, sfida tra i cronisti di Mediaset, condotto da Mike Bongiorno.[6]

Il 22 giugno 2008 è stata ospite a Sottovoce di Gigi Marzullo.[7]

Quotidiani e televisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ http://www.odg.mi.it/node/31021 Giuria tecnica Odg Lombardia per le tesi di laurea in giornalismo
  2. ^ http://www.odg.mi.it/node/31374 articolo Giornalismo e Risorgimento sul mensile Tabloid dell'Ordine dei Giornalisti lombardo
  3. ^ Ordine dei Giornalisti | Consiglio della Lombardia
  4. ^ Il TG4 cambia look e non solo: intervista al direttore GIOVANNI TOTI | TV Sorrisi e Canzoni Archiviato il 16 aprile 2013 in Internet Archive.
  5. ^ Francesca Romanelli telegiornalista
  6. ^ Il migliore - Speciale Giornalisti - Raccolta fondi - Mediafriends
  7. ^ Video Rai.TV - Sottovoce - Francesca Romanelli, su rai.tv. URL consultato il 15 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Collegamenti esterniModifica