Francesco Bellati

storico, numismatico e economista italiano

Francesco Bellati (Milano, 174919 marzo 1819) è stato uno storico, numismatico ed economista italiano.

BiografiaModifica

Funzionario a Milano, dal 1774, della Cancelleria Segreta austriaca, si interessò di problemi monetari. Collaborò con Guido Antonio Zanetti.[1]

Nel 1775 pubblicò il saggio "Sopra varie antiche monete inedite spettanti all'Austriaca Lombardia".

Dal 1778 raccoglie negli archivi milanesi documenti sull'attività della zecca e sulla circolazione monetaria; nel 1801 i documenti furono uniti a quelli raccolti da Zanetti, acquistati dagli eredi. Il fondo Bellati-Zanetti nel 1808 fu donato dallo stesso Bellati al Gabinetto numismatico di Brera (ora "Civiche raccolte numismatiche"), fondato l'anno precedente.

Il Bellati morì sessantanovenne a Milano e venne sepolto al cimitero di Porta Vercellina, poi dismesso a fine Ottocento.[2]

 
Serie de'governatori di Milano dall'anno 1535 al 1776, 1776

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ DBI.
  2. ^ V. Forecella, Cimitero di Porta Vercellina, in Iscrizioni delle chiese e degli altri edifici di Milano dal secolo VIII ai giorni nostri, VI, Milano, Tip. Bortolotti di G. Prato, 1889, p. 256.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN156225 · ISNI (EN0000 0000 5203 473X · LCCN (ENnr97004584 · GND (DE132313529 · BNF (FRcb13328139r (data) · BAV (EN495/140650 · CERL cnp00866235 · WorldCat Identities (ENlccn-nr97004584