Apri il menu principale
Francesco Pantaleoni
Francesco Pantaleoni.jpg
Francesco Pantaleoni con la maglia della Pro Patria
Nazionalità Italia Italia
Altezza 174 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1958
Carriera
Squadre di club1
1948-1950 Treviso 48 (10)
1950-1952 Bologna 14 (0)
1953-1954 Padova 18 (2)
1954-1955 Bologna 3 (1)
1955-1956 Pro Patria 14 (0)
1956-1958 Messina 36 (4)
Carriera da allenatore
1969-1970Montebelluna
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Francesco Pantaleoni (Treviso, 12 novembre 1929Treviso, 28 agosto 2008) è stato un calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Era noto come Pantaleoni II per distinguerlo dai fratelli, tutti calciatori, Isidoro (o Pantaleoni I), Mario (o Pantaleoni III) e Giancarlo (o Pantaleoni IV).

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Interno di centrocampo, era dotato nella visione di gioco, era un buon corridore e rifinitore. Talvolta veniva impiegato come ala, ruolo nel quale sfruttava le sue abilità con il destro.

CarrieraModifica

Comincia la sua carriera nel Treviso in Serie C, ottenendo la promozione in Serie B a fine stagione. Durante la sua esperienza a Treviso è soprannominato Bagoina per via della sua magrezza.

Nel 1950 passa al Bologna dove gioca in totale 17 partite segnando un gol in Serie A e una presenza in Coppa Italia. Il 20 ottobre del 1950, durante una sfida contro la Juventus contrae la pleurite che all'epoca poteva portarlo al decesso perché un antibiotico per la malattia non era stato ancora inventato. Da quel momento non riesce più a tornare a buoni livelli. Esordisce in campionato due giorni dopo, in Como-Bologna (2-1).

Nella stagione 1953-1954 veste la maglia del Padova. In seguito torna a Bologna e poi gioca per la Pro Patria, prima di concludere nel 1958 la carriera dopo aver indossato la maglia del Messina[1].

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Stagione 1956-1957 Messinastory

BibliografiaModifica

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterniModifica