Frecciarossa

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Freccia Rossa.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Le Frecce.

Logo Ferrovie dello Stato Italiane.pngFrecciarossa
Servizio di trasporto pubblico
Elettrotreno ETR.400.jpg
Un convoglio Frecciarossa 1000
StatiItalia Italia
Apertura2008
 
GestoreTrenitalia
Mezzi utilizzatiETR 500
ETR 1000
 
Velocità media300 km/h
Trasporto pubblico

Frecciarossa (sigla FR AV) è una categoria di servizio dei treni dell'impresa ferroviaria italiana Trenitalia, che a partire dal cambio orario di dicembre 2008 ha sostituito, assieme alla nuova categoria Frecciargento, la categoria Eurostar Italia Alta Velocità,[1] inserendosi nella famiglia delle Frecce. Precedentemente i treni di categoria Eurostar Italia Alta Velocità avevano ricevuto i nomi complementari Frecciarossa e Frecciargento, nomi che dal giugno 2012 non sono più complementari ma propri delle rispettive categoria di servizio.

Logo Frecciarossa (fino al 2019)[senza fonte]
ETR.500

I convogli che espletano tale servizio sono il Frecciarossa 1000 e l'ETR 500. Le caratteristiche principali di questi treni sono l'elevata velocità di servizio (fino a 300 km/h sulle linee dedicate ad alta velocità) e l'alto livello di comfort offerto a bordo,[2] dove sono offerti 4 livelli di servizio: Standard, Premium, Business ed Executive.[3]

Materiale rotabile e allestimentiModifica

Le relazioni Frecciarossa sono effettuate con due differenti tipi di treno, entrambi con livrea dedicata:

  • Frecciarossa 1000: elettrotreno composto da 8 carrozze passeggeri divise in 4 livelli di servizio (457 posti a sedere e una carrozza con servizio bar/ristorante), con una velocità massima commerciale potenzialmente di 360 km/h[4], che sull'infrastruttura italiana è limitata a 300 km/h. Dall'11 giugno 2017 al 31 marzo 2019 gli ETR 1000 sono stati impiegati anche in composizione doppia, da 16 carrozze con 914 posti totali, ottenuta dall'unione di 2 treni non comunicanti, che consente di raddoppiare la capienza del singolo convoglio senza influire sulla velocità e sui tempi di percorrenza.
  • ETR 500: convoglio composto da due motrici E.404 in doppia trazione simmetrica e da 11 carrozze passeggeri divise in 4 livelli di servizio (574 posti a sedere e una carrozza con servizio bar/ristorante), con una velocità massima commerciale di 300 km/h.

Classi acquistabiliModifica

I Frecciarossa hanno quattro livelli di servizio (l'allestimento interno di ognuno è diverso nei due convogli) e sono denominati:

ExecutiveModifica

Poltrone reclinabili in pelle, tablet, Wi-Fi, ristorazione, snack e drink di benvenuto, quotidiano gratuito, ristorazione al posto durante il viaggio; inoltre nell'area Executive è presente una sala conferenze (working area) a bordo utilizzabile su prenotazione dai passeggeri.

BusinessModifica

Poltrone ergonomiche in pelle con schienale reclinabile e poggiatesta regolabile, Wi-Fi, tablet, snack e drink di benvenuto, intrattenimento per bambini, ristorazione al posto durante il viaggio e quotidiano gratuito; su prenotazione è possibile viaggiare in un'area denominata "Business Silenzio" in cui si richiede particolare silenzio oppure in salottini Business da 4 posti.

PremiumModifica

Poltrone ergonomiche in pelle con schienale reclinabile, Wi-Fi, snack e drink di benvenuto, ristorazione al posto durante il viaggio, intrattenimento per bambini e quotidiano gratuito.

StandardModifica

Poltrone ergonomiche in ecopelle con schienale reclinabile, Wi-Fi e ristorazione al posto durante il viaggio. Da dicembre 2019 è possibile viaggiare in una nuova area denominata: "Standard Silenzio" (carrozza 11 per l'ETR 500 e carrozza 8 per il Frecciarossa 1000).

Entrambi i tipi di treno sono politensione e policorrente e viaggiano sia sulle linee ad alta velocità dedicate sia, in diverse tratte, su linee convenzionali, sulle quali però, non essendo provvisti di assetto variabile, sono sottoposti ai limiti di velocità del rango C.

TratteModifica

I treni Frecciarossa operano in diverse tratte:[5][6][7][8][9][10][11][12]

  • Torino – Milano – Reggio Emilia – Bologna – Firenze – Roma – Napoli – Salerno – Paola – Lamezia Terme – Rosarno – Villa San Giovanni – Reggio Calabria
  • Milano – Pavia – Genova – La Spezia – Massa – Pisa – Campiglia Marittima – Grosseto – Roma
  • Torino – Milano – Brescia – Verona – Vicenza – Padova – Venezia – Monfalcone – Trieste
  • Bergamo – Brescia – Verona – Bologna – Firenze – Roma
  • Torino – Milano – Brescia – Verona – Vicenza – Padova – Venezia – Treviso – Pordenone – Udine
  • Genova – Pavia – Milano – Brescia – Verona – Vicenza – Padova – Venezia
  • Venezia – Padova – Rovigo – Ferrara – Bologna – Firenze – Roma – Napoli – Salerno
  • Venezia – Padova – Rovigo – Ferrara – Bologna – Firenze – Roma – Fiumicino Aeroporto
  • Milano – Reggio Emilia – Bologna – Firenze – Roma – Napoli – Salerno – Potenza – Ferrandina – Metaponto – Taranto
  • Torino – Milano – Reggio Emilia – Bologna – Rimini – Pesaro – Ancona – San Benedetto del Tronto[13] – Pescara – Termoli – Foggia – Bari – Brindisi – Lecce
  • Perugia – Arezzo – Firenze – Bologna – Reggio Emilia – Milano – Torino
  • Milano – Reggio Emilia – Bologna – Firenze – Roma – Napoli – Salerno – Sapri
  • Napoli – Roma – Firenze – Bologna – Milano – Brescia
  • Bolzano – Trento – Rovereto – Verona – Peschiera del Garda – Brescia – Milano
  • Milano – Brescia – Desenzano del Garda – Verona – Rovereto – Trento – Bolzano

NoteModifica

  1. ^ Orario ufficiale Trenitalia online
  2. ^ Frecciarossa servizi di bordo Archiviato il 13 ottobre 2013 in Internet Archive.
  3. ^ La Flotta Frecciarossa - I nostri treni - Le Frecce Archiviato il 22 luglio 2012 in Internet Archive.
  4. ^ Il nuovo Frecciarossa 1000, su trenitalia.com. URL consultato il 14 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2015).
  5. ^ Collegamenti e servizi Frecciarossa, su trenitalia.com. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  6. ^ Ferrovie, arriva diretto Bolzano-Milano, in ANSA, 20 novembre 2019. URL consultato il 16 dicembre 2019.
  7. ^ Il Frecciarossa Bolzano-Milano fa tappa anche a Brescia, in Giornale di Brescia, 16 dicembre 2019. URL consultato il 16 dicembre 2019.
  8. ^ Con i nuovi Frecciarossa si cena a Milano e si dorme a Torino: il nuovo orario di Trenitalia“, in MilanoToday, 11 dicembre 2019. URL consultato il 14 marzo 2020.
  9. ^ Bolzano, regalo di Natale, c'è il treno diretto per Milano, in Giornale di Brescia, 20 novembre 2019. URL consultato il 14 marzo 2020.
  10. ^ Bolzano-Milano, la battaglia è vinta: dal 15 dicembre il Frecciarossa diretto, in Alto Adige Innovazione, 20 novembre 2019. URL consultato il 14 marzo 2020.
  11. ^ Treno Bolzano-Milano: da dicembre collegamenti diretti, 21 novembre 2019. URL consultato il 14 marzo 2020.
  12. ^ Nuovi treni, operativo il Bolzano – Milano con fermata a Trento, su lavocedelnordest.eu, 15 dicembre 2019. URL consultato il 14 marzo 2020.
  13. ^ Frecciarossa, dal 12 aprile due fermate a San Benedetto, su Riviera Oggi, 15 febbraio 2020. URL consultato il 14 marzo 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica