Garryowen

Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'area non incorporata del Montana, Stati Uniti d'America, vedi Garryowen (Montana).

Garryowen, conosciuta anche come Garyowen, Garyone. Garry Owen e Gary Owens, è il titolo di una melodia irlandese per una danza del tipo quickstep. [1]

Crest dell'U.S. 69th Infantry Regiment
Crest dell'U.S. Seventh Cavalry Regiment

In Italia, il vocabolo Garryowen si lega all'Ulisse di James Joyce,[2] in cui figura l'omonimo "personaggio" del cagnaccio del Cittadino.[3]

StoriaModifica

Le origini di Garryowen sono poco chiare, ma apparve nel XVIII secolo, come canto di ricchi gaudenti in Limerick (attuale Repubblica d'Irlanda).

Regno Unito e CommonwealthModifica

Divenne subito "di moda" nell'Esercito inglese, grazie al 5th Royal Irish Lancers, di stanza a Limerick, costituendo una sorta di colonna sonora ante litteram delle guerre napoleoniche, e venendo pure adottata quale marcia reggimentale ufficiale dal "18º Fanteria.

Un primissimo riferimento al brano musicale può rinvenirsi nel Duke of Wellington di Jocquim Hayward Stocqueler, pubblicato nel 1853. Descrive la difesa della città di Tarifa (dicembre 1811) nell'ambito della Guerra peninsulare. Il generale Hugh Gough[4] al comando dell'87º Reggimento (all'epoca famoso come Royal Irish Fusiliers), dopo aver respinto un attacco dei granatieri francesi,

«... non gli bastava aver semplicemente resistito. Quando il nemico, sbaragliato, si diede alla fuga, sguainò la spada, comandò che la banda intonasse Garry Owen ed inseguì i fuggitivi per due o trecento yards

Garryowen fu anche un inno di successo nella Guerra di Crimea. È stato associato ad una quantità di unità militari britanniche, ed è la marcia d'ordinanza dell' Irish Regiment of Canada. Era la marcia reggimentale del Liverpool Irish[senza fonte]. È la marcia reggimentale del London Irish Rifles.[5] È stato la marcia reggimentale del 50th (The Queen's Own) Foot[6] fino al 1869.

Etimologia

Garryowen deriva da due parole irlandesi, Oein (John) — e garrai (giardino) sicché significava, in origine, "Giardino di John".

Stati Uniti d'AmericaModifica

Divenne in seguito la marcia del 69th Infantry Regiment (degli Stati Uniti, New York Militia),[7] a metà Ottocento. Questa adozione, avvenuta prima della Guerra di secessione americana, è stata riconfermata nell'uso durante la Guerra in Iraq. Dal 1867 è divenuto la marcia del 7th Cavalry Regiment. Era particolarmente gradito al generale George Armstrong Custer, e la leggenda vuole che sia stato l'ultimo "pezzo" eseguito dalla banda militare prima della Battaglia del Little Bighorn.

Il nome del brano è ormai parte integrante del reggimento: le parole Garry Owen si leggono sul relativo stemma, e c'è un Camp Garry Owen, a nord di Seul, (Corea), che ospita un'aliquota del 4. squadrone del reggimento di cui parliamo.

Esiste un'incisione discografica del 1993 per opera della Civil War Music Company, banda d'archi del 97º Reggimento. Garryowen è anche la marcia d'ordinanza della 1st Cavalry Division.

TestoModifica

Ci sono parecchie versioni di Garryowen, compresa quella del 7º Cavalleria, ma quella che segue è la tradizionale:[8]

1. Non siano delusi i figli di Bacco,
Ma si unisca a me, ogni lama gioviale
Vieni, bevi e canta e porgi il tuo aiuto
Per sostenere con me il coro:

Coro:

Invece che acqua termale, berremo birra scura
E pagheremo il conto sull'unghia;
Nessuno andrà in galera per debiti
Da Garryowen in gloria.

2. Siamo i ragazzi che si divertono
A sfasciare i lampioni di Limerick la sera,
E per le strade si battono da sportivi,
Spaccando tutto quel che ci capita
Invece che acqua termale, berremo birra scura
E pagheremo il conto sull'unghia;
Nessuno andrà in galera per debiti
Da Garryowen in gloria.

3. Romperemo finestre, sfonderemo porte,
L'orologio batte le tre e le quattro,
E i dottori si applichino alle loro cure,
E rattoppino le nostre fratture
Invece che acqua termale, berremo birra scura
E pagheremo il conto sull'unghia;
Nessuno andrà in galera per debiti
Da Garryowen in gloria.

4. Ce la spasseremo a sbaragliare gli sbirri,
Faremo correre sindaco e sceriffo
Siamo i ragazzi che nessuno osa sfottere
Se ci tiene alla sua pelle
Invece che acqua termale, berremo birra scura
E pagheremo il conto sull'unghia;
Nessuno andrà in galera per debiti
Da Garryowen in gloria.

5. I nostri cuori son fieri di averci dato fama
Perché presto si sa da dove veniamo
Ovunque andiamo temeranno il nome
Di Garryowen in gloria.
Invece che acqua termale, berremo birra scura
E pagheremo il conto sull'unghia;
Nessuno andrà in galera per debiti
Da Garryowen in gloria.

Sulle note di Garryowen è pure la nota canzoncina goliardica militare che principia col verso «Era meglio morire da piccoli».

Le versioni beethovenianeModifica

Verso la fine del XVIII secolo il compositore e editore scozzese George Thomson (1757–1851) progettò la pubblicazione di una vasta raccolta di melodie tradizionali irlandesi, scozzesi e gallesi, affidandone l'elaborazione ad alcuni fra i più celebri musicisti dell'epoca; all'impresa parteciparono fra gli altri Franz Joseph Haydn e Ludwig van Beethoven. Quest'ultimo fornì a Thomson due versioni di Garryowen, composte negli anni 1809-10 e pubblicate rispettivamente nel 1814 e nel 1816 con il titolo From Garyone My Happy Home; dette elaborazioni fanno parte del catalogo delle opere di Beethoven come WoO 152 n. 22 e WoO 154 n. 7.

Apparizioni cinematograficheModifica

La marcia è presente anche nel film " Waterloo" di Sergjei Bondarciuk durante l'ultima fase dell'omonima battaglia nel momento in cui le truppe inglesi, galvanizzate dall'arrivo dei prussiani respingono l'attacco della fanteria napoleonica che di lì a poco verrà completamente sbaragliata.

Apparizioni letterarieModifica

NoteModifica

  1. ^ (MIDI file)
  2. ^

    «(Massed bands blare Garryowen and God save the king.

    (James Joyce, Ulisse)
  3. ^ Peraltro, in un altro episodio il medesimo "cagnaccio" viene descritto come l'affettuoso compagno di giochi di una ragazzina con cui Leopold Bloom ha una sorta di cervellotico idillio a distanza, parzialmente e distortamente ricambiato dalla giovanissima concupita. Nel capolavoro di Joyce Garryowen viene nominato una sola volta (quella riportata in apertura di questa voce) con riferimento al brano musicale (ma è indicato almeno una mezza dozzina di volte con riferimento al cane del Cittadino).
  4. ^ Poi divenuto feldmaresciallo e Primo Visconte di Gough.
  5. ^ Ora incorporato ne The London Regiment (TA).
  6. ^ Poi divenuto The Queen's Own Royal West Kent Regiment.
  7. ^ Il famoso Fighting 69th.
  8. ^ Ovviamente, il testo viene proposto nella traduzione italiana. Per gli anglofoni, o per chiunque vi abbia interesse, il testo inglese è naturalmente disponibile nella voce da cui è tratta la presente.

Collegamenti esterniModifica