Gavin DeGraw

cantautore statunitense
Gavin DeGraw
Gavin DeGraw.jpg
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereRock
Pop rock
Piano rock
Country rock
Periodo di attività musicale2001 – in attività
EtichettaJ Records, Sony BMG, RCA Records
Album pubblicati5
Studio4
Sito ufficiale

Gavin Shane DeGraw (South Fallsburg, 4 febbraio 1977) è un cantautore statunitense. È pianista e chitarrista. La sua popolarità è aumentata nel 2003 e nel 2004.

BiografiaModifica

È cresciuto a South Fallsburg, nello stato di New York. Suo padre era una guardia carceraria e sua madre una specialista di disintossicazione da funghi, come menzionato nella canzone I Don't Want To Be. Ha un fratello maggiore, Joey, anch'egli cantante. Gavin ha frequentato il Berklee College of Music nello stesso anno di John Mayer.

All'inizio della carriera ha suonato in piccoli club di Manhattan supportato dai fan che lo seguivano dalla sua città natale. Ha iniziato ad avere successo dicendo I Don't Want To Be che è stata scelta come colonna sonora del teen drama One Tree Hill. Lo stesso brano è stato presentato da diversi concorrenti ed in diverse edizioni di American Idol, Australian Idol e dell'analogo programma turco.

Il suo album di debutto con la J Records è intitolato Chariot e comprende undici canzoni tra cui i primi due singoli, Chariot e Follow Through . Dello stesso album fa parte anche la canzone I Don't Want to Be da cui e stata tratta la sigla del telefilm One Tree Hill.

Nel 2008 ha inciso il singolo In Love with a Girl che ha anticipato l'uscita dell'album Gavin DeGraw.

L'8 agosto 2011, DeGraw è stato ricoverato in ospedale dopo aver subito un'aggressione a New York. La polizia ha dichiarato che un gruppo di uomini ha attaccato DeGraw domenica mattina fra la 6th Street e la First Avenue nell'East Village, vicino alla metropolitana nazionale. Ha riportato la rottura del setto nasale, una commozione cerebrale, due occhi neri e varie lacerazioni al volto; inoltre, subito dopo l'aggressione, DeGraw sarebbe stato anche involontariamente investito da un taxi. Di conseguenza, ha dovuto annullare il suo concerto previsto per il 9 agosto al Saratoga Performing Arts Center di New York.

Il 15 luglio 2016 ha lanciato il singolo She Sets The City On Fire, primo estratto del nuovo album Something Worth Saving seguito poi dal singolo Making Love with the Radio On pubblicato il 12 agosto 2016. L'album è uscito il 9 settembre.

DiscografiaModifica

AlbumModifica

Anno Titolo U.S. NET NOR SWE ITA DEN
Gavin Live (indie release)
Chariot (Platino)
56
6
2
21
42
1
Gavin DeGraw
7
8
35
22
44
3
Free
19
76
29
Sweeter
8
7
25
29
6
Make a Move
10
18
39
21
Finest Hour: The Best of Gavin DeGraw
Something Worth Saving

SingoliModifica

 
Gavin DeGraw al Pinkpop Festival 2008, Olanda
Year Title Chart positions Album
U.S. U.S. Pop UK IRE AUS NZ NET ITA NOR SWE
2004 "I Don't Want to Be"
10
32
25
19
30
9
6
15
Chariot
2005 "Chariot"
30
21
114
12
27
19
"Follow Through"
52
13
12
2006 "Just Friends"
21
"We Belong Together"
Gavin DeGraw
2008 "In Love with a Girl"
24
25
22
41
"She Holds a Key"
29
"Cheated On Me"
30*
2009 "I Have You to Thank"
"Stay"
Free
"Dancing Shoes"
2011 "Not Over You"
19
11
37
8
13
Sweeter
"Sweeter"
25
2012 "Soldier"
52
2013 "Best I Ever Had"
75
80
22
Make a Move
"Make A Move"
2014 "Fire"
Finest Hour: The Best of Gavin DeGraw
2016 "She Sets The City On Fire"
Something Worth Saving
2016 "Making Love with the Radio On"
Something Worth Saving

*: nell'US adult chart

TelevisioneModifica

Ha partecipato come guest star nel ruolo di se stesso all'episodio Rapporti difficili di One Tree Hill di cui è anche autore della sigla iniziale. In seguito ha preso parte anche ad un altro episodio della quinta stagione, Amore Inevitabile cantando proprio I Don't Want To Be sempre interpretando se stesso. Inoltre ha partecipato come guest star al tredicesimo e ultimo episodio della nona stagione di One Tree Hill (intitolato proprio One Tree Hill), cantando Soldier, Belief e I don't want to be. DeGraw è apparso anche nella serie Dead Like Me dove interpreta un suonatore di strada ed esegue la sua canzone Chariot.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica


Controllo di autoritàVIAF (EN91217512 · ISNI (EN0000 0000 7848 5133 · Europeana agent/base/91892 · LCCN (ENno2003123187 · GND (DE135406404 · BNF (FRcb15510958q (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2003123187