Generale di squadra aerea

Flag of Italy.svg
Generale di squadra aerea
IT-Airforce-OF-9.png
Insegna di grado Aeronautica Militare
Istituzione 1923
Esercito Italiano Generale di corpo d'armata
Marina Militare Ammiraglio di squadra
Carabinieri Generale di corpo d'armata
Grado inferiore:
Grado superiore:
Generale di divisione aerea
Generale di squadra aerea con incarichi speciali
Codice NATO OF-8

Il generale di squadra aerea è il grado più alto degli ufficiali generali, dell'Aeronautica Militare Italiana. Il grado è equivalente nelle altre forze armate al Generale di corpo d'armata dell'Esercito e dell'Arma dei Carabinieri e all'Ammiraglio di squadra della Marina Militare. Nei corpi tecnici dell'Aeronautica Militare il grado equivalente è Generale ispettore capo.

Omologhi nel mondoModifica

Nelle forze aeree mondiali il grado omologo ha varie denominazioni: nella United States Air Force e nella maggior parte dei della NATO il grado è Tenente generale.

nella Royal Air Force il grado omologo è Maresciallo dell'aria, in uso anche nella maggior parte dei paesi del Commonwealth, nonché di altri paesi che hanno adottato il sistema britannico, mentre nelle Forze aerospaziali russe e nella maggior parte delle forze aeree dei paesi dell'ex blocco sovietico e della ex Jugoslavia il grado è quello di colonnello generale.

La Royal Canadian Air Force nonostante il Canada faccia parte del Commonwealth ha utilizzato il grado di maresciallo dell'aria fino all'unificazione delle forze armate del 1968, quando l'aeronautica adottò il sistema di gradi dell'esercito sostituendo la denominazione del grado di maresciallo dell'aria con quella di tenente generale. In precedenza la denominazione del grado era Air Marshal in inglese e Maréchal de l'air in francese.

In alcune aviazioni militari il grado è generale dell'aria o generale di aviazione, come nell'aeronautica militare egiziana e nei paesi arabi (arabo: فريق طيار; translitterato: Fārīq tyar), essendo l'Egitto un paese militarmente di tradizione britannica.

Nella Fuerza Aerea cilena il grado è General de Aviación.

Nell'aviazione militare greca il grado omologo è Tenente generale dell'aria (greco: Αντιπτέραρχος; translitterato: Antiptérarchos), essendo anche la Grecia un paese militarmente di tradizione britannica.

Nella Fuerza Aerea Argentina il grado omologo è Brigadier Mayor.

Nella Força Aérea Brasileira il grado omologo è Tenente-brigadeiro.

Generale di squadra aerea con incarichi specialiModifica

Generale di squadra aerea
con incarichi speciali
 
Insegna di grado Aeronautica Militare
Istituzione 1923
Esercito Italiano Generale di corpo d'armata con incarichi speciali
Marina Militare Ammiraglio di squadra con incarichi speciali
Carabinieri Comandante generale dell'Arma
Grado inferiore:
Grado superiore:
Generale di squadra aerea
Generale
Codice NATO OF-9

Il generale di squadra aerea nominato capo di stato maggiore dell'Aeronautica Militare o segretario generale della difesa, pur non essendo prevista alcuna promozione al grado superiore, viene posto gerarchicamente al di sopra degli altri generali di squadra aerea.

Il Generale di squadra aerea che riceve la nomina a capo di stato maggiore della difesa, assume il grado di generale, senza altra specificazione. Il grado di generale o ammiraglio, senza altra specificazione, è stato introdotto nel 1997 al fine di investirne coloro che assumevano l'incarico di capo di Stato Maggiore della Difesa, incarico che può essere assunto solo da coloro che provengono dai ranghi dell'Esercito Italiano, della Marina Militare e dell'Aeronautica Militare.[1]

Per quanto riguarda l'Aeronautica Militare può ricevere la nomina di capo di stato maggiore della difesa un generale di squadra aerea con incarichi speciali, o anche un generale di squadra aerea.[2]

DistintivoModifica

Il distintivo di grado di generale di squadra aerea dell'Aeronautica Militare è costituito da una losanga, da due binari e una greca.

Il distintivo di grado di generale di squadra aerea con incarichi speciali è costituito da una losanga, tre binari e una greca, dove parte della losanga è bordata di rosso, a significare l'incarico speciale.

Nelle forze armate italiane la bordatura di rosso di elementi del distintivo di grado rappresenta un incarico od una funzione del grado superiore, per questo motivo i capi di stato maggiore di forza armata restano sempre generali di corpo d'armata. L'uso degli elementi aggiuntivi ai distintivi di grado è limitato al periodo di permanenza nella funzione o nella carica.[3]

NoteModifica

  1. ^ www.difesa.it Archiviato il 7 febbraio 2011 in Internet Archive., il capo di Stato Maggiore della Difesa.
  2. ^ Art. 25, comma 1 del codice dell'ordinamento militare
  3. ^ Regolamento per la disciplina delle Uniformi, art. 81 - Elementi aggiuntivi ai distintivi di grado, www.difesa.it
  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra