Gens Baebia

famiglie romane che condividevano il nomen Baebius

La gens Baebia era una gens plebea romana. Il primo membro della gens che ottenne il consolato fu Gneo Bebio Tamfilo, nel 182 a.C.. Durante l'ultimo periodo della Repubblica romana, i Baebi furono spesso associati con la famiglia patrizia degli Emilii.

Statua di donna romana ignota appartenente alla Gens Baebia. Dal tempio di Atena a Magnesia, circa 50 a.C. Esposta al Museo archeologico di Istanbul in Turchia

I tria nomina usati dalla gensModifica

I praenomina utilizzati dalla gens erano Quintus, Gnaeus, Marcus, Lucius, Gaius e Aulus.

Il cognomen più usato della famiglia è Tamphilus, ma sono attestati anche Herennius, Dives e Sulca.

Membri della gensModifica

Baebii TamphiliModifica

Altri Baebii della RepubblicaModifica

NoteModifica

  1. ^ T. Robert S. Broughton, The Magistrates of the Roman Republic, I, New York, 1952, pp. 327, 381. URL consultato il 27 dicembre 2020.
  2. ^ Tito Livio, Ab Urbe Condita, XXII. 34
  3. ^ Tito Livio, Ab Urbe Condita, XXX. 25
  4. ^ a b T. Robert S. Broughton, The Magistrates of the Roman Republic, I, New York, 1952.
  5. ^ Tito Livio, Ab Urbe Condita, XXXI. 6.
  6. ^ Tito Livio, Ab Urbe Condita, XXXVII. 47, 50, 57.
  7. ^ Tito Livio, Ab Urbe Condita, XLV. 28, 31
  8. ^ Gaio Sallustio Crispo, Bellum Iugurthinum, 33, 34.
  9. ^ De Bello Hispaniensis, 26.

Voci correlateModifica

  Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Roma