Apri il menu principale

George Spencer, IV duca di Marlborough

militare inglese
George Spencer, IV duca di Marlborough
Georgespencer1739-3.jpg
Ritratto di George Spencer, IV duca di Marlborough, di George Romney.
Duca di Marlborough
Stemma
In carica 1758 –
1817
Predecessore Charles Spencer, III duca di Marlborough
Successore George Spencer-Churchill, V duca di Marlborough
Altri titoli marchese di Blandford
Nascita 26 gennaio 1739
Morte Blenheim Palace, Woodstock, Oxfordshire, 29 gennaio 1817
Sepoltura Blenheim Palace, Woodstock, Oxfordshire
Dinastia Spencer
Padre Charles Spencer, III duca di Marlborough
Madre Lady Elisabetta Trevor
Consorte Lady Caroline Russell

George Spencer, IV duca di Marlborough (26 gennaio 1739Woodstock, 29 gennaio 1817), è stato un militare inglese.

Indice

BiografiaModifica

 
La famiglia dei duchi di Marlborough, di Joshua Reynolds

Nato il 26 gennaio del 1739 come marchese di Blandford, entrò a sedici anni nelle Coldstream Guards. Descritto come un giovane di grande avvenenza, nel 1756 divenne capitano del XX reggimento di fanteria[1]. Tuttavia, quando due anni dopo succedette nel titolo paterno lasciò l'esercito. In contrasto con l'atteggiamento paterno non sostenne Henry Fox e inizialmente si dedicò all'amministrazione della contea di Oxford, della quale divenne Lord luogotenente nel 1760. L'anno successivo portò lo scettro e la croce all'incoronazione di Giorgio III e nel 1762 divenne Lord ciambellano, entrando al contempo nel Consiglio Privato[1].

CarrieraModifica

Nel ministero presieduto da George Grenville (1763-1765) ricoprì l'incarico di Lord del sigillo privato[1]. Dopo la conclusione di questa esperienza politica si avvicinò allo zio (e suocero) John Russell, IV duca di Bedford, promettendogli che non si sarebbe unito al partito di Lord Temple, rivale di Bedford. Siccome però era ansioso di diventare cavaliere della Giarrettiera, lo zio intercedette per lui, anche se Giorgio III, che detestava Bedford, non provvide all'investitura fino a dopo la morte di quest'ultimo, nel 1771[1]. Dopo la giovinezza tuttavia il duca non partecipò più attivamente alla vita politica, limitandosi a sostenere i fratelli o i figli quando richiesto, vivendo per il resto nella quiete della reggia dei Marlborough a Blenheim Palace. L'ultima sortita avvenne nel 1779 quando lui e il cognato conte di Pembroke si schierarono contro l'Ammiragliato nel processo contro l'ammiraglio Augustus Keppel in seguito alla battaglia di Ouessant (1778)[1]. Una passione che coltivò assiduamente fu quella per l'astronomia: fece installare nel parco di Blenheim un osservatorio e mantenne una fitta corrispondenza in merito con il conte Hans Moritz von Bruhl[2]. Per i suoi interessi scientifici divenne membro della Royal Society nel 1786. Fu anche un raffinato collezionista e nel 1762 acquistò dal conte veneziano Anton Maria Zanetti una serie di preziosi cammei che diventeranno poi note come Gemme Marlborough (Marlborough Gems)[3]. Il duca venne trovato morto nel suo letto a Blenheim il 29 gennaio 1817. Secondo quanto disposto ai tempi della bisnonna Sarah, alla sua morte Marlborough House tornò alla Corona[1].

 
La duchessa di Marlborough con la figlia Caroline, di Joshua Reynolds

MatrimonioModifica

Sposò, il 23 agosto 1762, Lady Caroline Russell, figlia di John Russell, IV duca di Bedford. Ebbero sette figli:

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Lee, Sidney, ed. (1898). "Spencer, George (1739-1817)". Dictionary of National Biography. 53. London: Smith, Elder & Co
  2. ^ The Collected Correspondence of Baron Franz von Zach, Volume 3 (British Letters), 2008. Edited by Clifford J. Cunningham. Star Lab Press.
  3. ^ Lee Sidney cit.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN47973142 · ISNI (EN0000 0000 7733 5694 · LCCN (ENn87912291 · GND (DE134188098 · BNF (FRcb161713162 (data) · CERL cnp01140827
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie