Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il fenotipo costituzionale, vedi Fenotipo (Jean Vague)#Tipo ginoide.
Illustrazione per il racconto Android Woman di Ed Emshwiller (Galaxy, settembre 1954).

Nella medicina l'aggettivo ginoide significa tipico della donna oppure di un soggetto che presenta caratteri femminili. Esempi: habitus ginoide, ginoide (biotipo costituzionale).

Nell'ambito della fantascienza il termine indica invece un essere artificiale (robot) dalle sembianze femminili. È meno frequente del termine analogo androide, utilizzato per entrambi i sessi.

Il termine ginoide (gynoid) viene utilizzato da Richard Calder nel romanzo di fantascienza del 1992 Virus ginoide (titolo originale: Dead girls).

Esempi nella narrativaModifica

FilmografiaModifica

Tra i film che hanno per (co) protagonista un androide di sembianze femminili vi sono:

Fumetti e animazioneModifica

VideogiochiModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica