Giorgio Locatelli

cuoco e personaggio televisivo italiano (1963)

Giorgio Locatelli (Vergiate, 7 aprile 1963) è un cuoco e personaggio televisivo italiano.

Giorgio Locatelli nel 2018

BiografiaModifica

Nato a Corgeno, frazione di Vergiate, Locatelli è figlio d'arte: la famiglia gestiva infatti un ristorante stellato.[1]

Ha abbandonato l'Italia nel 1983 per coltivare la sua passione all'estero: ha lavorato presso il Savoy Hotel di Londra per quattro anni e poi al Laurent e al Tour d'Argent di Parigi.[2][3] Nel 1995 ha fatto ritorno a Londra lavorando per circa un anno in qualità di headchef presso il ristorante Olivo; al contempo ha aperto il ristorante Zafferano, insignito di una stella Michelin nel 1999.[1][4][5]

Nel 1997 ha aperto il ristorante Spighetta per poi abbandonare la conduzione di Zafferano nel 2001.[6] Nel 2002, assieme alla moglie, ha inaugurato il ristorante Locanda Locatelli, insignito l'anno seguente di una stella Michelin.[7][8] Nel 2009 ha inaugurato il ristorante Spighetta e in seguito ha acquisito un ristorante a Dubai, Ronda Locatelli, che si trova all'interno dell'hotel resort cinque stelle Atlantis The Palm.[senza fonte][9]

Il merito di Locatelli è quello di portare all'estero una cucina della tradizione italiana ma con grandi rielaborazioni, pronta a sfatare gli stereotipi e a scoprire nuovi orizzonti.[giudizio personale non presente in fonte][10] Nel 2014 il ristorante Locanda Locatelli va a fuoco a causa di una fuga di gas, ma, su consiglio della moglie, Locatelli non chiude il locale e inizia i lavori di ristrutturazione. In questo periodo inizia così la sua carriera in televisione da cui si era sempre tenuto lontano. Dal 2013 ha partecipato a "Italy Unpacked", una serie di documentari inglesi per la BBC sull'arte e la cucina tradizionale italiana come accompagnatore dello storico e presentatore Andrew Graham-Dixon.[senza fonte][11]

Il 1º giugno 2018 è stato ufficializzato il suo ingresso nella giuria di MasterChef Italia per l'ottava edizione sostituendo la collega Antonia Klugmann (che aveva a sua volta rimpiazzato lo chef Carlo Cracco),[12] incarico che ricopre attualmente, insieme ai colleghi Antonino Cannavacciuolo e Bruno Barbieri.[13]

Vita privataModifica

Locatelli è sposato con Plaxy,[14] imprenditrice londinese, da cui ha avuto la figlia Margherita. Quest'ultima porterà nuova ispirazione a Locatelli, in quanto, poiché soffre di svariate allergie alimentari, lo chef ha ricercato nuove strategie culinarie studiando dei menù particolari da proporre a lei e a tutti i clienti con queste patologie.[15] I due hanno anche un secondo figlio, Jack, nato dall'unione precedente della moglie.[senza fonte]

Anche se solitamente Locatelli è molto riservato, nel gennaio 2021 si è schierato apertamente a favore della protesta dei ristoratori italiani che avrebbero aperto comunque le proprie attività nonostante le chiusure imposte per contenere la pandemia di COVID-19.[16]

Programmi televisiviModifica

The Big Family Cooking show

Premi e riconoscimentiModifica

Giorgio Locatelli è stato tra i primi cuochi italiani premiati con una stella Michelin in ristoranti al di fuori dell'Italia, stella che non ha mai perso.[18] Nel 2016 è stato insignito dall'Ambasciatore italiano Pasquale Terracciano del titolo Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica italiana, equivalente del titolo di Cavaliere della Gran Bretagna.[19]

ZafferanoModifica

Locanda LocatelliModifica

OpereModifica

  • (EN) Giorgio Locatelli e Tony Allan, Tony & Giorgio, illustrazioni di Jason Lowe, London, Fourth Estate, 2003, ISBN 9780007141449.
  • (EN) Giorgio Locatelli e Sheila Keating, Made in Sicily, illustrazioni di Lisa Linder, 1ª ed., New York, Ecco, 2011, ISBN 9780062130372.
  • (EN) Giorgio Locatelli e Sheila Keating, Made at Home. The food I cook for the people I love, illustrazioni di Lisa Linder, London, Fourth Estate, 2017, ISBN 9780008296667.
Opere tradotte in altre lingue
  • (DE) Giorgio Locatelli e Sheila Keating, Sizilien. Das Kochbuch, traduzione di Susanne Vogel, illustrazioni di Lisa Linder, München, Christian Verlag, 2012, ISBN 9783862441525.
  • (NL) Giorgio Locatelli e Sheila Keating, Made in Sicily. Recepten & verhalen, traduzione di Hennie Franssen-Seebregts, illustrazioni di Lisa Linder, Hilversum – Tielt, Fontaine Uitgevers – Lannoo, 2012, ISBN 9789072975102.
  • Giorgio Locatelli e Sheila Keating, Made in Sicily. Le ricette della tradizione siciliana, traduzione di Daria Restani, illustrazioni di Lisa Linder, Milano, Mondadori, 2019, ISBN 9788804711117.

OnorificenzeModifica

  Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 2 giugno 2015. Su proposta della Presidenza del Consiglio dei ministri[20]

NoteModifica

  1. ^ a b Giorgio Locatelli: il nuovo giudice di Masterchef, british e rock'n roll, su La Cucina Italiana, 27 dicembre 2018. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  2. ^ Di Arianna Galati, Ode a Giorgio Locatelli, il primo chef italiano a conquistare la Stella Michelin all estero, su Marie Claire, 14 febbraio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  3. ^ Alessandra Meldolesi, Giorgio Locatelli: chi è il nuovo giudice di Masterchef, su Reporter Gourmet, 16 gennaio 2019. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  4. ^ Chi è Giorgio Locatelli, il nuovo giudice di MasterChef Italia, su vanityfair.it, 5 giugno 2018. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  5. ^ (EN) Giorgio Locatelli: formazione e storia di una grande stella italiana in GB, su italiasquisita.net. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  6. ^ (EN) What you need to know about Michelin-starred chef and The Big Family Cooking Showdown judge Giorgio Locatelli, su The Sun, 5 gennaio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  7. ^ Giorgio Locatelli, tutto sullo chef stellato giudice di Masterchef 8!, su Donna Glamour, 17 gennaio 2019. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  8. ^ Chi è Giorgio Locatelli? Scopri di più sullo chef ospite di MasterChef Italia 7!, su masterchef.sky.it. URL consultato il 23 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2019).
  9. ^ (FR) Meilleur restaurant italien de Dubaï – Ronda Locatelli | Atlantis Dubaï, su www.atlantis.com. URL consultato il 5 febbraio 2022.
  10. ^ Michele Falcone, Mini Club: Giorgio Locatelli, su Living, 11 febbraio 2021. URL consultato il 15 febbraio 2021.
  11. ^ (EN) BBC Two - Italy Unpacked, su BBC. URL consultato il 5 febbraio 2022.
  12. ^ Giorgio Locatelli è il nuovo giudice di MasterChef Italia, su Repubblica.it, 1º giugno 2018. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  13. ^ Masterchef 10 riparte: Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli alla ricerca di nuovi talenti, su leggo.it. URL consultato il 15 febbraio 2021.
  14. ^ Plaxy Locatelli: ecco chi è la First Lady dello chef stellato italiano che ha conquistato Londra!, su Donna Glamour, 17 dicembre 2019. URL consultato il 15 febbraio 2021.
  15. ^ Giorgio Locatelli, tutto sullo chef stellato giudice di Masterchef!, su Donna Glamour, 17 dicembre 2019. URL consultato il 15 febbraio 2021.
  16. ^ Masterchef, Locatelli: «Crisi aperta in un momento tragico. Perché Renzi non va a lavorare?», su msn.com. URL consultato il 15 febbraio 2021.
  17. ^ Masterchef 7, nona puntata con eliminazioni di massa: fuori Fabrizio, Ludovica e Francesco, su Tvzap, 15 febbraio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  18. ^ (EN) Locanda Locatelli, su guide.michelin.com. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  19. ^ MasterChef 10: 5 cose da sapere sullo chef Giorgio Locatelli, su tg24.sky.it. URL consultato il 15 febbraio 2021.
  20. ^ Ufficiale Ordine al merito della Repubblica italiana Locatelli Sig. Giorgio, su quirinale.it. URL consultato il 6 aprile 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN1220654 · ISNI (EN0000 0000 2789 4340 · LCCN (ENnb2003026597 · GND (DE1196158290 · WorldCat Identities (ENlccn-nb2003026597